3 suggerimenti per la creazione di PDF accessibili e conformi ADA

Pubblicato: 2020-11-20

Il formato di documento portatile, o PDF, è un punto fermo per le aziende che desiderano condividere contenuti personalizzati con un vasto pubblico senza creare un sito Web o accumulare una fortuna nei costi di stampa.

Tuttavia, un PDF standard potrebbe non disporre delle principali funzionalità di accessibilità necessarie a molte persone per comprendere appieno il contenuto di un PDF.

Con circa 300 milioni di daltonici oggi nel mondo e altri 250 milioni di persone con disabilità visive , i PDF potrebbero essere inefficaci o addirittura inutili per una buona parte dei tuoi potenziali lettori. Ecco perché la tua organizzazione dovrebbe seguire le migliori pratiche consigliate per rendere accessibili i tuoi documenti PDF.

Documento PDF L'accessibilità PDF è il processo per rendere i file PDF "accessibili a tutti, fornendo a tutti gli utenti l'accesso alle stesse informazioni, indipendentemente dalle disabilità che possono avere o dal metodo che possono utilizzare", secondo Dax Castro . Castro, un formatore di accessibilità PDF certificato da Adobe e membro dell'Associazione internazionale dei professionisti dell'accessibilità, ha spiegato alcuni dei suoi suggerimenti per la creazione di PDF accessibili durante la sua presentazione Adobe MAX 2020 , che puoi fare clic qui per guardare .

Se hai poco tempo, continua a leggere per una rapida panoramica dei suoi comprovati suggerimenti per rendere i PDF conformi agli standard di accessibilità, come PDF/UA e WCAG , per garantire che tutti siano in grado di apprezzare e comprendere appieno il contenuto dei tuoi PDF.

Scopri di più sull'accessibilità da Dax Castro visualizzando la sua sessione ACCESS: Best practice per sottotitoli per un maggiore coinvolgimento :

1. Utilizzare gli strumenti di variazione della conformità

Segno di spunta Iniziare con l'accessibilità ai PDF non è il processo più intuitivo, ma Dax ha delineato un quadro per lavorare verso la conformità.

  1. Controlla i contenuti utilizzando uno strumento automatizzato.
  2. Effettuare un controllo manuale.
  3. Prova con uno screen reader

Per gli strumenti automatizzati, Dax ha suggerito quanto segue:

  • Verifica accessibilità di Acrobat : per coloro che creano i propri PDF in Acrobat, è disponibile uno strumento integrato per assicurarsi di essere sulla buona strada per soddisfare gli standard di accessibilità. Ad esempio, ti darà un segno di spunta o una X accanto a qualcosa che è stato rispettivamente superato o fallito. Dax suggerisce di utilizzare il correttore come punto di partenza anziché come controllo finale, dicendo "ti consente di assicurarti di aver colpito la maggior parte degli elementi grandi".
Pannello Verifica accessibilità Adobe

Fonte immagine

  • PAC 3 : Dax osserva che PAC 3 è "un ottimo controllo PDF/UA ed è gratuito". Lo strumento ti presenta anche schermate di dove il tuo documento non è conforme.

Dopo il controllo manuale, i creatori di PDF dovrebbero testare utilizzando uno strumento di lettura dello schermo, non uno strumento di sintesi vocale ( questo suggerimento è stato l'ultimo invito all'azione di Dax per la sua presentazione, quindi se ricordi qualcosa di questo articolo, ricordalo! ). In particolare, Dax ha evidenziato questi strumenti come le opzioni più utilizzate:

  • Apple Voiceover : Apple Voiceover rende i contenuti più accessibili su iPhone, iPad e Mac, poiché la funzione è integrata in tutti i prodotti Apple senza costi aggiuntivi.
  • NVDA : Per gli utenti di PC, NVDA è uno screen reader gratuito che Dax descrive come "un po' più semplice", ma "un po' più popolare" di JAWS.
  • JAWS : Anche per gli utenti di PC, JAWS è uno strumento di lettura dello schermo a pagamento, ma "più robusto" rispetto a NVDA.

2. Conosci le tue barriere di accessibilità

Punti decorativi Su un PDF, le barriere di accessibilità sono tutte le caratteristiche del documento che una persona con problemi di vista potrebbe non essere in grado di leggere o comprendere, anche con l'aiuto di uno screen reader o di uno strumento di accessibilità.

Durante la progettazione del PDF, considera tutte le migliori pratiche di accessibilità . In particolare, tieni a mente i seguenti attributi del tuo documento prima di pubblicarlo.

  • Il colore come elemento di differenziazione: nessun contenuto nel documento dovrebbe fare riferimento al colore come mezzo per comprendere. Ad esempio, supponiamo che includi un grafico nel tuo PDF ed evidenzi una cella in blu e, in un paragrafo che discute il contenuto della tabella, fai riferimento alla "cella in blu" senza parlare del contenuto effettivo di quella cella. Questa sarebbe una violazione delle migliori pratiche di accessibilità PDF, poiché uno screen reader non può rilevare il colore della cella.
  • Testo come immagine: si è tentati di utilizzare un'immagine di testo piuttosto che il testo stesso, soprattutto per i loghi o altre esigenze del marchio. Nel caso in cui sia assolutamente inevitabile, assicurati di includere il testo completo all'interno dell'immagine nel testo alternativo dell'immagine.
  • Tabelle: per comodità, potresti fare uno screenshot di una tabella che hai creato in Excel o su Canva e includerla nel tuo PDF. Ciò rende la tabella illeggibile per coloro che utilizzano lettori di schermo. Invece, assicurati di creare la tabella nel tuo creatore di PDF e di etichettare correttamente il suo contenuto. Dax spiega come rendere accessibili le tabelle in InDesign in questo video ( clicca qui ) e come rendere i grafici e i grafici accessibili in questo video ( clicca qui ).

Dax delinea anche altre aree di cui tenere conto ai fini dell'accessibilità, come ad esempio:

  • Font.
  • Lingua.
  • Daltonismo.
  • Contrasto del colore (usa strumenti come Color.adobe.com per vedere se il rapporto di contrasto soddisfa le esigenze di accessibilità).
  • Relazioni strutturali.
  • formule.
  • Immagini.

3. Rivedere le funzionalità di accessibilità di InDesign e Acrobat

vortice Quando si crea un PDF in Adobe InDesign, esistono funzionalità che consentono ai creatori di configurare il documento in modo che soddisfi gli standard di accessibilità all'interno dello strumento, in particolare prima che il PDF venga caricato su Acrobat. Alcune di queste caratteristiche includono:

  • Impostazione di titoli e metadati, che identificano facilmente informazioni importanti sul documento come l'autore e la lingua del documento.
  • Creazione di testo alternativo personalizzato per descrivere con precisione il contenuto di un'immagine e consentire di impostare il testo alternativo del collegamento ipertestuale in InDesign anziché in Acrobat.
  • Identificazione delle righe di intestazione nelle tabelle per una facile lettura dei dati quando vengono aperti successivamente in Acrobat.
  • Generazione automatica di un sommario, che crea segnalibri all'interno di un PDF per documenti di lunghezza maggiore.

Acrobat include ancora più funzioni per aiutarti a soddisfare gli standard di accessibilità PDF, come:

  • Imposta il flag PFD/UA, che funge da marcatore per correggere il documento "secondo lo standard PDF/UA".
  • Controlla manualmente il contrasto del colore e la compatibilità daltonico con il Color Contrast Analyzer (CCA) incluso, che ti avviserà in caso di esito positivo o negativo del controllo di accessibilità.
  • Elementi senza tag artefatti che devono essere "artifactati in conformità con PDF/UA", come i bordi della tabella.

Rendere accessibili i PDF

L'accessibilità ai PDF rimane un argomento importante, ma con linee guida chiare di WCAG e PDF/UA, insieme a una suite di strumenti di società di software come Adobe, è più facile che mai padroneggiarla.

Per ulteriori informazioni su Dax sull'accessibilità dei PDF, fare clic qui per guardare la sua presentazione completa dalla presentazione Adobe MAX 2020.

Inizia a sottotitolare oggi stesso o scopri di più su 3Play Media.