I 5 migliori post del blog di 3Play Media nel 2020

Pubblicato: 2020-12-30

Gli eventi del 2020 hanno avuto un impatto in ogni aspetto della nostra vita e i sottotitoli e la produzione di video non hanno fatto eccezione.

Qui a 3Play Media, eravamo sia dal lato della causa che dell'effetto di questi cambiamenti industriali. In risposta alla crescente domanda di contenuti video e all'aumento del lavoro e dell'istruzione a distanza, abbiamo lanciato prodotti nuovi e migliorati come sottotitoli automatici in tempo reale per supportare i nostri clienti.

Nel frattempo, per aiutare i nostri lettori a navigare nel cambiamento di paradigma della società, abbiamo lavorato alla ricerca e alla creazione di contenuti per blog su video, sottotitoli e migliori pratiche di accessibilità.

Quest'anno, il 3Play Media Blog ha raggiunto i seguenti traguardi:

  • Abbiamo condiviso le parole di 47 diversi esperti del settore, leader di pensiero e scrittori di blog .
  • Abbiamo aiutato i nostri lettori a orientarsi con 45 webinar approfonditi , guide e rapporti di settore .
  • Abbiamo influenzato il discorso del settore con 131 nuovi post sul blog 3Play .

Mentre guardiamo ai nuovi inizi nel 2021, mettiamo in evidenza alcuni dei nostri contenuti preferiti di quest'anno. Ecco i 5 migliori post sul blog di 3Play Media del 2020, nonché i suggerimenti chiave che dovresti portare con te nel nuovo anno.

Visita il blog di 3Play Media

1. Come aggiungere sottotitoli ai video di YouTube e forzare i sottotitoli su

Persona che rinuncia a un laptop Il blog post n. 1 dell'anno di 3Play riguarda un argomento che è stato rilevante per anni e continuerà ad esserlo in futuro.

Ogni giorno vengono guardate più di un miliardo di ore di YouTube . È il secondo motore di ricerca più grande al mondo, il che significa che il mondo si sta riversando su YouTube per tutorial e contenuti rilevanti per il settore più di Facebook, Bing, Twitter e ogni altro sito oltre a Google.

Ecco perché è così importante che i tuoi video su YouTube siano adeguatamente sottotitolati e che tali didascalie siano accurati.

Per un rapido aggiornamento, i motivi principali per forzare i sottotitoli includono:

  • Miglioramento dell'esperienza video se la qualità dell'audio è scadente a causa di un rumore di fondo interrotto o di una registrazione audio ovattata.
  • Chiarire le parole dell'oratore se l'oratore è difficile da capire , a causa di un forte accento, una velocità di pronuncia rapida o un argomento complesso.
  • Garantire che il video di YouTube sia accessibile a coloro che hanno problemi di udito o a chiunque non parli fluentemente la lingua parlata nel tuo video.

Con una quantità crescente di contenuti caricati e visualizzati su YouTube - e più aziende incentivate a incorporare contenuti video sui loro siti web - la revisione di questo post preparerà i suoi lettori a ottimizzare i contenuti di YouTube per tutti i suddetti motivi.

Leggi il post completo del blog qui

2. Quante persone usano i sottotitoli? Non solo sordi o ipoudenti

vortice Un fatto sui sottotitoli che ancora sconcerta molti è la frequenza con cui vengono utilizzati, non da chi ha problemi di udito, ma da chi non ne ha.

In questo post sul blog, scopriamo i motivi per cui l'80% degli utenti di sottotitoli non è sordo o con problemi di udito, secondo Ofcom , in particolare quanto segue:

  • Gli spettatori la cui prima lingua non è l'inglese si affidano ai sottotitoli per i contenuti video in lingua inglese.
  • I sottotitoli codificati chiariscono le parole pronunciate rapidamente, con voce ovattata e/o con un forte accento.
  • I sottotitoli consentono di guardare i video in ambienti sensibili al suono , come biblioteche, uffici o trasporti pubblici.

Per più di questi motivi comuni e idee su diversi gruppi di spettatori che traggono vantaggio dai sottotitoli dei video, consulta l'articolo completo di seguito.

Leggi il post completo del blog qui

3. La differenza tra le didascalie CEA-608 (riga 21) e le didascalie CEA-708

Sapevi che esiste più di un tipo di didascalia per le trasmissioni televisive?

Con il passaggio alla televisione digitale dall'analogico nel 2009, le didascalie CEA-708 hanno sostituito le didascalie CEA-608 per diventare lo standard FCC.

Ma... cosa significa esattamente e quali sono le implicazioni per la messa in onda dei video in televisione?

Questo articolo spiega i dettagli chiave e le differenze tra le didascalie CEA-608 e CEA-708, in particolare nei regni di:

  • Aspetto esteriore.
  • Trasmissione.
  • Lingua.
  • Posizione.

Punti decorativi Il post semplifica anche le distinzioni con un grafico di confronto affiancato per questi due tipi di sottotitoli, in modo da poter chiarire qualsiasi confusione di sottotitoli di trasmissione che potresti avere.

Leggi il post completo del blog qui

4. Accessibilità TikTok: best practice per i creator

Logo TikTok con pulsante cc TikTok, la piattaforma di social media in più rapida crescita, conta attualmente circa 800 milioni di utenti attivi mensili in tutto il mondo con i suoi contenuti video in formato breve generati dagli utenti.

Questo pubblico considerevole ha allettato le aziende e i team di contenuti a creare video TikTok per vedere se possono far crescere un pubblico coinvolto. Tuttavia, come sottolinea questo articolo, c'è molto da considerare quando si tratta di best practice di accessibilità sull'app.

Il post sul blog rileva che, sfortunatamente, il design di TikTok "non favorisce un'esperienza accessibile". Per fortuna, tuttavia, ci sono ancora alcuni passaggi che i creatori di video TikTik possono intraprendere oggi per rendere i contenuti accessibili ove possibile. Queste migliori pratiche includono:

  • Aggiunta di didascalie ai tuoi video TikTok aggiungendo il testo di ciò che viene detto ai timestamp corrispondenti.
  • Rendere accessibile il formato e il design del video aderendo alle migliori pratiche di contrasto del colore, selezionando una dimensione e uno stile del carattere leggibili e assicurando che il testo sia posizionato in un punto leggibile nel video.
  • Includere descrizioni video e audio del contenuto nella casella di descrizione del video.

TikTok rimane un'app di social media controversa ma popolare. Poiché diventa inevitabilmente accessibile a più persone, ti consigliamo di assicurarti che i tuoi contenuti soddisfino i principi di accessibilità di base odierni per garantire un'esperienza il più positiva possibile per il maggior numero possibile di spettatori.

Leggi il post completo del blog qui

5. Come ottimizzare il coinvolgimento degli studenti negli ambienti di apprendimento virtuali

La donna mostra un grafico di crescita per le metriche sulle prestazioni dei video. L'aula virtuale ha visto la sua più grande partecipazione nel 2020, lasciando genitori, studenti e insegnanti preoccupati per il coinvolgimento in classe su Zoom e con video preregistrati. Per semplificare la transizione e migliorare l'esperienza, abbiamo utilizzato questo articolo per delineare i modi per massimizzare l'apprendimento online sulla scia del COVID-19.

Questo post esamina le numerose sfide e i vantaggi di un ambiente di apprendimento virtuale prima di fornire suggerimenti per garantire che gli studenti apprendano e conservino informazioni importanti. Tra la diversificazione dei materiali didattici, l'hosting di lezioni dal vivo e l'utilizzo di strumenti di apprendimento online, gli istruttori se ne andranno con idee concrete per una migliore esperienza di educazione virtuale.

Leggi il post completo del blog qui

Questo è un involucro per il 2020!

Per tenere traccia delle best practice per video, sottotitoli e accessibilità nel 2021, assicurati di visitare e iscriverti al blog di 3Play Media e scopri di più su come i nostri sottotitoli, sottotitoli e trascrizioni possono supportare gli sforzi video della tua organizzazione nel nuovo anno.

Per rimanere aggiornato su tutti i nostri blog nel 2021, iscriviti al riepilogo del blog qui sotto! ️