70 interessanti difetti del personaggio da usare nella tua storia

Pubblicato: 2021-10-25

Sbagliare è umano, nelle parole di Alexander Pope - o, nelle parole un po' più sciocche di Pam Beesly, è perfetto. È ovvio che se vuoi che i tuoi personaggi di fantasia siano a tutto tondo e riconoscibili come le persone reali, dovrai dare loro alcuni difetti del personaggio.

Anche se potrebbe essere difficile conferire ai tuoi preziosi personaggi tali difetti, scoprirai che alla fine arricchiscono la tua storia: dando ai tuoi personaggi motivazioni più profonde, rafforzando le loro interazioni e aggiungendo sfumature al modo in cui affrontano i conflitti centrali nella tua complotto. Per non parlare del fatto che ci sono così tanti difetti di carattere complessi e affascinanti tra cui scegliere, potresti persino trovarti entusiasta di "incasinare" i tuoi personaggi!

Ma prima di arrivare alla nostra lunga lista di difetti del personaggio, esaminiamo cos'è un difetto del personaggio e i diversi tipi che vedrai nelle storie.

Cos'è un difetto di carattere?

Un difetto di carattere è una qualità negativa in un personaggio che colpisce lui o gli altri in modo dannoso. Naturalmente, il grado di questo effetto varia enormemente in base al difetto stesso. Un personaggio prolisso può essere spiacevole con cui parlare, ma sarebbe sicuramente molto più piacevole di un personaggio deciso a ucciderti.

Tuttavia, "chiacchierone" e "omicida" rientrano entrambi nello spettro dei difetti del personaggio! Tra di loro c'è un vasto oceano di cose sfortunate che un personaggio può essere: orgoglioso, sciocco, irritante, egoista, aggressivo, ossessivo o semplicemente ingenuo. Ognuno di questi ha determinate conseguenze previste, ma la bellezza dei difetti è che ognuno si presenterà comunque in modo diverso in diversi personaggi, a seconda degli altri tratti, del background e delle circostanze di quel personaggio.

Tipi di difetti di carattere

tipi di difetti di carattere | minore, maggiore, fatale

Esistono tre tipi di difetti di carattere: minori, maggiori e fatali. Un difetto minore è qualcosa che ha un impatto minimo sulla vita di un personaggio; un grave difetto li colpisce in modo più significativo; e un difetto fatale causa la rovina di quel personaggio (sebbene questa non sia sempre la morte letterale - a volte è la morte morale, la morte di una relazione, ecc.).

Come ci si aspetterebbe, i difetti minori sono in genere cose come scarsa igiene e dimenticanza. I difetti principali tendono ad essere più simili all'ipocrisia e all'invidia, e un difetto fatale sarebbe qualcosa come la propensione all'auto-sabotaggio o l'estrema arroganza.

Tuttavia, nota che l'esito di un difetto dipende interamente dalla gestione di esso da parte del personaggio! Ciò che funziona come un difetto minore per un personaggio potrebbe essere un difetto fatale per un altro. Ad esempio, in Piccole donne , la vanità di Amy è un aspetto piccolo e divertente del suo personaggio, dal quale (per lo più) matura; per Narciso, invece, la vanità si rivela fatale.

Quindi, mentre abbiamo tentato di dividere il seguente elenco per gradi di gravità, ricorda che un difetto apparentemente innocuo può diventare fatale se non tenuto sotto controllo, e che anche il più cupo dei difetti può ancora essere gestito. In effetti, alcune delle storie più interessanti derivano dal sovvertire le aspettative dei lettori su come andrà a finire un dato difetto!

Suggerimento per professionisti: scegli un difetto per uno dei tuoi personaggi, quindi prova alcuni esercizi di sviluppo del personaggio per vedere come potrebbe manifestarsi.

Con tutto questo in mente: ecco 70 affascinanti difetti del personaggio da utilizzare nella tua storia, con esempi tratti dalla letteratura per dimostrarli.

Elenco dei difetti del personaggio

Il quasi buono

La maggior parte di questi difetti di carattere sono più fastidiosi che dannosi; alcuni sono anche un po' affettuosi. Altri hanno il potenziale per nuocere, ma raramente si evolvono in tale misura. Se stai cercando un piccolo difetto per completare il tuo simpatico protagonista, questa sezione fa per te!

1. Imbarazzante : socialmente a disagio e a disagio. Esempio: Cath Avery in Fangirl .

2. Noioso – noioso, noioso, poco interessante (da non confondere con un personaggio piatto, che non è nemmeno abbastanza sviluppato da essere noioso). Esempio: Mary Bennet in Orgoglio e Pregiudizio .

3. Capriccioso – dato a voli di fantasia e comportamenti impulsivi. Esempio: Lily Bart in The House of Mirth .

4. Infantile : sciocco, immaturo o innocente. Esempio: Peter in Peter Pan .

5. Goffo – scoordinato e maldestro; spesso soggetto a incidenti. Esempio: Bella Swan in Twilight .

6. Sciocco – privo di buon senso o buon senso. Esempio: Bertie Wooster in Jeeves e Wooster .

7. Gossipy – incline a diffondere voci o parlare degli altri alle loro spalle. Esempio: la signora Jennings in Ragione e sentimento .

8. Credulone – facilmente ingannato o persuaso a credere a qualcosa. Esempio: Valentine Michael Smith in Stranger in a Strange Land .

9. Senza umorismo – non avendo senso dell'umorismo; solenne. Esempio: Percy Weasley in Harry Potter .

10. Pigro – riluttante a lavorare; pigro. Esempio: Gervaise Macquart in L'Assommoir .

11. Meek – eccessivamente gentile e sottomesso. Esempio: Charlie Kelmeckis in The Perks of Being a Wallflower .

12. Malizioso – scherzosamente fastidioso; mascalzone o furfante. Esempio: Tom Sawyer in Le avventure di Tom Sawyer .

13. Ingenuo : infantile, fiducioso, non mondano. Esempio: Wilbur nel Web di Charlotte .

14. Antipatico – altamente irritante e sgradevole. Esempio: Eustace Scrubb in Il viaggio del veliero .

15. Orgoglioso : avere un'alta opinione di sé e ammettere raramente di sbagliare. Esempio: Mr. Darcy in Orgoglio e pregiudizio .

difetti di carattere | orgoglioso sig. darcy
Mr. Darcy: il personaggio più orgoglioso della letteratura. (Immagine: BBC)

16. Superficiale : avere pochi pensieri profondi e preoccuparsi solo di cose insignificanti. Esempio: Daisy Buchanan ne Il Grande Gatsby .

17. Scettico : dubbioso o incredulo. Esempio: i fratelli di Lucy (all'inizio) in Il leone, la strega e l'armadio .

18. Spacey – avere la testa tra le nuvole; distratto. Esempio: Luna Lovegood in Harry Potter .

19. Viziato – impertinente ed egocentrico a causa dell'eccessiva indulgenza. Esempio: Mary Lennox (in un primo momento) in The Secret Garden .

20. Testardo : testardo e testardo; rifiutandosi di arrendersi. Esempio: Anne Shirley in Anne of Green Gables .

21. Senza tatto - non molto sfumato o sensibile nei rapporti con gli altri. Esempio: Hermes in Circe .

22. Vain - preoccupato per il proprio aspetto fisico. Esempio: Amy March in Piccole donne .

Anche questi difetti di carattere "lievi" ti sembrano troppo estremi? Allora forse non stai cercando un difetto, di per sé, ma un'insolita stranezza o manierismo per dare vita ai tuoi personaggi! Ti abbiamo coperto con questo elenco di oltre 150 utili stranezze dei personaggi e questo elenco BONUS di oltre 150 potenti manierismi per aiutarti a definire i tuoi personaggi.

Il cattivo

Questi difetti del personaggio dovrebbero essere presi più seriamente: possono avere un impatto piuttosto pesante sulla vita di un personaggio, così come sulla vita di coloro che li circondano. Dall'adulterio all'avidità alla pura stupidità, se scegli uno di questi difetti per il tuo personaggio, assicurati di aver considerato attentamente come modellerà la loro storia - e in effetti, se quel viaggio finirà con loro che superano i loro limiti o espiano i loro peccati.

23. Adultero – tradimento del proprio partner o coniuge. Esempio: John Proctor in The Crucible .

24. Ansioso : provare frequenti nervi o apprensione. Esempio: Craig Gilner in It's Kind of a Funny Story .

25. Apatico – avere poco interesse o entusiasmo per la vita. Esempio: il narratore in Fight Club .

26. Arrogante : altezzoso, presuntuoso, esageratamente presuntuoso. Esempio: Draco Malfoy in Harry Potter .

27. Belligerante : ostile e aggressivo, anche se non provocato. Esempio: Curley in Of Mice and Men .

28. Amaro : risentito e sgradevole a causa di un'esperienza passata. Esempio: Miss Havisham in Great Expectations .

29. Codardo – senza il coraggio di difendere ciò che è giusto. Esempio: Arthur Dimmesdale in La lettera scarlatta .

30. Disonesto : mentire o comportarsi in modo ingannevole, di solito per approfittare degli altri. Esempio: George Wickham in Orgoglio e pregiudizio .

31. Invidioso : voler possedere ciò che un altro ha (può essere un oggetto fisico o un tratto caratteriale). Esempio: Gene Forrester in Una pace separata .

32. Avido – desiderare sempre di più (cibo, ricchezza, attenzioni, ecc.), anche a proprio danno. Esempio: Augustus Gloop in Charlie e la fabbrica di cioccolato .

33. Edonistico : indulgere completamente nella ricerca del piacere. Esempio: Dorian Gray in Il ritratto di Dorian Gray .

34. Ubristico – eccessivamente sicuro di sé nelle proprie idee o capacità. Esempio: Icaro nelle Metamorfosi .

35. Ipocrita – agire in opposizione alle proprie convinzioni o proclami sugli altri, tipicamente perché si crede di essere “al di sopra” di loro. Esempio: Mr. Brocklehurst in Jane Eyre .

36. Ignorante : possiede poca conoscenza pratica o consapevolezza del mondo. Esempio: Effie Trinket in The Hunger Games .

difetti di carattere | effie gingillo ignorante
Effie Trinket: beatamente ignorante anche di fronte alla dura realtà. (Immagine: Portale del Leone)

37. Incompetente – incapace di svolgere compiti di base. Esempio: Mr. Poe in Una serie di sfortunati eventi .

38. Sconsiderato – cura poco dei sentimenti degli altri. Esempio: Sherlock Holmes in Sherlock Holmes .

39. Giudiziario : critico e disapprovante, spesso in modo schietto. Esempio: Holden Caulfield in The Catcher in the Rye .

40. Lussuriosi – sopraffatti dal desiderio sessuale. Esempio : Humbert Humbert in Lolita .

41. Moralmente grigio : né buono né cattivo in senso convenzionale; caratterizzato da ambiguità morale. Esempio: Kaz Brekker in Six of Crows .

42. Ossequioso – così deferente e lusinghiero da essere inquietante. Esempio: Uriah Heep in David Copperfield .

43. Possessivo – iperprotettivo e controllante. Esempio: Edward Cullen in Twilight .

44. Donchisciottesco – eccessivamente idealista e ostacolato dalle proprie aspettative. Esempio: Emma Bovary in Madame Bovary .

45. Rigido – assolutamente inflessibile nei propri principi, anche quando viene presentato un motivo per cambiare. Esempio: Javert in Les Miserables .

46. ​​Egoista : preoccuparsi esclusivamente dei propri bisogni e desideri. Esempio: Scarlett O'Hara (all'inizio) in Via col vento .

47. irascibile – pronto all'ira. Esempio: Jack Torrance in Shining .

48. Dispettoso – amaro e malizioso. Esempio: Severus Snape in Harry Potter .

49. Avaro – cattivo e ingeneroso. Esempio: Ebenezer Scrooge in A Christmas Carol .

50. Stupido – mostrare poca intelligenza nelle proprie decisioni o azioni. Esempio: Joffrey Baratheon in Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco .

51. Vendicativo : cercare ramificazioni per gli altri come forma di vendetta. Esempio: Edmond Dantes in Il conte di Montecristo (anche se, ad essere onesti, è abbastanza giustificato).

52. Debole volontà - timido e senza spina dorsale. Esempio: Peter Minus in Harry Potter .

Non sei ancora sicuro del tipo di personaggio che stai scrivendo? Forse questo manuale sui 12 tipi di personaggi presenti nella maggior parte delle storie può aiutarti!

Il brutto ️

Ora, per i difetti del personaggio che vedrai più spesso nei cattivi veri e propri: crudeltà, tradimento, totale mancanza di rimorso e così via. Sebbene sia certamente affascinante pensare a come tali difetti radicati possano essere efficacemente bilanciati con altri tratti, fai attenzione! Alcuni lettori potrebbero non essere in grado di perdonare i protagonisti che dimostrano questi difetti, anche nel corso di archi di personaggi multi-libro, per mostrare che sono cambiati.

Detto questo, se stai cercando una sfida (o stai cercando di creare quell'antieroe eclatante una volta nella luna blu che è solo abbastanza simpatico da funzionare), fallo. Ma non dire che non ti abbiamo avvertito e considera di procurarti un lettore sensibile se stai lavorando con un difetto che coinvolge un problema delicato, come il fanatismo o l'abuso.

53. Abusivocommettere crudeltà o violenza abituale ed estrema. Esempio: Alfonso ne Il colore viola .

54. Bigotto – nutrire pregiudizi feroci e inamovibili su un certo gruppo. Esempio: Dolores Umbridge in Harry Potter .

55. Crudele : causare intenzionalmente dolore e sofferenza agli altri. Esempio: Heathcliff a Wuthering Heights .

56. Sleale – non rimanere fedeli alla persona/entità a cui si è giurato fedeltà. Esempio: Bruto in Giulio Cesare .

57. Fanatico – estremamente zelante fino all'illusione . Esempio: Annie Wilkes in Misery .

58. Intollerante : gretto e incapace di accettare gli altri, a volte fino alla violenza. Esempio: Bob Ewell in To Kill a Mockingbird .

59. Machiavellico : astuto, manipolatore e senza scrupoli nei propri schemi. Esempio: Tom Ripley in Il talento di Mr. Ripley .

difetti di carattere | machiavellico tom ripley
Tom Ripley: un intrigante per rivaleggiare con lo stesso Machiavelli. (Immagine: Paramount Pictures)

60. Manipolativo : conniventi e controlli gli altri per ottenere ciò che si vuole. Esempio: Amy Dunne in Gone Girl .

61. Omicida – desideroso di uccidere; omicida. Esempio: Hannibal Lecter in Il silenzio degli innocenti .

62. Negligenza : non prestare la dovuta cura o attenzione a qualcuno o qualcosa. Esempio: Paul Dombey in Dombey and Son .

63. Ossessivo – così consumato da un singolo soggetto che non si può funzionare normalmente. Esempio: il capitano Achab in Moby Dick .

64. Oppressivo : brutalmente autoritario nei confronti di un gruppo di persone considerate "minori". Esempio: I comandanti di Gilead in The Handmaid's Tale .

65. Paranoico : insolitamente sospettoso, diffidente o nervoso che accada loro qualcosa di brutto. Esempio: Raskolnikov in Delitto e castigo .

66. Spietato : non provare vergogna, rimpianto o simpatia quando hanno fatto qualcosa di sbagliato. Esempio: Anthony James Marston in E poi non ce n'erano .

67. Sadico : provare piacere nell'infliggere dolore o umiliazione agli altri. Esempio: Infermiera Ratched in Qualcuno volò sul nido del cuculo .

68. Autodistruttivo – agire in modo tale da distruggere la propria salute e/o felicità. Esempio: Anna in Anna Karenina .

69. Infido – profondamente sleale e traditore, di solito per guadagno personale. Esempio: Iago in Otello .

70. Violento : ferocemente, fisicamente dannoso per gli altri. Esempio: Patrick Bateman in American Psycho .

Le nostre imperfezioni come esseri umani sono ciò che ci rende unici, e lo stesso vale per le imperfezioni dei nostri caratteri! Qualunque siano i difetti che invochi nella tua storia, non aver paura di immergerti in profondità per creare personaggi davvero distinti e memorabili, personaggi che i lettori ricorderanno per sempre, anche se non sono sempre ben educati.

Cerchi altre risorse per la creazione del personaggio? Dai un'occhiata a questi post:

  • Sviluppo del personaggio 101: scrivere personaggi che i lettori non dimenticheranno
  • Questionario sui personaggi: 50 domande succose da porre ai tuoi personaggi
  • Come scrivere le descrizioni dei caratteri in 3 semplici passaggi