CTR medi display e pubblicità di ricerca - compilazione 2021

Pubblicato: 2021-07-14

Statistiche sulle percentuali di clic degli annunci negli Stati Uniti, in Europa e nel mondo che confrontano gli annunci display con i CTR medi di Google Ads e social a pagamento

Ho messo insieme questa raccolta per aiutare i professionisti del marketing a creare modelli di conversione a risposta diretta per le campagne di marketing digitale. Attraverso la creazione di modelli di budget utilizzando benchmark noti per i CTR medi e i costi dei clic sui media digitali, puoi prevedere meglio il tuo ritorno sull'investimento dagli annunci sui media digitali.

Questi dati sono particolarmente utili se in precedenza non hai investito in pubblicità sui siti di editori tramite reti pubblicitarie o annunci di social media a pagamento poiché possono aiutare a sostenere il caso e impostare aspettative con colleghi o clienti sul numero di visite basate su previsioni quantitative.

Per saperne di più sulle opzioni pubblicitarie online, puoi scaricare il nostro Cheatsheet sulle opzioni dei media digitali per verificare le tecniche che potresti perdere.

Hai bisogno di un piano per creare una strategia di marketing vincente?

Inizia oggi utilizzando un processo passo-passo collaudato per ottimizzare il tuo marketing.

Parti ora

Benchmark CTR medio - aggiornamento di febbraio 2021

Entro il 2021 aggiorneremo i nostri riepiloghi delle statistiche con le ultime ricerche non appena disponibili. Le statistiche sono suddivise in tre sezioni che rispondono a queste domande:

  • D. Cosa sono i CTR complessivi degli annunci display?
  • D. Quali sono le percentuali di clic degli annunci sui social media: un confronto tra i CTR di Facebook, Instagram, LinkedIn e Twitter?
  • D. Quali sono le percentuali di clic sulla rete display di Google Ads (ex AdWords) per settore?

Analisi comparativa della ricerca di Google Ads

Nel primo trimestre del 2020, il CTR medio per gli annunci su Ricerca Google è diminuito dal 2,5% all'1,55%. CTR
rimane inferiore a quanto osservato nel 2019, in calo del 44% anno su anno.

Punti chiave
● Il CTR è diminuito del 38% dal quarto trimestre del 2019
● Il CTR è diminuito del 44% anno su anno dal primo trimestre del 2019

Benchmark di ricerca di Google Ads 2020

Google Ads Display Benchmarking

Il CTR medio per gli annunci sulla Rete Display di Google è diminuito del 32% dall'ultimo trimestre. CTR
è sceso al di sotto della performance dello scorso anno, registrando un calo del 41% anno su anno.

Punti chiave
● Il CTR è diminuito del 32% dal quarto trimestre del 2019
● Il CTR è diminuito del 41% anno su anno dal primo trimestre del 2019

Benchmark della Rete Display di Google Ads 2020

Sfortunatamente, Google ha rimosso Doubleclick. Quindi ora possiamo presentare solo i dati precedenti. Non sono disponibili altre alternative per quanto ne so. Per favore fatemi sapere tramite LinkedIn se avete dati rappresentativi di buona qualità che possiamo condividere.

I dati precedenti di DoubleClick mostrano solo 5 clic per 10.000 impressioni, mostrando la difficoltà di ottenere una risposta diretta dagli annunci display o banner online. Forse è per questo che Google non pubblica più questi dati...

Sebbene questo sia un CTR molto basso, comunque lo si guardi, l'ottimizzazione cross-media mostra che gli annunci online aiutano ad aumentare la consapevolezza del marchio e l'intenzione di acquisto, in particolare se combinati con i media offline.

Non è vero che la maggior parte dei visualizzatori di annunci ha la "cecità dei banner" e non è a conoscenza degli annunci che sono posizionamenti visualizzabili. Se così fosse, le aziende non investirebbero nel livello di annunci display e programmatici che fanno.

Vediamo anche CTR molto più alti online per altri formati di annunci online come Google AdWords e Facebook: questi possono superare l'1%, quindi sono più efficaci nel generare volume e in genere hanno anche un intento più elevato, quindi i tassi di conversione sono più alti.

Test come Dynamic Logic e Millward Brown mostrano in modo conclusivo che gli annunci display incoraggiano anche le visite al sito (view-through) e le ricerche anche dove le persone non fanno clic sugli annunci.

Quali sono i CTR medi dei social media: un confronto tra Facebook e Twitter?

Ancora una volta, utilizzeremo il rapporto sui benchmark degli annunci del primo trimestre 2020 di AdStage come fonte di dati principale. Ecco i CTR dei media per i loro clienti in Nord America:

CTR dell'annuncio Facebook

Il CTR medio di Facebook nel newsfeed è dell'1,11%. Questo tende al ribasso; un decremento dello 0,37% rispetto all'anno precedente.

Altri dati riportati includono:

  • Il CTR sul posizionamento sul lato destro è in media di appena lo 0,16%.
  • Le storie di Facebook hanno un CTR medio dello 0,79%.
  • La rete del pubblico di Facebook è dello 0,69% (utilizzata principalmente per promuovere app come le app di gioco sui siti degli editori e nelle app). Questo utilizza una gamma di formati di annunci come display, nativi e video.

Nanigans ha un rapporto di riferimento di Facebook del terzo trimestre del 2019 che rompe diverse forme di annunci - questi hanno un CTR più alto:

CTR dell'annuncio Instagram

La percentuale di clic degli annunci di Instagram nel feed è dello 0,22%, significativamente inferiore rispetto all'anno precedente e molto inferiore rispetto a Facebook. Ciò riflette la natura visiva di Insta che non offre opportunità per il CTR nei newsfeed organici (diversi dalle storie). I benchmark per le storie sono leggermente più alti allo 0,33%.

CTR annunci LinkedIn

Sebbene il pubblico sia abbastanza diverso poiché LinkedIn si rivolge al pubblico B2B, in LinkedIn c'è un CTR simile dello 0,22%.

CTR annunci Twitter

Twitter ha una percentuale di clic più elevata, sebbene nell'ultimo trimestre si sia verificato un calo significativo. Ai clienti Adstage in questa categoria vengono offerte meno impressioni, quindi questa informazione deve essere trattata con cautela.

Dati di benchmark CTR medi per altri settori/settori di annunci sui social media

Altri servizi di reportistica sui media come Social Bakers e i report di benchmark Merkle Digital Marketing hanno anche report utili che confrontano diverse metriche pubblicitarie attraverso la ricerca organica e a pagamento (Google Ads) oltre a diversi social network, ma non riportano il CTR assoluto probabilmente perché questo non è consentito da i loro termini di servizio con Facebook e Google. Tuttavia, se sei coinvolto nel miglioramento dell'efficacia degli annunci, ti consigliamo di esaminare le ultime novità:

  • Merkle Digital Marketing report 20201
  • Rapporto sulle tendenze dei social media 2020 di Social Bakers

Percentuale di clic pay-per-click o SEM (ad es. AdWords e Bing)

Queste statistiche sono per gentile concessione dei rapporti Adobe Digital Index, pubblicati annualmente per i loro clienti su 200 miliardi di visite al sito.

percentuali di clic della ricerca a pagamento (AdWords)

Naturalmente, queste cifre sono medie e in realtà i CTR tendono ad essere più alti per le ricerche di marca.

Abbiamo anche un confronto delle percentuali di clic di Google per posizione.

D. Quali sono i CTR medi della rete display di Google Ads (ex AdWords) per settore?

Le percentuali di clic variano a seconda del settore, come illustrato nei CTR medi dei benchmark di settore di Google Adwords di Wordstream. Qui, il CTR di ricerca più alto è per appuntamenti e annunci personali, mentre il settore più basso è legale. Il CTR display più alto è la tecnologia e il più basso i servizi per l'impiego.

Tuttavia, queste statistiche sono superiori alla media di Google poiché rappresentano solo gli account gestiti da WordStream.

benchmark di settore medio ctr

Questo interessante confronto con il grafico a torta del Rapporto Q2 di Social Bakers mostra quali industrie hanno ricevuto il maggior numero (e il minimo) di interazioni su Facebook e Instagram nel secondo trimestre del 2020. Lo studio non è stato ripetuto nella versione più recente del rapporto, tuttavia, Social Bakers stanno ora fornendo analisi dettagliate sui social media del settore per la maggior parte dei settori menzionati di seguito.

Interazioni sui social media in tutti i settori

Tieni presente che più di recente Google ha introdotto gli annunci display adattabili sulla Rete Display di Google come tipo di annuncio predefinito. Si tratta di caricare le tue risorse (immagini, titoli, loghi, video e descrizioni) e Google genererà automaticamente annunci da mostrare sulla Rete Display di Google.

I rapporti dei primi utenti suggeriscono che questi possono avere CTR relativamente alti. Questo esempio di CTR ha confrontato una campagna di annunci Google fornita dal commentatore di Smart Insights Expert David Miles. Mostra l'aumento che ha ricevuto durante il test di questo nuovo formato.

Esempio di rendimento degli annunci con gli annunci Google Responsive

Dati storici per il contesto - confronto dei CTR medi di annunci display, ricerca (AdWords) e social

Poiché i dati di Google-Doubleclick non sono più disponibili, non siamo in grado di aggiornare questi dati, ma li abbiamo conservati in questo post poiché potrebbe essere utile per i lettori comprendere le tendenze storiche del CTR.

Questo confronto delle percentuali di clic medie dei media online di Marin è utile per modellare la risposta dei media digitali per i budget di alto livello. CTR di ricerca vs social vs annunci

Percentuali di clic sugli annunci di Facebook per settore

Facebook offre diverse forme di formati di annunci con obiettivi diversi che variano naturalmente in risposta a questi annunci di Facebook al dettaglio. Puoi vedere che i CTR degli annunci di Facebook che possono essere più mirati rispetto agli annunci display hanno CTR significativamente più alti, in particolare per la generazione di lead (ovvero l'aggiunta di abbonati a un elenco di e-mail di rivenditori) e gli annunci di prodotti dinamici (retargeting di visitatori che hanno già visitato un sito con offerte).

Wordstream ha anche questi CTR di annunci di Facebook riepilogativi per settore:

Questi CTR degli annunci di Facebook per diversi tipi di formati di annunci sono tratti da un test eseguito dal collaboratore di Smart Insights Marie Page. Mostrano che utilizzando il targeting in Facebook è possibile migliorare le percentuali generali di clic sugli annunci su Internet.

Post potenziato vs Post sponsorizzato vs Risultati dell'annuncio

La sfida della visibilità degli annunci online

La visibilità è un altro problema che gli inserzionisti devono considerare quando valutano l'efficacia degli annunci online misurata dalle percentuali di clic. Anche il blocco degli annunci ha un impatto poiché i blocchi degli annunci sono aumentati in popolarità tra paesi e dati demografici, rappresentando il 35% degli annunci in alcuni paesi.

La visibilità si riferisce alla percentuale di annunci in una campagna o su un sito di un editore potenzialmente disponibili per il click-through. Solo il 44,9% di tutti gli annunci è selezionabile in base ai dati di visibilità pubblicati da Google poiché gli annunci potrebbero essere below the fold e gli utenti non li scorrono per vederli. Questo varia a seconda dell'editore e della categoria di contenuti.

2015-10-01_06-06-35

Dato l'impatto della visibilità e del blocco degli annunci sulle percentuali di clic degli annunci online, è possibile notare che ci sono mosse nel settore per addebitare solo gli annunci visualizzabili, il che con l'aumento delle opzioni per la pubblicità nativa migliorerà potenzialmente l'efficacia degli annunci.

Variazione dei CTR medi online per gli annunci in base al paese

Questi sono i dati storici di riferimento: per gli ultimi utilizzi lo strumento di benchmarking display interattivo.

Regione Percentuale percentuale di clic complessiva (%)
Nord America
Canada 0,09%
stati Uniti 0,10%
EMEA
Austria 0,11%
Belgio 0,13%
Danimarca 0,12%
Finlandia 0,05%
Francia 0,12%
Germania 0,11%
Grecia 0,17%
Irlanda 0,10%
Italia 0,10%
Lussemburgo 0,09%
Olanda 0,14%
Norvegia 0,11%
Spagna 0,12%
Svezia 0,08%
Svizzera 0,12%
Emirati Arabi Uniti 0,18%
Regno Unito 0,07%
GIAPPONE
Australia 0,07%
Cina 0,12%
Hong Kong 0,17%
India 0,18%
Malaysia 0,30%
Singapore

0,19%

Fonte: DoubleClick for Advertisers, una sezione trasversale delle regioni, gennaio e dicembre 2009, pubblicazione luglio 2010

Variazione dei CTR medi online in base al formato dell'annuncio

La percentuale di clic dell'annuncio varia naturalmente in base al posizionamento (posizione sullo schermo) e al formato dell'annuncio (forma e dimensione). Il tradizionale full-banner ha prestazioni molto scarse rispetto ai grattacieli, all'onnipresente rettangolo medio e al nuovo formato rettangolo grande.

Variazione dei tassi di interazione degli annunci online in base al formato dell'annuncio

I tassi di interazione differiscono per i diversi formati di annunci in modo simile ai formati di annunci.

Definizione del tasso di interazione :

Le interazioni sono definite quando l'utente esegue una o più delle seguenti operazioni:

  • Passa il mouse sull'annuncio per 1 secondo continuo
  • Fa clic su un collegamento Esci
  • Visualizza l'annuncio in modalità Schermo intero
  • Espande l'annuncio