Tassi di conversione e-commerce 2021: come si confrontano i tuoi?

Pubblicato: 2021-07-14

Tasso di conversione dell'e-commerce e statistiche sulla generazione di lead per dispositivi desktop e mobili per il benchmarking delle medie in diversi settori

Come saprai, i tassi di conversione vengono spesso utilizzati come KPI per valutare l'efficacia dei siti di e-commerce. Naturalmente, tutti i gestori di siti e i proprietari vogliono sapere "come si confrontano i nostri tassi di conversione?"

In questo post, ho compilato diverse fonti di settore gratuite incentrate sulla conversione dell'e-commerce al dettaglio. Alla fine di questo articolo, presentiamo anche un'analisi dei tassi di conversione della generazione di lead della pagina di destinazione per settore industriale verso la fine del post. Manteniamo questa compilazione aggiornata man mano che vengono pubblicati nuovi dati di conversione.

Nel febbraio 2021, abbiamo aggiornato la ripartizione per settore e paese con i dati del 2021 e abbiamo apportato un piccolo aggiornamento ai tassi di conversione della pagina di destinazione B2B.

Come vengono misurati i tassi di conversione dell'e-commerce?

Quando si confrontano le conversioni, è importante considerare il denominatore. Stai dividendo il numero di vendite per numero di visitatori unici o sessioni di visitatori?

In Google Analytics, che può essere considerato lo standard di riferimento, le transazioni di vendita sono suddivise per visite. Il tasso di conversione e-commerce è definito da Google come:

"Il rapporto tra transazioni e sessioni, espresso in percentuale. Ad esempio, un rapporto di una transazione ogni dieci sessioni verrebbe espresso come un tasso di conversione e-commerce del 10%".

Prima di arrivare alle statistiche, un paio di avvertimenti sul benchmarking dei tassi di conversione:

Quando si confronta il tasso di conversione, riteniamo che sia importante spiegare ai responsabili marketing che dovrebbero andare oltre i tassi di conversione dei titoli per segmentare la conversione in base a diversi tipi di visitatori.

Per capire perché, dai un'occhiata all'eccellente post di Dan Barker che spiega perché il tasso di conversione è una misura orribile su cui concentrarsi...

Benchmark di conversione e-commerce per settore

Questo aggiornamento di gennaio 2021 deriva dai dati di mercato di Growcode E-commerce 2021 che confrontano le conversioni per settore. L'ampia variazione nella conversione per settore è qui chiara, mostrando l'importanza del confronto con settori simili ove possibile.

Conversione e-commerce Growcode per settore

Tieniti aggiornato con le ultime statistiche e tendenze di e-commerce per raggiungere e convertire più clienti sulle tue piattaforme digitali. Abbiamo strumenti e formazione per supportare un approccio basato sui dati alla tua strategia di marketing e-commerce quest'anno.

La tua attività di e-commerce o vendita al dettaglio è in competizione online?

Con così tanta concorrenza, devi distinguerti. Usa il processo di crescita RACE per acquisire più clienti

Inizia ora

Tassi di conversione al dettaglio per dispositivo

Il trimestrale di e-commerce di Kibo è un'ottima fonte che fornisce reKibgularly aggiornato con i benchmark degli Stati Uniti e del Regno Unito sulla conversione segmentata per dispositivi e media per grandi marchi di e-commerce.

Gli ultimi dati sono stati pubblicati da Kibo e risalgono al terzo trimestre del 2020. Il rapporto completo include anche i tassi medi di aggiunta al carrello.

Conversione e-commerce Kibo per dispositivo

Tassi di conversione dell'e-commerce mobile

Con gli acquirenti che utilizzano sempre più smartphone e tablet per acquistare, è fondamentale che i rivenditori online sappiano quali benchmark di conversione dovrebbero raggiungere su un dispositivo smartphone. A livello globale, il valore medio degli ordini su un desktop è stato del 42% superiore rispetto a un telefono cellulare nel terzo trimestre del 2020.

Consigliamo il nostro modulo avanzato di usabilità mobile e multischermo per i professionisti del marketing che desiderano migliorare le esperienze digitali di e-commerce multicanale dei propri clienti.

Ulteriori informazioni sono disponibili sui tassi di conversione per sistema operativo:

Ciò mostra che le conversioni iOS sono leggermente superiori a quelle di Android e le conversioni di Windows sono significativamente superiori a quelle di Mac. Non è chiaro fino a che punto questo si basi sull'usabilità rispetto ad altri dati demografici.

Tassi di conversione omnicanale

Le compilazioni dei tassi di conversione pubblicati spesso considerano solo la conversione online in vendita. La ricerca di Google e Wolfgang Digital fa luce sulla "ricerca online acquisto in negozio".

"Caricando le informazioni sui punti vendita su Google, i rivenditori possono ora abbinare gli acquirenti in negozio con i clicker sugli annunci online, ottenendo ulteriore visibilità sul successo delle loro campagne".

I risultati parlano da soli: i marketer digitali hanno registrato un aumento del 168% di entrate nelle vendite in negozio, oltre a quanto realizzato online.

ROPO

Quali sono i motivi per cui i consumatori hanno meno probabilità di acquistare su smartphone?

Il rapporto comScore Mobile Hierarchy fornisce alcune informazioni utili su questo, che i rivenditori possono utilizzare per migliorare il loro servizio o messaggistica per rassicurare i consumatori.

Tassi di conversione e-commerce per paese

Può essere particolarmente utile elaborare KPI specifici per paese per segmenti della tua base di clienti. Potrebbe anche essere necessario modificare i KPI in base ai benchmark del settore se ti rivolgi a un mercato con un tasso di conversione complessivo inferiore. Come sempre, la chiave qui è che queste statistiche informino i tuoi obiettivi per non definirli.

Nella tabella sottostante, la Germania è in testa con un tasso di conversione medio del 2,22% mentre l'Italia è in ritardo con lo 0,99%.

Tariffe e-commerce Growcode per paese

Tieniti aggiornato con le ultime statistiche e tendenze di e-commerce per raggiungere e convertire più clienti sulle tue piattaforme digitali. Abbiamo strumenti e formazione per supportare un approccio basato sui dati alla tua strategia di marketing e-commerce quest'anno.

La tua attività di e-commerce o vendita al dettaglio è in competizione online?

Con così tanta concorrenza, devi distinguerti. Usa il processo di crescita RACE per acquisire più clienti

Inizia ora

Tassi di conversione da dispositivi mobili di Google Ads in diversi settori industriali

La percentuale di clic e i benchmark di conversione di Google Ads intersettoriali del 2020 mostrano che:

Il tasso di conversione medio in Google Ads sui dispositivi mobili in tutti i settori è del 4,1% sulla rete di ricerca e dello 0,6% sulla rete display.

CTR

Non sorprende che il tasso di conversione nella rete di ricerca sia molto più elevato rispetto alla rete di visualizzazione poiché, nella rete di ricerca, gli utenti digitano i nomi dei prodotti e dei marchi quando hanno un intento specifico. Questo non è il caso della rete display in cui rispondono a banner e annunci di testo, in genere sui siti dei publisher.

I risultati di 18 settori potrebbero essere utili se sei una startup che modella i tassi di conversione come parte di un piano aziendale o se desideri un confronto di alto livello per le tue attività con altri nel tuo settore.

Naturalmente, il risultato che viene misurato come tasso di conversione varierà a seconda del settore e, a seconda del tipo di parola chiave, le ricerche di marca hanno sempre tassi di clic e di conversione più elevati rispetto alle ricerche generiche, ad esempio. Per la vendita al dettaglio, il risultato sarà la conversione in vendita, ma in molti altri settori, la conversione sarà convertita in piombo.

Funnel di conversione e-commerce

Questa visualizzazione basata sull'imbuto del processo di conversione è utile poiché oltre al paniere medio e ai tassi di conversione delle vendite, mostra anche i tassi di conversione in visualizzazioni di pagina del prodotto che non vengono pubblicate così spesso:

Come prevedibile, il numero di sessioni con visualizzazioni di pagine prodotto è molto più alto rispetto alle altre micro conversioni, avvicinandosi al 50 percento. Ciò fornisce un punto di riferimento utile e suggerisce ai rivenditori che è utile valutare la conversione in visualizzazioni della pagina del prodotto quando si apportano miglioramenti al design del sito.

Ci ricorda inoltre il valore di dare seguito all'interesse per prodotti e categorie specifici tramite l'invio di e-mail di abbandono della navigazione automatizzate personalizzate. Abbiamo strumenti e formazione dedicati per supportare i professionisti del marketing che utilizzano l'automazione per ottimizzare la loro strategia di marketing.

Conversione per canale

Questa ricerca dei clienti al dettaglio di Episerver nel primo trimestre del 2020 (basata su 1,3 miliardi di sessioni di acquisto uniche su 159 siti Web di marchi di vendita al dettaglio e di consumo unici) mostra un modello tipico. I tassi di conversione sono significativamente più alti laddove i consumatori hanno un intento più elevato, ovvero cercano prodotti. Ciò è paragonabile alle visite referenziate sui social e display in cui i tassi di conversione sono significativamente più bassi.

Tasso di conversione per sorgente di traffico

Opzioni per segmentare i tassi di conversione dell'e-commerce

Come suggerisce Dan Barker nel suo consiglio che abbiamo menzionato all'inizio di questo post, il tasso di conversione diventa più utile man mano che lo scomponi per diversi tipi di visitatori con intenti diversi e una relazione diversa con il rivenditore.

Diversi tassi di conversione e valori medi degli ordini possono quindi essere segmentati per consentire a diversi segmenti di pubblico di comprendere e lavorare per migliorare la qualità del traffico o la forza delle proposte, ad esempio:

  • Prima volta, ripeti la conversione del visitatore o del cliente registrato
  • Conversione del canale di riferimento, ad es. ricerca a pagamento o naturale, social media, affiliati, pubblicità display
  • Tipo di ricerca, ad es. a pagamento o naturale, marchio, generico o a coda lunga
  • Tipo di categoria di prodotto - i tassi di conversione sono molto più alti per i prodotti di base semplici ad esempio - acquisto di fiori (percentuale a due cifre) rispetto a un prodotto di costo più elevato che verrà spesso acquistato in negozio (ad esempio letti o mobili che spesso saranno inferiori a uno percento).
  • Tipo di promozione o vendita stagionale: i dati IMRG e Coremetrics di seguito mostrano che i tassi di conversione possono aumentare notevolmente in questi momenti.

Tieniti aggiornato con le ultime statistiche e tendenze di e-commerce per raggiungere e convertire più clienti sulle tue piattaforme digitali. Abbiamo strumenti e formazione per supportare un approccio basato sui dati alla tua strategia di marketing e-commerce quest'anno.

La tua attività di e-commerce o vendita al dettaglio è in competizione online?

Con così tanta concorrenza, devi distinguerti. Usa il processo di crescita RACE per acquisire più clienti

Inizia ora

Generazione di lead e tassi di conversione della pagina di destinazione per settore

Questa ricerca sul tasso di conversione della generazione di lead della pagina di destinazione 2017 di Unbounce riporta i tassi di conversione dei lead per settore. I settori coperti includono i settori business-to-business, viaggi, assistenza sanitaria, legale e istruzione.

Il grafico mostra un'ampia variazione all'interno e tra i settori con alcune aziende che raggiungono tassi di conversione della generazione di lead molto più elevati rispetto ai media. Quindi, per confrontare le tue tariffe, è meglio guardare le tariffe dei media che variano tra il 2,8% e il 6%.

Abbiamo mantenuto questa versione precedente poiché mostra l'intervallo dei tassi di conversione. Nel 2020 Unbounce ha rilasciato una nuova compilazione del tasso di conversione della pagina di destinazione.

Confronto del tasso di conversione di completamento del modulo

Un'altra fonte da utilizzare per il benchmarking dell'efficienza della generazione di lead che ha una visione unica che suddivide il processo per settore è fornita dai benchmark delle prestazioni del modulo Zuko di agosto 2020.

I tipi di modulo includono l'acquisto, la richiesta e la registrazione e la maggior parte di quelli che tracciamo sono moduli transazionali di vario tipo, ma puoi vedere la suddivisione anche in quei rapporti

Compilazione del modulo

Ciò dimostra che in genere solo un terzo delle persone inizia a inserire dati nel modulo, mostrando il valore nei test AB per assicurarsi di rendere chiaro il valore del completamento del modulo tramite titolo, copia, immagini e follow-up. Nel complesso, poco meno della metà in genere completa ogni modulo.

Vuoi saperne di più? Tieniti aggiornato con le ultime statistiche e tendenze di e-commerce per raggiungere e convertire più clienti sulle tue piattaforme digitali. Abbiamo strumenti e formazione per supportare un approccio basato sui dati alla tua strategia di marketing e-commerce quest'anno. Stella ora.

La tua attività di e-commerce o vendita al dettaglio è in competizione online?

Con così tanta concorrenza, devi distinguerti. Usa il processo di crescita RACE per acquisire più clienti

Inizia ora