Implementazione efficace di un negozio online sicuro e affidabile

Pubblicato: 2020-12-17

Non c'è dubbio: le persone adorano fare acquisti online. Le statistiche mostrano che si prevede che le vendite online raggiungeranno l'enorme cifra di $ 4,2 trilioni entro la fine del 2020.

Statistiche vendite online 2020

Ma sebbene questa sia ovviamente una notizia sorprendente, i consumatori non faranno necessariamente acquisti nel tuo negozio online a meno che tu non l'abbia reso sicuro, protetto e affidabile . Vogliono sapere che i loro dati personali e bancari saranno al sicuro con te, altrimenti faranno acquisti altrove. In effetti, secondo gli studi pubblicati da HostScore, il crimine informatico dovrebbe costare al mondo intero $ 6 trilioni entro il 2021. Per questo e altri motivi, la loro sicurezza deve essere la tua priorità numero uno.

Inoltre, devi proteggere anche te stesso. Le truffe di chargeback costano ai commercianti online miliardi ogni anno, mentre le frodi di e-commerce aumentano di anno in anno. Inoltre, se il tuo negozio viene violato? Potresti perdere tutti i tuoi dati.

In questo articolo, ti mostreremo come diventare un rivenditore sicuro e affidabile in modo che tu ei tuoi clienti vi sentiate al sicuro e protetti.

Scegli il giusto provider di hosting web

La sicurezza inizia con il tuo provider di web hosting, anche se ne hai bisogno solo se ospiterai autonomamente il tuo negozio. Devi sceglierne uno che offra un'eccellente esperienza al cliente e ti aiuti a vendere più prodotti, nonché uno che protegga il tuo negozio online (ei tuoi clienti) dalle minacce esterne.

Quando scegli il tuo provider di hosting web, controlla se hanno incluso o meno un certificato SSL nel tuo piano di hosting. Alcuni provider di hosting web lo integrano con il tuo piano, ma i piani migliori sono quelli che non ti fanno pagare un extra per un certificato SSL .

Prova a trovare un provider di web hosting noto per porre l'accento sulla sicurezza. Dovresti anche dare un'occhiata al prezzo. Sebbene ci siano opzioni a basso costo là fuori, non sono sempre le più sicure o affidabili.

Quando si tratta del tuo negozio online, non puoi davvero permetterti di scherzare con il tuo hosting web, motivo per cui ti consigliamo di andare con un servizio di hosting web premium (o anche un servizio di hosting eCommerce). Questo perché, a differenza dei servizi di web hosting gratuiti, quelli premium sono in grado di gestire picchi di traffico (pensa a quelle volte in cui stai facendo una promozione stagionale!).

Inoltre, quando utilizzi un server premium (o un server dedicato), avrai un server tutto per te. Questo può essere utile in termini di sicurezza perché non condividi il tuo server con nessun altro. Un server condiviso aumenta il rischio che i dettagli del tuo negozio e dei tuoi clienti vengano compromessi. Inoltre, come puoi essere sicuro che il tuo host a basso costo abbia investito molti soldi in sicurezza?

Vale la pena ricordare che, come commerciante di e-commerce, potresti persino scegliere un server privato virtuale (VPN). Ciò offre livelli aggiuntivi di privacy per il tuo negozio, nonché opzioni di sicurezza personalizzabili e prestazioni scalabili.

1. Scegli una piattaforma di e-commerce sicura

Sito web della home page di Flourist

Le piattaforme di e-commerce come Shopify sono esteticamente gradevoli, sicure e protette

Quando fai acquisti per una piattaforma di e-commerce, è facile cadere nella trappola di dare la priorità a una che sembra grande e che è super funzionale. Sebbene questo sia importante (insieme a un ottimo web design!), La sicurezza e la protezione devono essere in cima alla tua lista di preoccupazioni.

In realtà sono disponibili diversi tipi di piattaforme di e-commerce: alcune ti consentono di ospitare autonomamente il tuo negozio, altre no. Questo è importante da notare perché, mentre WooCommerce ti consente di auto-ospitare, questo significa anche che sarai più responsabile dell'implementazione dei controlli di sicurezza. Con Shopify, d'altra parte, il tuo negozio fa parte del loro sistema e hai meno controllo su cose come la sicurezza.

Qualunque sia il tipo di piattaforma che scegli, qualcuno del tuo team (se non sei tecnicamente orientato, dovresti chiedere a qualcuno che lo sia) deve monitorare il sito del fornitore del software per vedere se ci sono nuovi aggiornamenti. Se ce ne sono, devi assicurarti che vengano applicati al tuo negozio perché gli ultimi aggiornamenti sono lì per proteggerti da nuovi tipi di attacchi.

Si consiglia di utilizzare un'applicazione di sicurezza eCommerce che copra tutte le basi in quanto controllerà automaticamente il sito del fornitore del software per gli aggiornamenti, oltre a proteggerti dalle vulnerabilità.

Controlla questo articolo e in particolare la sezione Trova il tuo costruttore di siti e-commerce perfetto per saperne di più.

2. Proteggi la tua area di amministrazione

Proteggi la tua area di amministrazione

Le piattaforme di e-commerce sono dotate di un'area di amministrazione predefinita, in cui è necessario modificare il nome utente dell'amministratore predefinito.

Perché?

Perché se ti attieni al nome utente predefinito (che è sempre "admin") ti rendi un facile bersaglio per gli hacker. Tutto quello che devono fare dopo è capire la tua password e sono dentro.

Se stai ospitando autonomamente il tuo negozio, puoi limitare l'accesso a quest'area impostando un elenco di indirizzi IP affidabili. Chi c'è in questa lista? Persone nel tuo team che possono accedere alla tua area di amministrazione. Chi non è nell'elenco non dovrebbe essere accettato.

Se, d'altra parte, gestisci un negozio Shopify che non è ospitato autonomamente, non puoi impostare un elenco di indirizzi IP. Tuttavia, puoi comunque proteggere la tua area di amministrazione proteggendo il tuo account con l'autenticazione in due passaggi.

3. Backup dei dati

Sfortunatamente, 30.000 siti Web vengono violati ogni giorno e questi includono negozi online. Ma mentre sarebbe assolutamente terribile se il tuo negozio venisse violato, sarebbe doppiamente terribile se non avessi sostenuto il tuo negozio. Vale anche la pena sottolineare che la perdita di dati non avviene sempre a causa di un attacco. Può anche accadere perché il tuo hardware non è riuscito o qualcuno del tuo team ha commesso un errore.

La maggior parte dei provider di hosting offre una sorta di backup automatici. I dettagli esatti dovrebbero essere disponibili come parte del tuo piano di hosting, ma in genere l'host prenderà una copia completa di un server e la memorizzerà nel data center su un dispositivo separato.

Alcune piattaforme, come Shopify, offrono opzioni di backup aggiuntive, come la possibilità di esportare alcuni dati per i backup. Tuttavia, questo è spesso manuale, il che significa che sta a te tenere traccia delle cose.

Detto questo, questo non deve essere un processo che richiede tempo e dovresti mirare a eseguire il backup dei dati almeno un paio di volte a settimana. Ciò è particolarmente vero se non sei su una piattaforma ospitata, perché ci sono tutte le possibilità che non avrai eseguito il backup del tuo codice. Se c'è un attacco, saresti nei guai. È inoltre necessario eseguire il backup dei database, dei temi, delle configurazioni e delle impostazioni, nonché dei file delle risorse.

Inoltre, anche se il tuo host esegue backup automatici regolari, è comunque utile avere la tua versione. Ad esempio, un backup può non riuscire o potrebbe mancare uno o due file. Ti consigliamo di eseguire il backup del tuo negozio durante i periodi in cui il traffico tende a essere lento (come a tarda notte), poiché il processo può mettere sotto pressione il tuo server.

Detto questo, se stai lavorando con un sito WordPress, la tua migliore opzione in tal caso sarebbe quella di utilizzare un plug-in perché questi vengono forniti con backup automatici. Anche i provider di hosting possono suggerire dei backup.

4. Abilita HTTPS

HTTPS è un protocollo online che protegge le tue comunicazioni e consente ai visitatori del tuo sito di sapere che il tuo negozio è sicuro, protetto e affidabile. Possono semplicemente dare un'occhiata alla barra degli indirizzi del browser e vedere l'icona del lucchetto verde, che dice loro che il tuo negozio è quello che dice di essere:

Abilita https

L'icona del lucchetto verde indica che un sito Web è sicuro da navigare

Per far funzionare HTTPS, avrai prima bisogno di un certificato SSL. Ne abbiamo discusso un po 'prima e un buon provider di web hosting dovrebbe includerlo nel tuo piano.

Successivamente, è necessario leggere le istruzioni (ogni fornitore ha le proprie istruzioni) che ti consentiranno di abilitare SSL e HTTPS. L'intero processo non dovrebbe richiedere troppo tempo, ma ti consigliamo di avviare il prima possibile.

Una volta verificata la tua richiesta, il tuo certificato verrà caricato sul tuo server e il tuo negozio riceverà un sigillo di approvazione.

5. Non conservare i dati della carta del cliente

Dati della carta del cliente

I gateway di pagamento come PayPal offrono vantaggi di sicurezza a te e ai tuoi clienti

Dipende dalla piattaforma di e-commerce che scegli di utilizzare, ma alcuni ti consentono di memorizzare i dettagli della carta del tuo cliente. Questo è in realtà un grande No-No perché, sebbene non sia tecnicamente illegale, potrebbe farti finire in molti guai legalmente e finanziariamente se i tuoi sistemi vengono attaccati.

Allora cosa puoi fare invece?

Per rendere il tuo negozio online sicuro e affidabile quando si tratta di pagamenti, è un'idea intelligente utilizzare un provider di gateway di pagamento. In questo modo, puoi ancora elaborare i pagamenti con carta, ma non stai archiviando i dati.

Un fornitore di gateway di pagamento è un'applicazione di e-commerce che elabora i pagamenti per te, assicurando che tutti i pagamenti siano tenuti fuori dal tuo sito. In caso di attacco al tuo negozio, puoi essere certo che i dati della carta del tuo cliente non verranno compromessi. Ti dà solo un po 'più di tranquillità.

I fornitori di gateway di pagamento includono PayPal, Neteller e Skrill e ti suggeriamo di aggiungerne alcuni che i tuoi clienti conoscono in quanto contribuirà a creare fiducia consentendo loro di acquistare con sicurezza.

6. Non archiviare dati del cliente non necessari

Oltre ai dettagli della carta, non vuoi raccogliere e archiviare troppi dati dei clienti. Al giorno d'oggi, i loro dati personali e ciò che ne fai è un argomento caldo, ed è fondamentale che tu non faccia nulla che possa comprometterlo. Il pericolo è che il tuo negozio online possa essere attaccato e che i dati dei tuoi clienti vengano rubati e utilizzati per altri scopi.

Non sei sicuro di quali dati raccogliere? La regola d'oro da rispettare è raccogliere i dati di cui hai effettivamente bisogno per completare una transazione. Se sei tentato di raccogliere più dati ma sai che non ne hai davvero bisogno, è meglio non chiederli. È una cosa in meno di cui preoccuparti sia per te che per i tuoi clienti!

E se sono presenti dati specifici che è necessario raccogliere e archiviare, assicurarsi che siano conservati in un archivio di archiviazione online sicuro, affidabile e affidabile, che esegua controlli regolari e mantenga controlli di accesso rigorosi.

Conclusione

L'eCommerce è un settore in forte espansione, ma la sicurezza dell'e-commerce non è sempre qualcosa a cui pensano molti proprietari di negozi. Le minacce possono arrivare da tutte le angolazioni e nessun negozio è mai sicuro al 100%.

È quindi importante adottare un atteggiamento incentrato sulla sicurezza. Usa i suggerimenti in questo articolo per rendere il tuo negozio più sicuro e affidabile, ma non adagiarti sugli allori. Metti la sicurezza al centro di ciò che tu e il tuo team fate in modo che sia anche al centro dell'esperienza di acquisto del cliente. Ciò si tradurrà in una maggiore fiducia tra te e i tuoi consumatori, che alla fine produrrà più vendite.