Come calcolare il vero ROI del tuo sito web

Pubblicato: 2020-12-16

Per molti, il loro sito Web non è solo il fondamento del loro marketing, ma anche la loro prima grande spesa aziendale. Il tuo sito web è un investimento, non solo una spesa: l'hub attraverso il quale puoi generare lead e convertirli in vendite di successo. Il tuo sito web dovrebbe portare un ritorno sull'investimento (ROI) positivo e contribuire al successo finanziario della tua attività.

Il ROI, ovvero il ritorno sull'investimento, può essere utilizzato come metrica per misurare il successo dei tuoi sforzi di SEO e marketing in base alla risposta che ottieni. Il ROI, in breve, è un confronto tra l'importo che investi nel sito e quanto puoi ottenere in cambio per rendere redditizio il tuo investimento.

Il tuo sito web è una risorsa aziendale che dovrebbe idealmente mantenere i tuoi clienti esistenti aiutandoti a acquisirne di nuovi.

Tuttavia, quando investi in un sito web nuovo di zecca o nel ridimensionare quello attuale, scoprire qual è il tuo ROI può essere un po 'più complicato: dovrai scoprire se stai ottenendo risultati che valgono i soldi spesi ?

In realtà il calcolo di questo ROI può essere difficile. I siti di e-commerce hanno una vita più facile perché il loro ROI è più facilmente basato sulle vendite, ma non tutti hanno un sito di e-commerce. Fortunatamente ci sono alcuni obiettivi comuni a tutti i siti web, come aumentare la consapevolezza del marchio, aumentare il coinvolgimento, costruire più contatti e aumentare le entrate. Il design e la messaggistica del tuo sito web giocheranno un ruolo importante nel raggiungimento di questi obiettivi e nell'aumento del ROI.

Ci sono molti fattori che giocano nella misurazione del ROI del tuo sito web, che analizzeremo più dettagliatamente in questo articolo. Una volta che sai dove cercare, non mancano le metriche che possono aiutarti a determinare il valore del tuo sito. Queste metriche ti aiuteranno non solo a capire meglio quante conversioni hai bisogno per pareggiare i tuoi costi, ma anche a perfezionare le tue strategie e massimizzare quelle che portano i maggiori rendimenti.

Continua a leggere per capire come calcolare il vero ROI del tuo sito web in pochi passaggi.

Calcolo del ROI di un sito web

Le basi del ROI del sito web

Il tuo sito web avvantaggia il tuo ROI più di quanto tu possa immaginare. Un sito progettato e commercializzato correttamente porta un aumento dei visitatori del sito, portando a conversioni più elevate e una migliore consapevolezza del marchio, tutti fattori che hanno un impatto sul ROI.

Poiché i siti Web possono avere scopi e obiettivi molto diversi, non esiste una formula ROI esatta che possa essere applicata a tutti. Ci sono diversi fattori che hanno un impatto sul ROI del tuo sito web, come il modo in cui vengono generati i lead, il tuo invito all'azione, gli obiettivi del sito e altro ancora.

Misurazioni chiave per il calcolo del ROI di un sito web

Le misurazioni chiave utilizzate nel calcolo del ROI, indipendentemente dal settore, sono il traffico del tuo sito web, le conversioni e il rapporto di chiusura. Nella forma più semplice, il ROI può essere calcolato come segue:

Formula ROI

Come calcolare il ROI Molti dei numeri utilizzati in questo calcolo possono essere ricavati da Google Analytics, ma altri potrebbero essere necessari per il calcolo in base ai dati raccolti personalmente. Ciò è particolarmente vero se si desidera monitorare il ROI di strategie di generazione di lead più complesse come le chiamate di vendita.

Calcola il ROI di un sito web - esteso

Esistono anche ulteriori versioni di questo calcolo, che sono adattate per includere il reddito futuro guadagnato (noto anche come valore del cliente a vita ). La parte difficile di farlo è che calcolare le tue entrate dal sito web non è sempre così facile. Devi tenere a mente il tuo investimento originale o le spese più grandi e in che modo ridurrà il reddito totale che guadagni attraverso il tuo sito.

Costo del sito web

Uno dei fattori più importanti per stabilire il vero ROI del tuo sito web è l'importo complessivo che hai speso per il sito web dall'inizio. Tale importo dovrebbe includere il costo iniziale del dominio più la progettazione e lo sviluppo del sito, nonché i costi del supporto e della manutenzione continui. Questo costo dipende interamente dal design del sito: più grande e complesso è il sito e il design, maggiore sarà il costo associato. D'altra parte, più spendi sul tuo sito, maggiori dovranno essere le tue vendite per avere ritorni positivi sul tuo investimento.

Se spendi troppo poco sul tuo sito, rischi di rimanere bloccato con un prodotto finale di qualità inferiore e meno efficace nel portare visitatori e conversioni sul sito.

Per riferimento, il costo medio di un sito nel 2020 varia tra $ 12.000 e $ 150.000, mentre la manutenzione su questi siti può variare tra $ 35 e $ 5000 al mese. La parte relativa alle spese del calcolo del ROI è facilmente accessibile se si tengono registri finanziari dettagliati fuori dal cancello.

La sfida più grande è quantificare il reddito ottenuto dal tuo sito web.

Come calcolare il ROI del tuo sito web: Reddito del sito web

Reddito del sito web

TRAFFICO MENSILE

Il prossimo fattore che dovrebbe essere considerato quando si calcola il reddito dal sito Web è il traffico complessivo del sito Web al mese. Il calcolo del ROI dipenderà in larga misura dal numero di visitatori del sito che ricevi e dalla tua capacità di monitorarli.

Puoi calcolare facilmente quanti visitatori del sito ricevi al mese utilizzando Google Analytics. Il calcolo che desideri utilizzare qui è Totale visitatori / Totale mesi = Traffico mensile. La chiave è che, una volta compreso il numero di visitatori del sito che ricevi al mese, puoi monitorare più accuratamente la canalizzazione di vendita e le conversioni.

Tassi di conversione

Il prossimo passo è prestare molta attenzione ai tuoi tassi di conversione. Quanti di questi visitatori mensili del sito agiscono sulla tua call to action o altri sforzi di marketing e si convertono con successo in lead o vendite?

I tassi di conversione non devono fare riferimento solo alle vendite: poiché non tutti i siti sono basati sull'eCommerce, le conversioni possono riferirsi a persone che si registrano per essere utenti, scaricano un white paper, eseguono l'aggiornamento da un livello all'altro o qualsiasi altro obiettivo che hai impostato per il sito visitatori.

Il tasso medio di conversione web varia tra il 2 e il 5%. Per monitorare i tuoi sforzi nel tempo, il tasso di conversione può essere probabilmente più importante del conteggio delle conversioni. Dopotutto, vuoi coerenza nei numeri del tuo sito web, ed è per questo che dovresti monitorare la percentuale di visitatori del sito che si trasformano in lead, conversioni sulla pagina di destinazione e altro ancora.

Come progettare il tuo sito web per l'ottimizzazione del tasso di conversione

Rapporto di chiusura

Infine, ti consigliamo di prestare molta attenzione al tuo rapporto di chiusura. Il tuo rapporto di chiusura è il numero di richieste di vendita che hai convertito in vendite reali. Questo rapporto ti consente di sapere quanto sono stati efficienti il ​​tuo sito e le strategie di marketing. Maggiore è il tasso di chiusura, maggiore è il ROI.

A seconda del settore, i rapporti di chiusura delle vendite possono variare tra il 20 e il 30%. Il modo più semplice per calcolare questo rapporto è utilizzare la formula seguente:

Formula del rapporto di chiusura

Ad esempio, se dovessi chiudere 10 su 40 potenziali accordi, il tuo rapporto di chiusura sarebbe del 25%. Per la maggior parte dei settori, il tasso di conversione da visitatore a lead è di circa 3-5%, sebbene questi tassi possano differire a seconda del tipo di settore.

L'obiettivo è acquisire una comprensione più approfondita del tuo funnel di vendita, che non finisce necessariamente con le sole conversioni. Se i visitatori del sito sono diventati conversioni di successo, puoi presumere che il tuo ROI sul tuo sito web sarà buono e che i tuoi sforzi di marketing stiano funzionando. Se ci sono visitatori del sito ma nessuna conversione, dovrai dare un'occhiata più da vicino alla tua canalizzazione di vendita e vedere cosa non funziona.

Calcolo del ROI di un sito web: cosa evitare

Cosa evitare

Ci sono alcuni fattori negativi per il ROI di un sito web di cui entrambi dovreste essere consapevoli. Vuoi dare la priorità agli elementi del tuo sito che ti danno il miglior ROI. Mentre un ottimo web design può sembrare più attraente per i visitatori del sito, la funzionalità deve essere posta al di sopra di ogni altra cosa .

Un altro fattore che può avere un impatto negativo sul ROI è vendere troppo . Troppe finestre pop-up possono far sembrare spam anche un sito legittimo e impedire ai visitatori di diventare conversioni. La stessa nota si applica a sua volta agli annunci di terze parti sul tuo sito Web: sebbene questa possa essere una fonte di reddito aggiuntivo, non è una buona pratica per la progettazione di siti Web e può influire negativamente sulle conversioni.

Infine, anche se potresti pensare che portare il tuo sito in cima ai risultati di ricerca sia l'obiettivo finale, essere il primo della lista può essere negativo per il tuo ROI. Raggiungere questo punto è costoso e richiede molte risorse con un'elevata soglia di difficoltà e poche persone possono interagire con esso.

La ragione di ciò è che la prima sezione dei risultati di ricerca spesso mostra annunci pay-per-click. Se il tuo sito si trova in cima ai risultati, le persone potrebbero saltarlo a causa dell'enorme quantità di annunci PPC a cui sono esposti sui motori di ricerca.

È meglio concentrarsi sui lead, sui tassi di conversione e di chiusura che sono palpabili e hanno un effetto positivo sul ROI. Classifiche e traffico possono andare e venire, soprattutto con i motori di ricerca che cambiano spesso i fattori di ranking. Si tratta di quella linea di fondo!

Avvolgendo

Nel calcolare il ROI del tuo sito web, ci saranno molti fattori che dovrai prendere in attenta considerazione. Oltre a misurare solo il costo del tuo sito, l'attività del sito e il rapporto di chiusura, ci sono altri fattori come il costo del lavoro, l'hosting e le tariffe del dominio, che devono essere presi in considerazione.

Anche i risultati del ROI differiranno notevolmente da azienda ad azienda e non tutti i settori avranno lo stesso livello di ROI sui propri siti web. Ti consigliamo di rispondere alla domanda su quante conversioni devi ottenere nel loro complesso per bilanciare il costo iniziale di costruzione del sito web.

Alla fine della giornata, questo articolo dovrebbe darti un'idea più chiara di come calcolare il ROI del tuo sito web. Il tuo ROI preliminare può essere raccolto rapidamente utilizzando i calcoli di cui sopra, ma in sostanza, si riduce ai tuoi tassi di conversione, al costo e all'attività del tuo sito web e alla velocità con cui puoi chiudere con successo. Utilizzando queste metriche, sarai in grado di calcolare le medie per il tuo sito web e la tua attività specifica.

Sfoglia di più su: Business