Come avviare un blog sullo stile di vita e monetizzarlo?

Pubblicato: 2020-11-10

Creare un blog non è mai stato così facile, ma potrebbe comunque essere la sfida più difficile che qualcuno dovrà mai affrontare.

Ricorda che ogni piccolo passo potrebbe avere effetti a lungo termine sulle prestazioni del tuo blog di lifestyle.

Nessuna decisione può essere presa alla leggera. Ecco perché ho creato questo post per racchiudere tutto ciò che devi fare, dall'inizio alla fine.

Ragazzi, ecco come avviare un blog di lifestyle.

La guida definitiva su come avviare un blog sullo stile di vita

  • 1. Che cos'è il blog sullo stile di vita e i diversi tipi di blog sullo stile di vita
  • 2. Impostazione del dominio del blog sullo stile di vita
    • 2.1 Brainstorming sul nome di dominio del tuo stile di vita
    • 2.2 Registrazione e hosting del tuo dominio
    • 2.3 Installazione di WordPress
  • 3. Preparazione di WordPress per l'implementazione dei contenuti
    • 3.1 Scegliere il tema perfetto per il tuo blog di lifestyle
    • 3.2 Installazione di plugin utilizzati dai migliori blog di lifestyle
    • 3.3 Mettere in costruzione il tuo sito web
    • 3.4 Creazione di pagine "stampino per biscotti"
  • 4. Pianificazione della strategia per i contenuti
    • 4.1 Fare ricerca per parole chiave per la prima volta
    • 4.2 Utilizzo del Keyword Magic Tool di SEMrush
    • 4.3 Controllo delle SERP per più parole chiave
    • 4.4 Guardare i concorrenti per idee di contenuto
    • 4.5 Attingere alle domande poste dagli utenti
  • 5. Corso intensivo di marketing sul blog di stile di vita
    • 5.1 Condividere contenuti sui social media
    • 5.2 Crea una mailing list
    • 5.3 Coprire le basi SEO
  • 6. Pronto per la monetizzazione?
    • 6.1 Marketing di affiliazione
    • 6.2 Pubblicità display
    • 6.3 Vendita diretta di spazi pubblicitari
    • 6.4 Pubblicazione di contenuti sponsorizzati
    • 6.5 Vendere i propri prodotti
  • 7. Conclusione

Che cos'è il blog sullo stile di vita e i diversi tipi di blog sullo stile di vita

Nel blog, la nicchia dello stile di vita comprende una serie di argomenti di interesse che possono diventare la spina dorsale della tua strategia di contenuto.

Ci sono blog di lifestyle che si concentrano su viaggi, cucina, fitness, moda e relazioni. Naturalmente, ci sono anche blog di lifestyle che discutono di tutto quanto sopra.

Alla fine della giornata, tu, come blogger, decidi su quali aspetti della tua vita vale la pena scrivere un blog. Scegliere qualcosa che ti piace è il segreto per mantenere uno stile di vita di blogging sano e produttivo.

Ecco un elenco di cose che puoi ottenere avviando un blog di lifestyle.

  • Padroneggia i tuoi mestieri - In qualità di blogger di lifestyle, hai la responsabilità di fornire ai lettori le migliori informazioni disponibili. Questo ti costringerà a imparare costantemente cose nuove e migliorare ciò che già sai.
  • Trampolino di lancio per altri progetti - Creare un blog è solo il primo passo per molti blogger di lifestyle. I blogger competitivi spostano quindi la loro attenzione su cose più grandi, come creare i propri prodotti e scrivere un libro.
  • Genera reddito passivo - Ammettiamolo, molte persone sono motivate ad aprire un blog perché sono attratte dal lato della monetizzazione. Il blog sullo stile di vita offre diverse opportunità per questo: dal marketing di affiliazione all'eCommerce.

Ti interessano i blog sullo stile di vita?

So che tutto questo sembra divertente ed eccitante. Tuttavia, ho bisogno che tu ti renda conto che questi benefici sono ancora lontani settimane o mesi.

Prima di ogni altra cosa, il primo ordine del giorno è far funzionare il tuo sito web.


Impostazione del dominio del blog sullo stile di vita

Creare un blog sullo stile di vita da zero comporta un paio di cose.

1. Brainstorming sul nome di dominio del tuo stile di vita

Il nome di dominio del tuo blog è una delle prime decisioni nel blog di lifestyle che non puoi permetterti di sbagliare.

Sebbene sia possibile modificare i nomi di dominio in futuro, così facendo non si avrà un bel vedere.

Rimarrai con un mucchio di backlink persi da recuperare e varie altre attività relative al rebranding. Ancora più importante, il tuo blog sullo stile di vita perderà molto traffico organico, che può essere difficile da recuperare.

Il mio suggerimento sarebbe quello di seguire la mia guida su come nominare il tuo blog di lifestyle alla lettera.

Ecco il succo:

Inizia con la dichiarazione di intenti del tuo blog di lifestyle

Una dichiarazione di intenti delinea quanto segue:

  • Per chi è il tuo blog di lifestyle
  • Cosa intendi offrire al tuo pubblico
  • Una breve descrizione di te e del tuo marchio

Scrivendo una dichiarazione di intenti, puoi identificare importanti parole chiave che puoi utilizzare nel tuo nome di dominio.

Puoi espandere il tuo elenco di parole chiave pertinenti cercando sinonimi sul Web.

Ad esempio, supponiamo che tu abbia elaborato i seguenti termini nel tuo brainstorming iniziale:

Termini del blog sullo stile di vita
  • Salva

Utilizzando Google, puoi trovare parole chiave più pertinenti che puoi utilizzare nel tuo nome di dominio. Basta inserire una parola chiave e aggiungere "sinonimi" alla query di ricerca.

Google SERP per Gentleman Sinonimi
  • Salva

Combina queste parole chiave per creare qualcosa di più personalizzabile

Una volta che hai pronto il tuo elenco di parole chiave pertinenti, puoi iniziare a combinarle per scoprire potenziali nomi di blog.

Sentiti libero di aggiungere qualsiasi parola ti venga in mente mentre arrotondi e combini le tue parole chiave.

È sempre una buona idea considerare termini e frasi comuni nella tua specifica nicchia di stile di vita. Alcuni esempi sono " shoefie " e " thrifting " per i blog di moda e " road trip " per i blog di viaggio.

Puoi anche aggiungere aggettivi con cui ti descriveresti, come:

  • magro
  • Alto
  • bionda
  • Occhi azzurri
  • Riccio

Se hai bisogno di una mano per trovare combinazioni che suonano bene, prova a usare Combinatronics , un generatore di combinazioni casuale e gratuito.

Combinatronics
  • Salva

2. Registrazione di un nome di dominio brandizzabile

Puoi rendere ufficiale il nome del tuo blog di lifestyle registrandoti e ospitandolo con i servizi giusti.

C'è solo una cosa che devi assicurarti prima di andare oltre.

Verifica della disponibilità del tuo dominio

Non puoi utilizzare un nome di dominio già utilizzato da qualcun altro: è così.

Domainr   è un altro strumento gratuito che puoi utilizzare per verificare la disponibilità di qualsiasi nome di dominio che desideri utilizzare.

Controlla i domini utilizzando diverse estensioni di dominio come ".com", ".net" e ".org". Ma per quanto possibile, dovresti optare per nomi di dominio con l'estensione ".com".

Domainr
  • Salva

Registra il tuo dominio

Prima di poter utilizzare il tuo nome di dominio per il tuo blog di lifestyle, devi prima scegliere un registrar di domini.

Ci sono molte aziende affidabili tra cui scegliere. I miei consigli personali sarebbero Namecheap e GoDaddy

I passaggi coinvolti nella registrazione e nell'hosting di un dominio variano da host a host. Tuttavia, puoi contare sul fatto che ci vorranno solo pochi minuti per farlo.

3. Installazione di WordPress

WordPress   è il CMS o sistema di gestione dei contenuti più popolare per i blogger autoprodotti ed è facile capire perché.

È versatile, scalabile, adatto ai principianti e supportato da tonnellate di risorse di apprendimento accessibili tramite il codice WordPress .

Codex WordPress
  • Salva

Oh, e ho già detto che chiunque può utilizzare WordPress senza spendere un solo centesimo?

Anche l'installazione di WordPress sul tuo dominio è un gioco da ragazzi.

Grazie alla sua popolarità, la maggior parte dei servizi di web hosting include uno strumento di installazione automatico di WordPress.

Ad esempio, GoDaddy utilizza il programma di installazione automatica dell'applicazione Installatron   per eseguire installazioni di WordPress con pochi clic.

GoDaddy Installatron
  • Salva

Ancora una volta, il processo esatto è diverso per ciascuna soluzione di web hosting.

Devi solo cercare lo strumento o il servizio di installazione di WordPress che si trova nel "cPanel" del tuo account di hosting. Per darti un'idea di cosa cercare, ecco come appare l'icona di installazione automatica su un account di hosting SiteGround:

Installazione automatica di SiteGround WordPress
  • Salva

Preparazione di WordPress per l'implementazione dei contenuti

Dopo aver completato il passaggio precedente, sei tecnicamente pronto per iniziare a scrivere e pubblicare post sul blog.

Sfortunatamente, farlo non sarà l'ideale.

Se fossi in te, inizierei almeno installando un fantastico tema WordPress per il mio blog di lifestyle.

1. Scegliere il tema perfetto per il tuo blog di lifestyle

Uno dei motivi per cui WordPress è popolare è la sua vasta selezione di temi dall'aspetto professionale.

Ciò include migliaia di temi gratuiti direttamente dalla libreria di temi ufficiale di WordPress. Puoi accedervi facendo clic su "Temi" dal sottomenu "Aspetto" .

Sottomenu Aspetto di WordPress
  • Salva

All'inizio, WordPress ti mostrerà l'elenco dei temi già installati sul tuo sito. Per installare un nuovo tema, fai clic su "Aggiungi nuovo" appena sopra l'elenco.

WordPress Aggiungi un nuovo tema
  • Salva

Da lì, puoi scegliere tra tutti i temi in primo piano, popolari e più recenti che WordPress ha da offrire.

Libreria di temi WordPress
  • Salva

Scegli un tema che ti piace e fai clic su "Installa" per aggiungerli al tuo sito WordPress. Stai certo che, sebbene alcuni di questi temi abbiano versioni premium, quelli che installi tramite WordPress sono gratuiti.

Se, tuttavia, preferisci utilizzare un tema premium per alimentare il tuo blog di lifestyle, dovresti fare riferimento a questo post.

I temi premium hanno una serie di vantaggi come l'assistenza clienti premium, personalizzazioni più approfondite e integrazioni di terze parti. L'acquisto di un tema premium ora ti farà risparmiare molto lavoro quando esegui l'aggiornamento a un nuovo tema in un secondo momento.

2. Installazione di plugin utilizzati dai migliori blog di lifestyle

Oltre ai temi, WordPress offre anche una serie di plugin incredibilmente utili per i blogger di lifestyle.

Sì, ci sono anche molti plugin gratuiti dal repository ufficiale di WordPress.

Puoi iniziare a cercare plug-in espandendo il sottomenu "Plugin" e facendo clic su "Aggiungi nuovo".

Sottomenu Plugin di WordPress
  • Salva

Nella pagina "Aggiungi plug-in", puoi passare dalle schede "Popolari", "In primo piano" e "Consigliati" per sfogliare i plug-in disponibili. Se hai bisogno di plugin con funzioni specifiche, usa la scheda di ricerca a destra.

Libreria di plugin di WordPress
  • Salva

I plugin di WordPress semplificano il compito di aggiungere funzionalità al tuo sito web. Ti consentono di aggiungere cose divertenti come slider di immagini, calendari e forum al tuo blog, senza mai toccare il codice.

Puoi controllare questi 27 migliori plugin di WordPress per blog di lifestyle.

Di seguito sono riportati alcuni dei plug-in consigliati per alcuni componenti del sito Web di cui potresti aver bisogno:

  • WP Rocket - Ottimizzazione delle prestazioni
  • Smush - Compressione dell'immagine senza perdita
  • LayerSlider 6 - Slider immagine
  • Ricette Meal Planner Pro - Schede di ricette visive
  • bbPress - Bacheche in loco
  • Recensioni dei clienti WP - Recensioni dei clienti
  • Elementor - Generatore di pagine drag-and-drop
  • Social Snap: pulsanti di condivisione social

Pronto a ravvivare il tuo blog sullo stile di vita con i plugin?

Solo un consiglio: non installare tutto ciò che desideri in una volta sola.

Considera sempre se un plug-in è assolutamente necessario prima di installarlo sul tuo blog WordPress. Inoltre, assicurati di configurare e ottimizzare ogni plugin prima di passare a quello successivo.

Ricorda, l'installazione di un sacco di plugin in una volta sola rende difficile controllare se rallentano il tuo sito.

Considera l' idea di eseguire un test su PageSpeed ​​Insights   ogni volta che attivi un plugin nel tuo ecosistema WordPress.

È uno strumento semplice che valuta le prestazioni del tuo sito web, identifica i problemi sottostanti e offre suggerimenti utilizzabili.

Rapporto PageSpeed ​​Insights
  • Salva

Se il tuo sito web rallenta dopo l'installazione di un nuovo plug-in, cerca dei modi per ottimizzare il plug-in per le prestazioni. Altrimenti, cerca alternative che non abbiano un impatto misurabile sulle prestazioni del tuo sito web.

3. Mettere in costruzione il tuo sito web

Non so voi, ma quando lavoro a un nuovo sito web, preferisco che i potenziali visitatori lo sappiano.

Sebbene ci sia una minima possibilità che qualcuno inciampi sul tuo blog, la possibilità che lo faccia mi mette comunque a disagio. La buona notizia è che puoi usare un plugin come Under Construction   per rimediare alla situazione in pochi minuti.

Pagina del plugin UnderConstruction
  • Salva

Fondamentalmente, crea una pagina "in costruzione" che ricorda agli utenti di non giudicare prematuramente il tuo sito. È completamente gratuito e richiede solo un paio di minuti per la configurazione.

Dopo aver installato e attivato Under Construction, fare clic su "UnderConstruction" dal sottomenu "Impostazioni" .

Come accedere a UnderConstruction dalle impostazioni di WordPress
  • Salva

Questo ti porterà alla pagina di configurazione in costruzione.

Nella scheda "Principale" puoi gestire impostazioni come "Modalità in costruzione", "Monitoraggio di Google Analytics" e così via. Basta usare gli interruttori a levetta a destra di ciascuna impostazione per attivarli.

Scheda principale UnderConstruction
  • Salva

Non attivare ancora la "Modalità in costruzione": ci sono ancora alcune cose da fare.

Per ora, passa alla scheda "Progettazione" per modificare l'aspetto della pagina in costruzione.

Under Construction offre una manciata di temi pre-progettati che puoi attivare in un istante.

Temi di costruzione
  • Salva

Naturalmente, ci sono anche temi premium ben progettati disponibili se hai il budget per la versione "Pro" di Under Construction. Acquistarlo, tuttavia, è pratico solo se ti vedi lavorare su più siti Web nel prossimo futuro.

Vale anche la pena notare che tutti i temi in costruzione supportano finestre di attivazione e popup. Ciò ti consentirà di raccogliere eventualmente alcune e-mail mentre lavori sul tuo sito Web dietro le quinte.

Per far funzionare questa funzionalità, è necessario installare MailOptin   - un plug-in per la creazione di moduli pop-up e opt-in gratuito.

Under Construction può assisterti attraverso l'installazione rapida di MailOptin.

Programma di installazione di MailOptin in costruzione
  • Salva

Passando alla scheda "Contenuto", puoi modificare gli elementi di testo nella pagina in costruzione. Puoi facilmente modificare la meta descrizione, il titolo, il titolo e il contenuto della pagina.

Editor di contenuti UnderConstruction
  • Salva

Il plug-in consente inoltre di modificare il carattere e il codice del piè di pagina del contenuto.

Infine, puoi concedere un accesso speciale a determinati utenti creando una whitelist. È possibile specificare ruoli, nomi utente, indirizzi IP e una password di accesso diretto che può essere utilizzata per aggirare il plug-in.

Pulsante Salva nella scheda Accesso in costruzione
  • Salva

Un'alternativa a Under Construction sarebbe Coming Soon Page, Under Construction & Maintenance Mode di SeedProd .

Scoraggiare temporaneamente i motori di ricerca dall'indicizzazione del sito

Scoraggiare i motori di ricerca dall'indicizzazione del tuo sito web può sembrare controintuitivo.

Dopo tutto, essere indicizzati significa essere visibili nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca o nelle SERP.

Tuttavia, scoraggiare temporaneamente il processo di indicizzazione ha perfettamente senso se il tuo blog è ancora in costruzione.

Non vuoi che Google esegua la scansione e giudichi il tuo sito web nelle prime fasi di sviluppo, chiaro e semplice.

Oltre alla mancanza di contenuti significativi, anche i nuovi siti Web non hanno una struttura di collegamento interna stabilita. Per non parlare dei collegamenti interrotti e delle pagine mancanti che avrai mentre ti arrampichi per preparare tutto.

Per scoraggiare i motori di ricerca dall'indicizzazione del tuo blog, tutto ciò che devi fare è attivare un'impostazione.

Puoi trovarlo accedendo alla pagina "Impostazioni di lettura" dal sottomenu "Impostazioni" .

Opzione di visibilità del motore di ricerca di WordPress
  • Salva

Qualunque cosa tu faccia, non dimenticare di disabilitare nuovamente l'impostazione una volta che il tuo sito è pronto per essere reso pubblico.

Non vuoi minare i tuoi sforzi SEO in seguito con questa svista.

4. Creazione di pagine "stampino per biscotti"

L'aggiunta di un tema, plug-in e una pagina "in costruzione" preparerà la cornice del tuo blog di lifestyle.

Sei quasi pronto per iniziare a scrivere il tuo primo post sul blog. Tuttavia, suggerirei di impostare le pagine essenziali del tuo sito web per i futuri visitatori.

Sto parlando di pagine cookie-cutter come la pagina "Chi sono", la pagina "Contattaci" e la tua home page.

Parliamo prima della tua pagina Informazioni personali.

Scrivere una pagina Chi sono per il tuo blog

Una pagina About Me è una delle prime cose che dovresti fare per il tuo nuovissimo blog di lifestyle.

Il suo scopo è assicurarsi che i visitatori sappiano esattamente quali argomenti e tipi di contenuti aspettarsi. Se fa un buon lavoro, i visitatori potrebbero ricontrollare presto o tenere d'occhio il tuo marchio.

Per creare una pagina su di me killer, devi concentrarti su sei cose:

  • Titolo: il titolo è la prima cosa che i visitatori vedono quando visualizzano la tua pagina Informazioni personali. Assicurati di affrontare i punti deboli del tuo pubblico di destinazione mentre mostri la personalità che dovrebbero aspettarsi dal tuo blog.
  • Paragrafo principale: il corpo del contenuto principale della tua pagina Informazioni personali dovrebbe riempire i dettagli che il titolo non copre. Proprio come prima, dovrebbe trasudare personalità ed enfatizzare il valore che offri ai tuoi potenziali lettori.
  • Immagine del profilo ad alta risoluzione: una foto del profilo professionale ad alta risoluzione non solo umanizza il tuo blog di lifestyle. Può anche dare ai lettori un suggerimento su cosa succederà in base alla storia dietro la foto.
  • Introduzione - Mentre il paragrafo principale si concentra su ciò che il pubblico otterrà, il paragrafo introduttivo dovrebbe concentrarsi su chi sei. Scrivi questo come se ti stessi semplicemente presentando a un gruppo di persone: sii te stesso e goditi il ​​processo.
  • Prova sociale: anche con un'introduzione avvincente, come fanno i lettori a sapere che vali la loro fiducia? Ecco perché dovresti includere alcune prove sociali, comprese testimonianze e siti in cui sei stato presentato.
  • Call To Action - Infine, supponi che il resto della tua pagina About Me abbia funzionato per attirare il pubblico. Un invito all'azione o un invito all'azione sarà quindi incaricato di mostrare loro cosa fare dopo.

So che menzionare brevemente gli elementi di una fantastica pagina Informazioni su di me non è sufficiente per farlo. Per i dettagli dell'intero processo, leggi la formula in sei passaggi per scrivere una pagina su di me per il tuo blog .

Creazione della tua pagina di contatto

Oltre alla pagina Chi sono, la pagina dei contatti è un'altra cosa che troverai in quasi tutti i blog esistenti.

Una pagina di contatto non è solo per potenziali clienti che vorrebbero chiedere informazioni sui tuoi prodotti o servizi. È anche per altri marchi e operatori di marketing che stanno pensando di collaborare con te. Clicca per twittare

Se desideri integrare o meno un plug-in del modulo di contatto nella tua pagina Contatti, dipende interamente da te. Personalmente, preferisco mantenere le cose semplici e scrivere pochi paragrafi brevi.

Ecco uno screenshot della mia pagina dei contatti per aiutarti a capire di cosa sto parlando:

  • Salva

Ora, potresti notare un paio di cose dal contenuto della mia pagina dei contatti.

Per prima cosa, ho evidenziato un avviso che dice che non pubblico i post degli ospiti sul sito.

Tieni presente che questa è una decisione consapevole che ho preso per assicurarmi che i lettori ottengano articoli pertinenti e relativi ai blog.

Non devi fare la stessa cosa sul tuo blog di lifestyle. In effetti, accettare i post degli ospiti dai contributori ha una serie di vantaggi:

  • Condividi nuove idee di altri blogger con i tuoi lettori: accettare i post degli ospiti di altri blogger in nicchie correlate può esporre i tuoi lettori a nuove prospettive e idee. Inoltre, offre ai lettori un altro motivo per controllare spesso il tuo blog.
  • Costruisci la tua rete - La pubblicazione di post degli ospiti ti consentirà anche di creare connessioni con altri marchi nel tuo settore. Puoi sfruttare queste connessioni pubblicando tu stesso i tuoi post degli ospiti o presentando vari progetti di collaborazione.
  • Sfrutta la portata online di un collaboratore: una volta pubblicato il guest post di un collaboratore, è probabile che si sforzino anche di promuoverlo presso il proprio pubblico. Il più delle volte, possono anche collegarsi ad esso sul proprio blog, a vantaggio del SEO del tuo sito web.
  • Contenuti gratuiti: la pubblicazione degli ospiti significa che avrai un altro contenuto sul tuo blog, gratuitamente. Questa è una vittoria assoluta fintanto che controlli attentamente i contributi degli ospiti.
  • La pubblicazione di guest post può essere monetizzata - Che ti piaccia o no, ci sono persone che pubblicano guest post per il bene dei backlink. Se il tuo sito web è abbastanza autorevole, alcuni potrebbero anche essere disposti a pagarti solo per accettare i loro contributi.

Per farla breve, usa la tua discrezione per determinare se accetti contributi da altri scrittori.

Per saperne di più sui post degli ospiti, leggi la mia guida completa al blog degli ospiti .

Un'altra cosa che noterai è che ho cambiato i simboli nel mio indirizzo email. Invece di scrivere la mia email completa, ho inserito "ankit [at] masterblogging [punto] com".

Suggerimento semplice per prevenire lo spam
  • Salva

L'ho fatto per impedire agli strumenti automatici di raschiare le mie informazioni di contatto. Questa semplice abitudine può salvarti da un sacco di spam lungo la strada.

Ricorda solo che aggiunge ulteriore attrito all'esperienza degli utenti che desiderano contattarti.

Per me, garantisce di ricevere solo domande serie da persone che vogliono davvero contattarmi. Tuttavia, riconosco anche che includere un modulo di contatto nella tua pagina Contatti è migliore per l'esperienza dell'utente.

Se desideri seguire questa strada, dai un'occhiata ai plug-in del modulo di contatto come:

  • Modulo di contatto 7
  • 123FormBuilder
  • WPForms

Questi plugin ti consentono di creare moduli di contatto senza intoppi.

Non è necessario passare attraverso i cerchi per configurare il loro aspetto e funzionamento. I moduli di contatto che puoi creare con questi plugin sono progettati per adattarsi a qualsiasi tema.

Aggiungerli a qualsiasi pagina è anche facile come incollare uno shortcode in qualsiasi post o pagina.


Pianificazione della tua strategia sui contenuti

Dopo aver creato le pagine essenziali del tuo blog di lifestyle, è il momento di concentrarti su ciò che conta davvero per il tuo pubblico.

Riguarda il valore che il tuo pubblico può ottenere dai contenuti del tuo blog.

Come blogger di lifestyle, hai molto margine di manovra quando si tratta di argomenti di cui puoi discutere. Puoi parlare di cucina, viaggi, moda, relazioni, genitorialità, praticamente qualsiasi aspetto della tua vita che consideri importante.

Dovresti già avere un'idea chiara di quali argomenti concentrarti quando hai nominato il tuo blog.

Quando hai scritto la tua dichiarazione di intenti, hai già definito cosa guadagnerà da te il tuo pubblico di destinazione.

Il prossimo ordine del giorno è prendere quell'idea e perfezionarla in idee di parole chiave utilizzabili.

Fare ricerca per parole chiave per la prima volta

La ricerca per parole chiave è inevitabile nei blog.

Se vuoi che il tuo blog sullo stile di vita accumuli traffico, devi metterti nei panni del tuo pubblico. Pensa alle domande che stanno ponendo, ai problemi che stanno avendo e agli obiettivi che vogliono raggiungere. Clicca per twittare

Non sto dicendo che non ti è permesso scrivere di cose che ti piacciono personalmente. Ma se desideri una strategia di contenuto che porti a una crescita redditizia, dovresti dare la priorità a ciò di cui il tuo pubblico ha bisogno.

Ciò ti consentirà di elaborare idee di contenuto che attireranno il traffico come una calamita.

Per fare ciò, devi guardare le parole chiave che usano durante una ricerca online.

Utilizzando SEMrush Keyword Magic Tool

Esistono diversi modi efficaci per condurre ricerche di parole chiave per i blog.

Il mio preferito, tuttavia, è utilizzare uno strumento di ricerca di parole chiave professionale.

Il Keyword Magic Tool di SEMrush è di gran lunga uno dei miei preferiti in assoluto.

Accedi allo strumento dalla dashboard di SEMrush e digita un termine generico per iniziare.

Strumento magico per le parole chiave
  • Salva

Dopo aver fatto clic su "Cerca", Keyword Magic Tool si attiva immediatamente espandendo la tua parola chiave seed in più idee per le parole chiave. Una buona parte di queste sono parole chiave a coda lunga, che sono preferibili per i nuovi blogger che creano contenuti per la prima volta.

Quali sono le parole chiave a coda lunga, chiedi?

La risposta breve è che sono parole chiave che contengono tre o più termini.

Risultati dello strumento magico per parole chiave per la moda professionale
  • Salva

Oltre alle idee per le parole chiave, Keyword Magic Tool inserisce anche metriche pertinenti per aiutarti a scegliere le parole chiave target. Ciò include il volume di ricerca mensile medio di ciascuna parola chiave, la valutazione della difficoltà delle parole chiave e il costo per clic o CPC medio.

Dato che sei nuovo nel settore, cerca di non puntare a parole chiave con una valutazione di difficoltà superiore a 80. Le opportunità di parole chiave con una valutazione di difficoltà pari o inferiore a 60 sono ancora migliori, ma solo se generano traffico decente.

Per raccogliere rapidamente queste parole chiave, prova a imparare a utilizzare i filtri avanzati incorporati di Keyword Magic Tool. Ho spiegato questa funzione nella mia recensione e tutorial SEMrush , quindi dai un'occhiata quando hai tempo.

Filtri dello strumento magico per le parole chiave
  • Salva

Ho solo alcuni rapidi promemoria per te se sei nuovo nella ricerca di parole chiave:

  • Fai attenzione alle intenzioni dei ricercatori: le parole chiave dovrebbero darti un'idea di ciò che gli utenti dei motori di ricerca stanno cercando. Assicurati che le loro esigenze siano soddisfatte quando scrivi il tuo contenuto.
  • Va bene scegliere come target più parole chiave - Finché le tue parole chiave hanno un senso insieme, è perfettamente interessante scriverle nel tuo post. Ciò ti consentirà di raccogliere più traffico da un pool di parole chiave a bassa concorrenza.
  • Cerca domande: le parole chiave basate sulle domande ti renderanno più facile creare contenuti che soddisfino i lettori. Inoltre, ti aiuteranno a ottimizzare per la ricerca vocale, che è una tendenza in aumento nella sfera SEO.
  • Puoi approfondire i livelli con la ricerca per parole chiave: hai trovato una potenziale idea per le parole chiave? Usalo per il tuo prossimo ciclo di ricerca di parole chiave per rivelare termini ancora più correlati.

Inoltre, tieni presente che puoi utilizzare SEMrush per spiare le parole chiave dei tuoi concorrenti.

Diciamo che stai per competere contro Barefoot Blonde di Amber Fillerup Clark .

Per spiare le sue parole chiave target, inizia selezionando "Ricerca organica" nella barra di ricerca principale di SEMrush.

Ricerca organica SEMrush dalla barra di ricerca
  • Salva

Quindi, inserisci l'URL del tuo concorrente e fai clic su "Cerca".

SEMrush ti mostrerà una panoramica del dominio del tuo concorrente. Ciò include informazioni pertinenti come il numero di parole chiave organiche, il traffico mensile e il costo del traffico.

Scorri fino a trovare l'elenco "Principali parole chiave organiche" per ottenere rapidamente alcune idee per le parole chiave. Se vengono visualizzate molte parole chiave correlate al brand, fare clic su "Visualizza tutte le parole chiave organiche" per visualizzarne altre.

Parole chiave organiche principali di SEMrush
  • Salva

Per ulteriori strumenti di ricerca per parole chiave, leggi i miei dieci migliori strumenti di ricerca per parole chiave gratuiti ea pagamento qui .

Controllo delle SERP per ulteriori idee per le parole chiave

I motori di ricerca come Google offrono anche un modo conveniente per raccogliere idee per le parole chiave che ti porteranno un po 'di traffico.

Non appena digiti una o due parole, Google ti mostrerà una manciata di suggerimenti "Completamento automatico". Queste sono frasi correlate che altri motori di ricerca cercano.

Suggerimenti per il completamento automatico di Google
  • Salva

Che ne dici di quello?

Quello che mi piace dei suggerimenti di completamento automatico di Google è che spesso equivalgono a idee per un intero articolo completo.

"Tendenze della moda professionale 2020", per esempio, potrebbe anche essere l'argomento del tuo primo post sul blog.

Ecco un altro trucco utile quando si estraggono idee per le parole chiave da Google.

Se non l'hai ancora fatto, scarica Google Chrome   o Mozilla Firefox : ti serviranno entrambi per questa parte.

Per andare al sodo, puoi usare Parole chiave ovunque   per trasformare le SERP in una miniera d'oro di idee per le parole chiave. È un'estensione del browser che puoi scaricare e installare dal Chrome Web Store e dai componenti aggiuntivi del browser Firefox.

Pagina di estensione di parole chiave ovunque
  • Salva

Prima di poter utilizzare Keywords Everywhere, avrai bisogno di una chiave API speciale che ti verrà inviata via email. Dagli qualche minuto e dovresti ricevere un'e-mail con un collegamento alla tua chiave.

Email di attivazione di parole chiave ovunque
  • Salva

Quando è attivo, Keywords Everywhere fornirà automaticamente suggerimenti di parole chiave sulle SERP.

Diamo un'occhiata alla SERP per "moda professionale".

Come funzionano le parole chiave ovunque
  • Salva

Non è tutto.

Se acquisti crediti Keywords Everywhere, puoi ottenere metriche chiave per le tue parole chiave. Ciò include i volumi di ricerca mensili, il CPC e i dati sulla concorrenza.

Guardando i concorrenti per ulteriori idee sui contenuti

Prima di te, innumerevoli altri blogger speranzosi hanno già svolto ricerche approfondite sui contenuti.

Dove sono adesso?

I migliori molto probabilmente hanno già scoperto formule di contenuto comprovate che puoi prendere in prestito.

Dovresti essere in grado di trovarli semplicemente cercando su Google una delle tue parole chiave di destinazione. In alternativa, inserisci qualcosa di ampio come "blog sullo stile di vita dei viaggi" e dovrebbero apparire i tuoi principali concorrenti.

Blog sullo stile di vita di viaggio Concorrenti in SERP
  • Salva

Non è necessario uno speciale strumento di ricerca della concorrenza per ottenere idee di contenuto dai concorrenti. Tutto quello che devi fare è visitare il loro sito, dare un'occhiata al loro blogroll e selezionare i post che catturano il tuo interesse.

È vero, è facile trovare blog di lifestyle che trattano un'ampia gamma di argomenti. Nonostante ciò, dovrebbe essere comunque facile trovare idee di contenuto che corrispondono alla tua nicchia.

Per fortuna i blogger hanno l'abitudine di organizzare i propri contenuti in categorie ben definite.

Katie ha fatto cosa   esemplifica questo avendo un menu a discesa delle categorie di contenuti del suo blog.

Katie ha fatto quali categorie di contenuti
  • Salva

Non è facile cercare l'ispirazione per i contenuti dai risultati di ricerca di Google?

C'è solo una cosa che vorrei sottolineare.

Alcune parole chiave nel panorama dello stile di vita possono restituire risultati da siti Web come Pinterest.

Ad esempio, la parola chiave "tendenze moda professionali 2020" può ottenere i seguenti risultati:

Pinterest che appare nelle SERP
  • Salva

Non è solo Pinterest.

Se cerchi qualcosa nelle sotto-nicchie di moda, bricolage e giardinaggio, potresti anche ottenere risultati dai siti di e-commerce.

La linea di fondo è che non ha senso controllare quei siti per potenziali idee di contenuto. Pertanto, dovrai eseguire alcune procedure guidate di Google per omettere i risultati da questi siti.

È facile: utilizza l'operatore meno e aggiungi il nome di dominio del sito che desideri che Google ignori. Puoi anche utilizzare l'operatore "inurl" per indicare specificamente a Google di omettere solo i post provenienti da quel dominio specifico.

Supponi di non voler più suggerimenti sui contenuti da Pinterest.

L'aggiunta di "-inurl: pinterest" alla query di ricerca dovrebbe risolvere il problema.

Come utilizzare Google Minus Search Operator
  • Salva

Se trovi un'idea per un post che vorresti utilizzare sul tuo blog, ho una cosa da dire:

Assicurati che il tuo contenuto sarà un notevole aggiornamento di quello della concorrenza.

Non puoi sperare di superare i tuoi concorrenti se non intendi superarli in termini di qualità dei contenuti. Devi far emergere il tuo gioco "A" e migliorare ogni aspetto dei tuoi contenuti. Clicca per twittare

Ecco alcuni aspetti del contenuto su cui puoi migliorare quando prendi in prestito idee di contenuto dai concorrenti:

  • Contenuti visivi: se sei abbastanza creativo, c'è sempre più spazio per gli elementi visivi in ​​qualsiasi articolo. Utilizza strumenti di trascinamento come Canva   per trasformare istruzioni e statistiche in semplici grafici.
  • Suggerimenti utilizzabili: i contenuti della concorrenza hanno condiviso consigli generici privi di istruzioni dettagliate? Guida i tuoi lettori attraverso il processo per rendere i tuoi contenuti più fruibili.
  • Risorse condivise - Man mano che condividi suggerimenti più utili, nel tuo post menzionerai anche più strumenti e risorse. Non lesinare sui link in uscita se aggiungono valore all'esperienza dei tuoi lettori.
  • Lunghezza del contenuto - Esistono prove significative da più fonti che i contenuti più lunghi tendono a posizionarsi più in alto nei motori di ricerca. Tuttavia, è anche importante evitare di aggiungere lanugine che renderanno i tuoi contenuti più noiosi da leggere.

Inoltre, non dimenticare di controllare le parole chiave del post del tuo concorrente.

Puoi farlo eseguendo un'altra ricerca organica su SEMrush, di cui abbiamo già discusso in precedenza.

Se trovi un pezzo del contenuto del tuo concorrente che vale la pena superare, incolla il suo URL esatto in SEMrush. Dovrebbe fare il resto in un attimo.

Strumento di ricerca biologica SEMrush
  • Salva

Per ottenere lo scoop completo sulla ricerca di parole chiave della concorrenza, consulta la mia guida approfondita proprio qui .

Attingi alle domande poste dagli utenti

Gli strumenti di ricerca per parole chiave, come Keyword Magic Tool, ti consentono di cercare parole chiave basate su domande che gli utenti cercano.

Queste parole chiave ti consentono di comprendere i problemi che stanno avendo i tuoi lettori target. Non solo hanno un incredibile valore SEO, ma si traducono anche direttamente in idee di contenuto accattivanti.

Ma cosa succede se non puoi permetterti uno strumento di ricerca per parole chiave completo?

Dopotutto, stai appena iniziando nel business dei blog sullo stile di vita. Va benissimo pizzicare qualche centesimo mentre il tuo blog non sta ancora generando entrate.

È qui che entrano in gioco strumenti gratuiti e siti web di domande e risposte.

Utilizzo di AnswerThePublic per scoprire cosa chiedono le persone su Internet

Ho già discusso di AnswerThePublic   un paio di volte in questo blog.

È uno strumento accurato che cerca le domande che le persone chiedono online, utile per la ricerca di parole chiave e contenuti.

AnswerThePublic
  • Salva

Usarlo è altrettanto semplice come usare altri strumenti di ricerca di parole chiave sul mercato. Inserisci qualsiasi termine o frase e AnswerThePublic li trasformerà in un lungo elenco di domande pertinenti.

Per i migliori risultati, AnswerThePublic consiglia di inserire solo fino a due parole alla volta.

Diamo un'occhiata a ciò che lo strumento può creare utilizzando la parola chiave "moda maschile".

Come usare AnswerThePublic
  • Salva

AnswerThePublic presenta l'elenco delle domande relative alla tua parola chiave in due modi.

Per impostazione predefinita, lo strumento utilizza le visualizzazioni per darti una rapida occhiata alla varietà di argomenti che puoi trattare.

AnswerThePublic Visualization Mode
  • Salva

Un altro vantaggio della modalità di visualizzazione è che è più facile vedere quali domande sono più popolari.

Guarda il punto verde accanto a ogni frase. Più scura è l'ombra, più popolare è la domanda.

Per una visione più chiara delle domande, passare alla modalità "Dati" per organizzarle in schede.

Rispondi alla modalità Dati pubblici
  • Salva

Se hai bisogno di più idee per l'argomento, AnswerThePublic fornisce anche altri elenchi di frasi in quattro gruppi:

  • Preposizioni: un elenco di frasi con preposizioni come "a", "senza" e "per". Esempio: "Moda maschile per ragazzi più grandi".
  • Confronti: frasi che riguardano i confronti con parole come "contro" e "o". Esempio: "Sito web per uomini come Fashion Nova".
  • Alfabetico: un elenco completo di frasi in ordine alfabetico. Esempio: "Marchi di moda maschile" per "B" e "abiti di moda maschile" per "C"
  • Correlati: frasi correlate come "Settimana della moda maschile a Londra".

Ottenere di più dalle domande con Quora

AnswerThePublic funge da strumento leggero per la generazione di idee di contenuto.

Ci andrei ogni volta che cerco nuove idee per argomenti che non ho ancora trattato nel mio blog.

Quando mi sento motivato, controllo anche Quora   per cercare ancora più domande a cui rispondere.

Proprio come AnswerThePublic, tutto ciò che serve è una singola parola chiave o frase per far funzionare le cose.

Come usare Quora
  • Salva

In alcuni casi, Quora ti mostrerà immediatamente un elenco di domande poste dai suoi utenti.

È possibile visualizzare altre domande selezionando il risultato "Cerca" e andando alla categoria "Domande".

Domande Quora
  • Salva

Oltre ad alimentare il tuo serbatoio di idee per i contenuti, puoi anche utilizzare Quora come canale di generazione del traffico.

La premessa è semplice: trova una domanda, fornisci una risposta approfondita e collega di nuovo al tuo blog.

Non è così difficile, ma di sicuro non è nemmeno sempre facile.

Ci sono diverse cose che devi fare per ottenere il massimo dalla tua campagna di marketing Quora. Per la guida completa, consulta Come ottenere traffico da Quora .


Corso intensivo di marketing sul blog di stile di vita

"Costruiscilo e arriveranno", o almeno così dicono.

Nel blogging, non pubblichi solo contenuti e ti siedi pigramente. Non importa se hai offerto i migliori contenuti al mondo.

Quello che devi fare è immergerti nel mondo del marketing e ottenere tu stesso quel traffico succoso.

Cos'è, non hai esperienza nel marketing digitale?

Non preoccuparti: ci sono diverse tattiche di promozione dei contenuti che puoi sfruttare anche se non sei un esperto di marketing.

Ecco i miei preferiti:

Condividi contenuti sui social media

Tutti, blogger o meno, dovrebbero sapere che i social media offrono un modo affidabile per promuovere i contenuti.

Inizia con i principali social media come Facebook, Twitter, Pinterest e Instagram per ottenere il massimo dai tuoi sforzi. Crea la pagina ufficiale del tuo marchio, parla del tuo blog e inizia a condividere i tuoi contenuti.

Ecco alcuni suggerimenti rapidi su come creare una strategia di social media per ogni rete:

  • YouTube: crea video didattici e costruisci il tuo marchio su YouTube. Alcuni esempi sono tutorial sul trucco, progetti fai-da-te, video di ricette e suggerimenti per lo styling dei capelli.
  • Instagram - I blogger di lifestyle usano Instagram per mostrare le loro idee di outfit, foto di cibo e altre immagini degne di condivisione. Per rendere il tuo profilo più riconoscibile e "on-brand", scegli una combinazione di colori per filtri, sovrapposizioni di testo e altri elementi visivi aggiunti.
  • Facebook - L' impegno per le interazioni sociali attive è la chiave per stabilire con successo il tuo marchio su Facebook. Rispondi ai commenti, condividi post, unisciti a gruppi e fai del tuo meglio per essere un partecipante attivo nella comunità di Facebook.
  • Pinterest: assicurati di creare un account aziendale per accedere a informazioni e analisi sul pubblico. Organizza i tuoi post in bacheche categorizzate in modo che gli utenti Pinterest con interessi specifici sappiano esattamente cosa seguire.

Si consiglia inoltre di partecipare a bacheche online per ottenere una maggiore visibilità presso il pubblico di destinazione. Questo ti aiuterà anche a connetterti con gli influencer dei social media con cui puoi lavorare per massimizzare la tua portata sui social media.

Crea una mailing list

Il social media marketing è un ottimo modo per umanizzare il tuo marchio e renderlo più accessibile. Per non parlare della straordinaria quantità di traffico che puoi ottenere.

Ma in termini di acquisizione e crescita di lead, l'email marketing è ancora il re.

Le statistiche mostrano che le campagne e-mail godono di percentuali di clic e di conversione significativamente più elevate rispetto alle campagne sui social media.

Mentre il 60% degli utenti si iscrive alla posta elettronica per ricevere promozioni, solo il 20% degli utenti dei social media fa lo stesso. Clicca per twittare

Il primo passo nell'email marketing è raccogliere gli indirizzi email del tuo pubblico. Se hai creato una pagina in costruzione con un modulo di attivazione, sei già partito per un buon inizio.

Dovresti anche esaminare i servizi di email marketing   per ottenere risultati misurabili.

Anche piattaforme di email marketing gratuite come MailChimp   può fare cose impressionanti. Può aiutarti a creare moduli di iscrizione, segmentare il tuo pubblico e creare flussi di lavoro di automazione come "benvenuto" e email di abbandono del carrello.

Caratteristiche di MailChimp
  • Salva

Di seguito sono riportate alcune strategie che dovresti provare per mettere in marcia il tuo email marketing:

  • Crea un'offerta di attivazione per stimolare le conversioni: la promessa di una newsletter gratuita con aggiornamenti di contenuti e promozioni non è sempre sufficiente per ottenere tassi di conversione desiderabili. Per convincere più visitatori a registrarsi, promuovi offerte come eBook gratuiti, cheat sheet e accesso limitato a un webinar.
  • Mantienilo naturale: numerosi casi di studio hanno dimostrato che, nell'email marketing, meno è meglio. A meno che tu non sia un marchio di vendita al dettaglio affermato e riconosciuto in tutto il mondo, è più probabile che l'utilizzo di e-mail in testo normale generi risultati.
  • Cronometra le tue email con saggezza - CoSchedule   ha pubblicato un post che raccoglieva statistiche da varie fonti per determinare il momento migliore per inviare e-mail. Dopo aver analizzato i numeri, i tempi migliori sono le 10:00, le 20:00, le 14:00 e le 6:00.
  • Prova il remarketing via email: il remarketing email è la pratica di inviare email a potenziali contatti persi. Ciò include gli utenti che hanno lasciato gli articoli nel carrello e gli abbonati che sono rimasti inattivi per un po 'di tempo.

Per suggerimenti più dettagliati su ciascuna strategia, leggi il mio post intitolato Come promuovere i post del blog .

Coprendo le basi della SEO

Molti nuovi blogger perdono il senso della SEO e il ruolo che gioca nei primi giorni di un sito web.

Prima di tutto, SEO o Search Engine Optimization non significa che dovresti assumere un'agenzia per migliaia di dollari.

Ricorda, ai motori di ricerca come Google non interessa chi ha la migliore agenzia SEO o il budget più grande in circolazione.

Si preoccupano della qualità dei contenuti e dell'esperienza ottenuta dagli utenti dei motori di ricerca.

Detto questo, lo sviluppo di contenuti di qualità dovrebbe essere in cima alla tua lista di controllo SEO.

Creazione di contenuti di qualità ottimizzati per parole chiave

Per contenuto di qualità, intendo contenuto supportato da un'adeguata ricerca, ottimizzazione e dalla tua dedizione come blogger.

È anche importante imparare come rendere i tuoi contenuti più SEO-friendly e.

Un'efficace ricerca di parole chiave è un passo nella giusta direzione.

Per assicurarci che i tuoi sforzi di ricerca contino, parliamo di posizionamenti di parole chiave.

Come regola generale, la tua parola chiave dovrebbe apparire almeno una volta nel titolo e una volta nel contenuto.

La parola chiave può essere nel corpo principale del contenuto o in uno dei sottotitoli. Se desideri includere la parola chiave nel corpo principale di un post, menzionala il prima possibile.

Ad esempio, la mia parola chiave di destinazione per il post di seguito è "miglior servizio di email marketing per blogger". Nota che la parola chiave fa parte del titolo del post:

Parola chiave target nel post di blog principale
  • Salva

Ho quindi menzionato di nuovo la parola chiave non appena ho finito l'introduzione del post.

Parola chiave di destinazione nell'introduzione
  • Salva

Dovresti menzionare la tua parola chiave di destinazione più volte nel tuo post?

Probabilmente non dovresti.

C'era una volta un tempo in cui gli esperti di marketing erano frenetici nel trovare la perfetta "densità di parole chiave" per il SEO. Questo è un valore percentuale utilizzato per misurare la frequenza con cui una parola chiave viene menzionata in un post.

Non c'è bisogno di preoccuparsi della densità delle parole chiave ora: i motori di ricerca non sono così facilmente ingannati come una volta.

Invece, concentrati sulla scrittura nel modo più naturale possibile concentrandoti sull'argomento della parola chiave.

Se utilizzerai immagini, cosa che dovresti fare, dovresti anche provare a includere parole chiave nei loro tag "testo alternativo".

Va bene almeno un'immagine con un tag di testo alternativo ottimizzato per parole chiave.

WordPress ha una funzionalità incorporata che puoi utilizzare per modificarli direttamente. Non appena aggiungi un'immagine, cerca il campo "Testo alternativo" nel pannello delle impostazioni dell'immagine.

Campo di testo alternativo del pannello delle impostazioni dell'immagine di WordPress
  • Salva

Tieni presente che il tag di testo alternativo dovrebbe fornire più contesto all'immagine.

Se l'immagine non ha nulla a che fare con la parola chiave, non forzarla. Basta creare e utilizzare un'altra immagine che può essere direttamente associata alla parola chiave di destinazione.

Un altro posto in cui inserire la tua parola chiave è nell'URL del post.

Simile ai tag di testo alternativo dell'immagine, WordPress ti consente di modificare l'URL o il permalink del post dall'editor dei contenuti.

Se utilizzi l'editor Gutenberg, seleziona il titolo del tuo post per rivelare il campo "Permalink" direttamente sopra di esso. Fare clic su "Modifica" per apportare modifiche rapide.

Pulsante Modifica Permalink di WordPress
  • Salva

Con l'editor classico, puoi eseguire i passaggi precedenti direttamente senza dover selezionare il titolo del post.

Quando concludi il tuo post, dovresti anche considerare di aggiungere la tua parola chiave di destinazione alla meta descrizione.

Questo si riferisce alla piccola porzione di testo che mostra sotto il titolo del tuo post sulle SERP.

Meta descrizioni della SERP di Google
  • Salva

Esistono plug-in WordPress gratuiti che puoi utilizzare per scrivere facilmente meta descrizioni per i tuoi post.

Raccomando sia Yoast   e Rank Math   per questo.

Se usi Rank Math, cerca il pulsante "Modifica snippet" e cerca il campo "Descrizione".

Rank Math Edit Snippet
  • Salva

Se utilizzi Yoast, fai clic su "Anteprima snippet" e quindi modifica il campo "Meta descrizione".

Campo meta descrizione Yoast
  • Salva

Dovrebbe essere così: i punti nei tuoi contenuti in cui dovresti inserire le parole chiave di destinazione.

Il posizionamento delle parole chiave è solo una delle cose a cui prestare attenzione quando si esegue l'ottimizzazione SEO sulla pagina. Clicca qui   per l'elenco delle sette tecniche SEO on-page da non perdere.

Una volta deciso di creare link, ricorda di utilizzare la tua parola chiave anche nel testo di ancoraggio dei tuoi backlink.

Questo ci porta alla prossima importante strategia SEO che i principianti devono conoscere.

Invio di post degli ospiti a siti Web di autorità

Non hai budget per un servizio di link building professionale?

Puoi guadagnare backlink di alta qualità attraverso il guest blogging.

In parole povere, il guest blogging è la pratica di contribuire con contenuti ad altri siti web. Idealmente, i siti Web che invii hanno metriche SEO favorevoli che possono aiutare a migliorare il profilo di backlink del tuo blog.

È qui che gli strumenti di analisi SEO come SEMrush tornano utili.

Con lo strumento di analisi del dominio di SEMrush, puoi visualizzare le metriche SEO chiave di qualsiasi dominio.

Strumento di panoramica del dominio SEMrush
  • Salva

SEMrush tiene in considerazione tutte le metriche SEO pertinenti di un sito Web per generare un "punteggio di autorità". Questa è una valutazione complessiva di quanto possano essere utili i loro backlink per la SEO.

Il punteggio di autorità è una delle prime cose che vedrai dopo aver eseguito un'analisi del dominio. Viene misurato su una scala da 1 a 100: più è alto, meglio è.

Report Panoramica dominio SEMrush
  • Salva

Come cerchi potenziali siti web da analizzare?

Dato che sei un nuovo blogger di lifestyle, potrebbe essere utile cercare opportunità di blog per ospiti a pagamento.

Hai sentito bene: ci sono siti web là fuori che ti pagano per inviare post degli ospiti.

Mangiare bene   è il mio esempio preferito di questo. Non solo pagano per i post degli ospiti, il loro punteggio di autorità SEMrush è anche più che decente.

SEMrush EatingWell Analisi del dominio
  • Salva

Anche la tariffa per i post degli ospiti non è troppo squallida.

Se riesci a garantire commenti di alta qualità e un tono convincente, puoi guadagnare fino a $ 1 a parola. L'unico svantaggio è che il loro piccolo team potrebbe impiegare un mese o due per risponderti.

Linee guida per i collaboratori di EatingWell
  • Salva

Un altro motivo per cui ho menzionato EatingWell è la portata del loro contenuto.

Accettano post degli ospiti su viaggi, cibo ed eventi rilevanti e attuali. Questi sono argomenti che si allineano con una grande quantità di blog di lifestyle.

Se sei un bravo narratore, ecco altri tre siti Web che pagano per i contributi:

  • ListVerse
  • Narrativamente
  • Rivista da cintura

Se sei interessato solo alla creazione di link e non ai soldi, c'è un modo indolore per cercare potenziali siti.

Vai avanti: apri una nuova scheda e vai su Google. Nella barra di ricerca, digita una parola chiave pertinente e aggiungi un'impronta di blog per gli ospiti.

Non sai cosa sono le impronte del guest blogging? Ti darò diversi esempi:

  • "Linee guida per i collaboratori"
  • "Guest post by"
  • "Aggiungi post sul blog"
  • "Linee guida per i post degli ospiti"
  • "Invia guest post"
  • "Scrivi per noi"

In altre parole, i footprint del guest blogging sono stringhe di testo che normalmente si trovano nei siti Web che accettano i post degli ospiti.

Quando aggiungi un'impronta di guest blogging alla tua query di ricerca, non dimenticare di racchiuderli tra virgolette.

Se sono nella nicchia dello stile di vita, ecco la domanda con cui inizierei:

Impronta del guest blogging di Ricerca Google
  • Salva

Tieni presente che ogni sito Web ha la propria serie di linee guida per la pubblicazione degli ospiti che dovresti seguire. In genere specificano i limiti del conteggio delle parole, le regole di collegamento e gli argomenti di contenuto di cui puoi parlare nella tua presentazione.

Oltre al valore SEO dei backlink, il guest blogging ti fornirà anche canali di traffico passivi. Clicca per twittare

I backlink possono portare i lettori al tuo blog con un solo clic. Scegli come target le pagine giuste e puoi alimentare quei lettori nella tua canalizzazione di generazione di lead.

Costruire la tua struttura di collegamento interno

I backlink non sono l'unico tipo di link a cui dovresti pensare per la SEO.

I collegamenti provenienti da un altro sito autorevole rendono il tuo blog più rilevabile dai crawler dei motori di ricerca. Si tratta di bot che viaggiano attraverso i collegamenti, indicizzando i dati delle pagine Web come meta tag, contenuti e parole chiave.

Con i collegamenti interni, puoi aiutare questi crawler a scoprire di più del tuo sito puntando alle pagine interne.

In termini semplici, un collegamento interno punta a un'altra pagina all'interno del tuo sito web.

Ecco un esempio di collegamento interno .

Seriamente, vai a visitare quel link.

Questa è in realtà una guida al collegamento interno più completa che ti guiderà in ogni fase del percorso.

Ci sono solo alcune regole molto importanti che dovresti sempre ricordare quando costruisci la struttura dei link interni del tuo sito web:

  • Non inviare spam ai collegamenti interni: la regola numero uno nei collegamenti interni è di non abusarne. Troppo e diventeranno troppo fonte di distrazione per gli utenti, con un impatto negativo sulla loro esperienza.
  • Collega pagine correlate con link interni - Prima di aggiungere un link interno, pensa sempre a come ne trarrà vantaggio il lettore. Link a post che elaborano termini tecnici, discutono istruzioni dettagliate o condividono preziose risorse sull'argomento del post corrente.
  • Imposta i collegamenti per aprire una nuova scheda: sebbene i collegamenti interni non sottraggano tecnicamente il traffico al tuo sito, possono far perdere la concentrazione agli utenti. Assicurati che i link si aprano in nuove schede in modo che consentano comunque ai lettori di finire i tuoi articoli.
  • Fai in modo che i link interni rivelino le pagine entro tre "link hop" - Un'altra regola importante nei link interni è assicurarsi che ogni post sia accessibile entro tre clic. Seppellire un contenuto in profondità nella struttura dei collegamenti interni danneggerà la sua rilevabilità per crawler e lettori.
  • Evita di utilizzare troppi testi di ancoraggio a corrispondenza esatta: i testi di ancoraggio dei link interni possono essere ottimizzati per parole chiave, ma non tutti dovrebbero corrispondere esattamente. L'uso dello stesso identico testo di ancoraggio per tutti i link a una determinata pagina è una bandiera rossa in SEO.

Potrebbero essere necessarie alcune settimane prima di iniziare a vedere i risultati delle strategie di promozione del tuo blog, SEO incluso.

Non scoraggiarti se non vedi risultati sostanziali entro il prossimo mese o due.

Prendi nota che Roma non è stata costruita in un giorno. Sii paziente, resta concentrato e impegnati: i tuoi sforzi saranno ricompensati a tempo debito, te lo prometto.

Tra i lati positivi, qualsiasi sforzo per aumentare il traffico organico del tuo blog avrà effetti a lungo termine. Raggiungere la prima pagina di Google, ad esempio, ti ricompenserà con un traffico mensile che richiede poca manutenzione.


Pronto per la monetizzazione?

Sii onesto: probabilmente stavi pensando alla monetizzazione nel momento in cui hai deciso di essere un blogger di lifestyle.

È una buona cosa.

Il blogging richiede tempo e denaro, quindi ha senso preoccuparsi solo dei ritorni dei propri investimenti. Clicca per twittare

Consentitemi di elencare solo alcune delle migliori strategie di monetizzazione dei blog di lifestyle:

1. Marketing di affiliazione

Gli affiliati di marketing guadagnano un reddito passivo promuovendo i prodotti di un altro marchio.

Per promuovere i prodotti di affiliazione, hai bisogno di un link di affiliazione univoco che tenga traccia del traffico dal tuo sito. Guadagnerai quindi una commissione per ogni vendita da parte dei clienti che hanno utilizzato il tuo link.

Come blogger di lifestyle, ci sono diversi programmi di marketing di affiliazione a cui puoi partecipare per iniziare a monetizzare il tuo sito web. Cerca un programma che si adatti al contenuto e al pubblico del tuo blog. Clicca per twittare

Alcuni esempi sono:

  • Amazon Associates - Questo programma di marketing di affiliazione di Amazon ti consente di promuovere i prodotti dal loro enorme catalogo. I prodotti di bellezza di lusso premiano una commissione del 10%, mentre altre aree dello stile di vita vanno dal 4-8%.
  • RewardStyle - RewardStyle consente agli affiliati di promuovere prodotti nelle categorie moda, viaggi, bellezza e famiglia. I tassi di commissione variano tra il 5 e il 20 percento, molto più alti di molti altri programmi di affiliazione.
  • ShareASale - ShareASale è un'altra rete di marketing di affiliazione di fiducia considerata più adatta ai principianti di Amazon Associates. I tassi di commissione dipendono dai marchi che desideri promuovere.

Leggi 29 migliori programmi di affiliazione per lifestyle blogger per ulteriori programmi di marketing di affiliazione a cui partecipare.

2. Pubblicità display

La pubblicazione di annunci sul tuo blog di lifestyle è un altro modo per guadagnare un reddito passivo.

Lo svantaggio della pubblicità display è il basso potenziale di guadagno anche se generi migliaia di traffico. Tuttavia, è un'impresa facile, grazie a reti pubblicitarie come AdSense .

Fai solo attenzione ai posizionamenti degli annunci poiché possono interrompere l'esperienza utente sul tuo blog.

3. Vendita diretta di spazi pubblicitari

Oltre a partecipare a reti pubblicitarie, puoi anche vendere spazi pubblicitari direttamente ai marchi.

Gli spazi pubblicitari personalizzati ti danno il controllo totale sul loro posizionamento e formato. Per attirare potenziali partner pubblicitari, crea una pagina "Fai pubblicità con noi" che delinei i tuoi termini.

Ecco un esempio tratto da The Vegan Society :

La pagina Pubblicizza con noi della Vegan Society
  • Salva

Non sai come creare e gestire gli spazi pubblicitari sul tuo blog di lifestyle?

Un semplice plugin per WordPress come Advanced Ads andrà un lungo cammino. Puoi trarre vantaggio dalla rotazione degli annunci, dalle date di scadenza degli annunci personalizzati, da più tipi di annunci e da altri vantaggi, gratuitamente.

Annunci avanzati
  • Salva

4. Pubblicazione di contenuti sponsorizzati

Puoi anche guadagnare dal tuo blog sullo stile di vita pubblicando post sponsorizzati.

In alcuni casi, il marchio partner fornirà il contenuto per te. Tutto quello che devi fare è incollarlo nell'editor dei post di WordPress e fare clic su "Pubblica".

Tuttavia, puoi fare molto di più offrendoti di creare tu stesso il contenuto. Affina le tue capacità di creazione, sia in formato video, immagine o testo, per attirare più inserzionisti sul tuo sito.

Il contenuto sponsorizzato inoltre non significa strettamente un post sul blog con un altro marchio. Puoi anche promuovere altri marchi attraverso la tua newsletter, account di social media e altri canali di distribuzione di contenuti.

Il Millennial Wives Club fa questo, come menzionato nella loro pagina "Fai pubblicità con noi".

Il Millennial Wives Club
  • Salva

5. Vendere i propri prodotti

Infine, i blogger di lifestyle possono anche creare i propri prodotti e servizi per vivere.

I food blogger, ad esempio, possono vendere libri di ricette mentre i fashion blogger possono vendere la propria linea di abbigliamento.

Se non pensi che i prodotti fisici siano un'opzione accessibile per te, puoi anche creare prodotti digitali. Alcuni esempi sono corsi online, eBook e webinar su abbonamento.

In alternativa, puoi avviare un negozio dropshipping e lasciare che il produttore o il grossista gestiscano la spedizione.

WooCommerce è una piattaforma di e-commerce che può aiutarti a costruire un'attività di dropshipping da zero . È anche progettato specificamente per WordPress, quindi l'integrazione dovrebbe essere una passeggiata nel parco.

WooCommerce
  • Salva

Conclusione

Personalmente credo che essere un lifestyle blogger di successo sia uno dei più grandi successi che chiunque possa mai ottenere.

Immagina di fare molti soldi mentre ti immergi nella tua passione. Puoi continuare a imparare cose nuove, entrare in contatto con più persone e diffondere il tuo messaggio scrivendo di cose che ami.

Credo che alla fine ci arriverai. Ma prima di farlo, c'è del lavoro da fare - montagne di esso.

Il post qui sopra dovrebbe darti da fare per le settimane successive. Sono più che ansioso di conoscere i tuoi risultati, quindi non dimenticare di ricontrollare presto.

Inoltre, sentiti libero di lasciare domande, suggerimenti e critiche nei commenti qui sotto. Aspetterò!

  • Salva