Come scrivere un post sul blog - Una guida per blogger nuovi ed esperti

Pubblicato: 2021-01-11

Ci siamo passati tutti. Hai finalmente avuto un'idea entusiasmante per il tuo primo post sul blog. Quindi, ti siedi per scrivere. Ma allora…

Non accade nulla. Nonostante tutte le idee che hai nella tua testa, non riesci a metterti a mettere quei pensieri in un formato leggibile che il tuo pubblico possa consumare.

Suona familiare?

Non sei solo in quella lotta! Mentre molte persone pensano che il blog sia divertente, spensierato e facile, qualsiasi scrittore affermato ti dirà che non è sempre così. Creare post sul blog può essere una gioia, ma è anche molto lavoro. Se il tuo sostentamento dipende dalla qualità dei tuoi post, lo stress di creare contenuti perfetti può essere debilitante!

Immagina di essere in grado di eliminare post di blog di alta qualità ogni volta che l'ispirazione colpisce. Se invece di passare ore a cercare di capire i meccanismi del blogging, potresti semplicemente scrivere post utili che i tuoi lettori adoreranno.

In questa guida definitiva, ti mostreremo come! La verità è che c'è una formula un po 'per scrivere buoni post sul blog. Devi sapere come gli utenti di Internet consumano i contenuti, cosa stanno cercando e come dare loro ciò di cui hanno bisogno. Dai un'occhiata alla nostra guida passo passo per imparare tutto ciò che devi sapere.

Passaggio 1: la fase di pianificazione

Contrariamente alla credenza popolare, la maggior parte dei blog non viene scritta al volo. Ci vuole una vera riflessione e un sacco di tempo per creare il post perfetto. A seconda degli obiettivi dei tuoi contenuti e dell'argomento trattato, puoi trascorrere diversi giorni nella sola fase di pianificazione.

Non lasciarti scoraggiare! Questa è una parte molto importante del processo e dedicare del tempo a fare le cose solo per scrivere può fare la differenza. Ecco alcune cose che devi coprire prima ancora di digitare una singola parola.

Scegli un argomento pertinente

Per prima cosa, di cosa scriverai? A volte, trovare un argomento è metà della battaglia. Prenditi del tempo per capire cosa vuoi creare e inizia a ramificarti finché non trovi l'idea giusta.

Attenersi a qualcosa di rilevante per la tua nicchia. Puoi dare un'occhiata ai commenti dei lettori per trarre ispirazione. Puoi persino passare ai social media o vedere cosa stanno facendo alcuni dei tuoi concorrenti.

Scopri cosa vuole il tuo pubblico

Non dimenticare di tenere in considerazione il tuo pubblico quando scegli un argomento e pianifichi un post. Alla fine della giornata, l'obiettivo del content marketing è quello di attirare il tuo target demografico mentre guadagni alcuni nuovi follower nel processo.

Ancora una volta, dai un'occhiata alla sezione dei commenti. C'è un argomento che viene sollevato di frequente? Ci sono lettori che fanno domande? Cogli l'occasione per capire veramente chi è il tuo pubblico. Mettiti nei loro panni e scrivi un post che vogliono leggere.

Trova l'approccio giusto

È probabile che ci siano già un sacco di articoli online sull'argomento di cui sei interessato a scrivere. In questa fase del gioco, è inevitabile. Ma ciò non significa che devi arrenderti e cercare di trovare quell'argomento sfuggente che non è stato ancora trattato.

Puoi ancora scrivere di cose trattate da altri blog. Hai solo bisogno di essere migliore!

Trova un approccio unico all'argomento in questione. Guarda come il tuo pubblico si relaziona all'argomento e trova un'angolazione che funzioni. Prendi, ad esempio, un blog su una grande tecnologia che sta per uscire. Invece di scrivere un blog informativo di base su ciò che un gadget specifico ha da offrire, perché non offrire qualcosa di nuovo?

Potresti scrivere di alternative più convenienti che sono disponibili in questo momento. Oppure puoi vedere come si confronta con altri prodotti. Le possibilità sono infinite.

Scrivi qualcosa di cui sei appassionato

Gli utenti di Internet sono più esperti di quanto la maggior parte delle persone pensi. Possono vedere attraverso un blogger che non ha passione per ciò di cui scrivono.

Abbiamo capito: non è sempre possibile scrivere di qualcosa che ti interessa. Se stai creando semplici blog per la tua azienda, le cose possono diventare banali abbastanza rapidamente.

Il trucco sta nel rendere le cose interessanti. Questo non solo ti avvantaggia durante la fase di scrittura, ma manterrà anche il tuo pubblico affascinato. Tutto risale al tuo approccio. Trova un modo divertente per scrivere sull'argomento di cui stai discutendo. Non aver paura di pensare fuori dagli schemi. Una volta presa questa ispirazione, rimarrai sorpreso da quanto appassionato diventi la tua scrittura.

Opt In Image
Inizia un blog per fare soldi OGGI - Corso di posta elettronica GRATUITO
Ti mostrerò come avviare un blog in soli 7 giorni

In questo corso gratuito di posta elettronica, ti mostrerò come creare facilmente un blog.

- Impara a configurare il tuo blog in pochi minuti
- Guadagna il tuo primo dollaro con il tuo blog
- Attira i tuoi primi lettori

Iscriviti - Inizia il tuo viaggio

Fai i tuoi compiti

Una volta che le idee del tuo post sul blog sono state ristrette a un argomento, devi fare quante più ricerche possibili al riguardo. La credibilità è enorme nel mondo dei blog. Dovresti sforzarti di diventare una fonte autorevole per i tuoi lettori. Per farlo, devi fornire informazioni accurate e pertinenti.

Utilizzare siti Web autorevoli da cui ottenere informazioni. Non fare affidamento solo su Wikipedia o altri blog. Approfitta di Google per trovare dati di settore, documenti di ricerca o siti governativi. Tutte queste informazioni che raccogli si riveleranno molto utili una volta che inizierai a creare il tuo post. Non solo, ma fornire collegamenti a tutte queste fonti ti aiuterà nei tuoi sforzi SEO.

Verificate tutto

Non fermarti alla raccolta di informazioni. Fai un ulteriore passo avanti e controlla quante più informazioni possibili.

Le bufale e la disinformazione dilagano su Internet. Negli ultimi anni è solo peggiorato perché non un numero sufficiente di blogger sta attraversando il processo di verifica dei fatti. Solo perché un altro blog afferma qualcosa come un fatto non significa che sia vero. Saresti sorpreso di quanto sia facile che le voci inizino.

Se dovessi procurarti accidentalmente informazioni errate come fatto, riceverai immediatamente un colpo alla tua credibilità. Ci sono state anche importanti cause legali perché le persone non hanno verificato i loro fatti. Nell'era delle "notizie false", è più importante che mai garantire che ogni informazione che fornisci ai tuoi lettori sia accurata.

Crea una struttura per guidarti

Una volta che hai in mano l'argomento e la ricerca, è il momento di creare il tuo schema. Il tuo schema fungerà da guida per aiutarti a rimanere in tema mentre scrivi. Questa è una parte cruciale del processo. Indipendentemente da quanto semplice e gestibile sarà il tuo post, è importante essere preparati.

Il tuo schema può essere semplice o complesso come vuoi che sia. Ad alcuni blogger piace separare le loro idee in sezioni concrete che possono gestire. Altri creeranno semplicemente un elenco di punti che vogliono toccare. La scelta è tua, quindi fai ciò che funziona meglio per te.

Suggerimento avanzato: è una buona idea modificare il profilo mentre lavori. Personalmente, mi piace creare uno schema usando intestazioni e sottotitoli. In genere, non creo titoli di intestazione specifici fino a più tardi nel processo. Ne parleremo tra un po '.

Tuttavia, userò le intestazioni generali per aiutarmi a rimanere in pista. Spesso, una volta che creo quelle intestazioni, mi vengono fuori più idee. Quindi, il mio schema avrà bisogno di qualche aggiustamento. Non è necessario attenersi al tuo schema al 100 percento. Dopo tutto è una guida. Rendi la tua struttura abbastanza flessibile da accogliere le idee creative man mano che vengono. Ciò sarà utile anche se stai lavorando con un editore o un supervisore che potrebbe voler apportare alcune modifiche prima di iniziare a scrivere.

Passaggio 2: crea un titolo eccezionale per attirare l'attenzione

Ora è il momento di creare il tuo titolo! Conosciuto anche come titolo del post, questa sarà la prima cosa che vedranno i tuoi lettori. Pertanto, devi assicurarti che possa attirare l'attenzione dei tuoi lettori.

In pochi secondi, il tuo pubblico deciderà se vuole continuare a leggere o se vuole trasmettere il post. Esistono molti modi per creare un titolo. Ecco alcuni suggerimenti che puoi seguire per arrivarci.

Rendilo accessibile

Hai mai visto un titolo che non aveva assolutamente senso per te? Sfortunatamente, sono fin troppo comuni nel mondo dei blog. Molti scrittori cercheranno di inventare titoli spiritosi.

Non è raro vedere parole inventate, strane metafore o rime. Certo, potrebbero sembrare fantastici. Ma non fanno molto per attirare effettivamente i lettori.

Il tuo titolo dovrebbe essere accessibile e facile da capire. Ricorda, il titolo dirà ai tuoi lettori di cosa tratta il tuo post. Mantenerlo succinto e molto facile da capire. Altrimenti, confonderai le persone e le allontanerai!

Usa qualcosa che funzioni

Se hai difficoltà a trovare un buon titolo, non aver paura di guardare i post popolari dei tuoi concorrenti. Molti blogger commettono l'errore di cercare di essere troppo unici. Avere un titolo distinto è importante, ma non è necessario essere così fuori dagli schemi che le persone si confondono.

Ci sono un sacco di formule testate e vere che puoi provare. Ad esempio, i post "How To" sono piuttosto popolari in questi giorni. Quei titoli hanno dimostrato di funzionare. Forniscono ai lettori tutte le informazioni di cui hanno bisogno sui tuoi post. Non solo, ma è una formula distinta che funziona molto bene con i tuoi sforzi di ottimizzazione dei motori di ricerca.

Puoi anche fornire alcune informazioni accattivanti. Funziona bene con i blog di case study che trattano fatti importanti. I titoli informativi funzionano bene anche in SEO perché il tuo titolo potrebbe essere una risposta a una domanda che qualcuno sta cercando.

Un altro esempio di blog potrebbe essere un elenco "Top Ten". Conosciuti anche come elenchi, questi tipi di post sono noti per attirare un pubblico considerevole. Se i tuoi post coprono più prodotti, idee per argomenti o argomenti, perché non mantenerlo semplice e spiegarlo nel titolo?

Se stai cercando più ispirazione controlla il mio generatore di idee per post sul blog

Dai una piccola anteprima

Fornire una piccola anteprima sull'argomento del post è un ottimo modo per attirare l'interesse dei lettori. Se stavano cercando quel particolare argomento, metà della battaglia è già vinta.

Detto questo, è necessario fornire una piccola anteprima senza rivelare troppo. Il tuo titolo non dovrebbe rivelare tutte le risposte. Dopotutto, l'obiettivo è convincere le persone a leggere il post. Se la risposta alla loro domanda è proprio lì nel titolo, perché sentirebbero il bisogno di leggere di più?

Diamo un'occhiata a un paio di esempi ...

Supponiamo che tu stia gestendo un blog sull'allevamento dei cuccioli e desideri trattare le tecniche di addestramento adeguate.

Un brutto titolo sarebbe "Come addestrare efficacemente i cuccioli con i comandi vocali".

Se la domanda è: "Come addestrare efficacemente i cuccioli" , hai già risposto a quella domanda con l'ultima parte del titolo. I lettori alla ricerca di tecniche di formazione lo vedranno e andranno avanti.

Un'alternativa migliore potrebbe essere "Come addestrare cuccioli senza esperienza". Quel titolo promette una risposta alla domanda senza rivelare troppo.

Rendilo SEO-friendly

Per quanto ai proprietari di blog di successo piace evitare di occuparsi della monetizzazione, è una cosa importante da coprire. Ammettiamolo: il blog è una parte importante della tua attività. Devi padroneggiarlo per avere successo in questa arena. Non entreremo nei dettagli più fini della SEO qui.

Tuttavia, diremo che il tuo titolo può influenzare il posizionamento della pagina dei risultati del tuo motore di ricerca. Quando dai un'occhiata a qualsiasi SERP, noterai che alcuni titoli sono troncati o tagliati. C'è solo così tanto spazio che Google può fornire per i titoli. Il motore di ricerca non farà eccezioni solo perché sei stato un po 'prolisso con il tuo titolo.

Se vuoi assicurarti che i titoli dei tuoi post siano visibili nelle pagine dei risultati, mantieni i titoli a 60 caratteri o meno.

Modifica il titolo e rimuovi le parole superflue per assicurarti che si adatti bene.

Essere onesti

Anche se può essere allettante, non dovresti mai fare clic sul tuo pubblico. I tuoi titoli dovrebbero fornire informazioni oneste su ciò che il tuo post ha da offrire. Non fare grandi promesse che non puoi mantenere.

Non solo questo spegnerà i visitatori, ma può avere un enorme effetto sulla tua credibilità e sulle classifiche SEO.

Sii conciso

Dovresti sempre modificare il titolo e tagliare un po 'di grasso. Ancora una volta, prova a mantenere un massimo di 60 caratteri. Meno parole sono, meglio è. Perché?

Ebbene, i titoli più lunghi sono semplicemente troppo travolgenti. Riempire i tuoi titoli con parole non necessarie può avere l'effetto opposto di quello che desideri.

Esamina attentamente il titolo e vedi quali parole deboli puoi rimuovere. Sostituisci quelle parole con parole potenti che racchiudono un pugno più grande.

Ad esempio, ecco un brutto titolo:
"Impara l'arte del cucito in modo da poter creare abiti unici che faranno girare la testa ovunque tu vada."

È un po 'chiacchierone, non è vero? Invece di quel titolo prolisso, prova qualcosa di un po 'più semplice come:
"Come cucire abiti personalizzati".

Mostra la tua personalità

Ultimo, ma sicuramente non meno importante, non aver paura di mostrare la tua personalità! Non dimenticare: il titolo è un'anteprima del resto dei tuoi contenuti. Dovrebbe corrispondere alla tua scrittura sia nello stile che nel tono.

Passaggio 3: scrivi un'introduzione killer

Quindi, ora hai catturato l'attenzione del tuo pubblico di destinazione abbastanza da fargli iniziare a leggere il tuo post. Il tuo lavoro non è ancora finito! Far sì che le persone continuino a leggere è un compito difficile da solo. Il tuo titolo era solo l'esca. Ora devi agganciare il tuo lettore e renderlo abbastanza interessato da continuare a leggere.

Entra in empatia con i tuoi lettori

Uno dei modi migliori per entrare in contatto con il tuo pubblico è semplicemente entrare in empatia con loro. Molti blogger commettono l'errore di colpire i lettori in testa con freddi fatti concreti fin dall'inizio. Mentre i fatti sono apprezzati, il gioco di parole emotivo fa un lavoro molto migliore per affascinare il pubblico.

Fa loro sapere che capisci cosa stanno cercando.

Dai un'occhiata all'introduzione di questo post. Vedi come mi sono immedesimato con te riconoscendo le tue difficoltà e identificando i tuoi bisogni?

Mettiti nei panni dei tuoi lettori e parla con loro come veri esseri umani. Saresti sorpreso di quanto lontano andrà qualcosa di così semplice.

Costruiscili, abbattili

Questo è uno dei miei trucchi introduttivi preferiti da utilizzare. È simile all'empatia con i tuoi lettori. Tuttavia, la differenza fondamentale è che mostrerai ai tuoi lettori la luce alla fine del tunnel.

Fondamentalmente, questa tecnica implica affrontare l'obiettivo finale di qualunque argomento si tratti. Stai mostrando loro che l'obiettivo è possibile. Stai anche dando loro l'opportunità di pensare a realizzarlo.

Poi ... li riporti alla realtà e riconosci la loro situazione attuale senza le informazioni che stai per fornire.

In sostanza, stai mostrando ai lettori che il post che stanno per leggere è il catalizzatore per realizzare i loro obiettivi.

Crea loop aperti

Nel mondo della scrittura, i loop aperti sono uno strumento potente che puoi utilizzare per far sì che le persone continuino a leggere. Fondamentalmente, è una presa in giro per alcune informazioni che fornirai in seguito. Puoi menzionare brevemente queste informazioni prima di entrare nei dettagli completi.

Diamo un'occhiata a un esempio. Se stai scrivendo un blog sulla piantagione di rose, hai diversi modi per creare un ciclo aperto nella tua introduzione. Ecco un modo:

“Le rose possono essere un po 'difficili da curare. Non solo richiedono buone temperature, molta acqua e il giusto fertilizzante, ma hanno anche requisiti di composizione del suolo molto rigidi. Approfondiremo questi requisiti un po 'più tardi ".

Hai preso il circuito aperto? Quell'introduzione menzionava solo i requisiti di composizione del suolo. Quindi, l'autore ha dichiarato che avrebbe toccato queste informazioni più avanti nell'articolo.

Il lettore lo vedrà e si renderà conto che si tratta di un'informazione importante in seguito. Quindi, l'autore può continuare con l'articolo e chiudere il ciclo in seguito includendo una sezione dedicata a quei requisiti del suolo da qualche parte nel mezzo dell'articolo.

Fare domande

Hai notato che ho incluso molte domande in questo post? Le domande offrono una serie di grandi vantaggi, soprattutto nell'introduzione. Innanzitutto, ti aiuta a connetterti con il lettore. È un modo per affrontare le loro preoccupazioni e allo stesso tempo mostrare un po 'della tua personalità. In un certo senso, crea anche un po 'di dialogo personale tra l'autore e il lettore.

In secondo luogo, le domande possono attirare i lettori ulteriormente nell'articolo. Puoi porre domande che il tuo lettore potrebbe avere, suggerendo che hai delle risposte nel tuo post.

Passaggio 4: scrivere il post sul blog

Solo dopo aver creato la struttura, il titolo e l'introduzione puoi iniziare il processo di scrittura vero e proprio. Che tu ci creda o no, questa è la parte relativamente facile. A questo punto, dovresti aver già fatto la tua ricerca e creato una guida per aiutarti. Ora, si tratta di seguire e creare un buon post sul blog che i tuoi lettori troveranno utile.

1 - Lavora in piccole sezioni

Quando i nuovi scrittori iniziano il loro primo blog, spesso cercano di scrivere interi post in una sola seduta. Sebbene questo possa funzionare per alcuni autori, non è esattamente produttivo per la maggior parte.

Il burnout e il blocco dello scrittore sono cose molto reali che potrebbero influenzare le tue capacità di scrittura. Fai una pausa ogni tanto. Puoi scrivere il tuo blog in sezioni per rendere le cose più gestibili.

2 - Suddividi le cose in blocchi leggibili

Non importa quanto bene scrivi la tua introduzione, molte persone scorreranno velocemente i tuoi post sul blog. È solo un fatto dei media Internet. Le persone stanno cercando di trovare rapidamente le informazioni che desiderano.

Per renderlo più facile per loro, separa il tuo post sul blog in diverse piccole sezioni. Ciò semplifica lo scorrimento e aumenta la probabilità che rimangano sulla tua pagina piuttosto che guardare quella di un concorrente. Utilizza sottotitoli attraenti che identificano l'argomento di una sezione. Puoi anche implementare punti elenco, elenchi numerati e qualsiasi altra cosa che renda il tuo pezzo facile da scorrere.

3 - Non battere il cespuglio

Quando fornisci tutte le ricerche che hai trovato, sii generoso. Non girarci intorno e dai ai tuoi lettori informazioni chiare che avrebbero potuto trovare da soli con una semplice ricerca su Google.

Ciò non significa che devi scrivere una piccola novella per discutere il tuo argomento. Fai in modo che ogni frase conti e fornisci quante più informazioni utili possibili.

4 - Rendi le cose divertenti per te e per i tuoi lettori

Anche se devi ancora fornire ai tuoi lettori i fatti che stanno cercando, ciò non significa che devi rendere noioso il tuo post. Se vuoi che il tuo pubblico torni, mantieni i tuoi post divertenti. Inserisci la tua personalità e rendi il testo piacevole da leggere.

5 - Mantieni le cose coerenti

Questo è un suggerimento importante da ricordare se stai scrivendo il tuo post in sezioni più piccole. Devi mantenere le sezioni coerenti. Questo vale per formato, stile di scrittura, tono e altro.

Ti consigliamo di tornare indietro e leggere altre parti del post prima di lavorare a quello successivo. Torna nello spazio di testa giusto per assicurarti che il tuo pezzo non sembri scritto da più di una persona.

6 - Rendi il tuo post molto facile da leggere

Non lasciare che fatti e informazioni trasformino il tuo post in una tesina! Tieni a mente la leggibilità e il divertimento quando scrivi il tuo articolo. La maggior parte delle persone che navigano sul web non vogliono leggere un pezzo di livello universitario pieno di parole da dieci dollari. Mantieni le cose semplici e gestibili per tutti i lettori.

7 - Non esagerare con la SEO

I migliori post del blog utilizzano strategicamente le tecniche SEO. Sii intelligente su come utilizzi le parole chiave e assicurati che siano inserite in modo naturale. Niente può togliere un lettore da esso più di una parola chiave posizionata in modo goffo. La SEO è importante per qualsiasi blog. Tuttavia, fornire contenuti piacevoli e autorevoli è ancora più importante.

Passaggio 5: implementare altre forme di media

Non devi limitare il tuo post sul blog al solo testo. La maggior parte delle piattaforme di blogging, incluso WordPress, semplifica l'implementazione di altri tipi di contenuti. Puoi utilizzare video, foto e persino plugin interattivi. Ecco come utilizzare quel contenuto senza problemi.

Usa immagini o video per illustrare un punto

Quale modo migliore per illustrare un punto che con alcuni media visivi? Come accennato in precedenza, molte persone sfogliano i contenuti del blog se cercano informazioni specifiche. Le immagini possono agire come sottotitoli secondari per dare ai lettori un'idea migliore di cosa tratta una sezione.

Puoi anche utilizzare la grafica per aiutare il tuo pubblico a visualizzare concetti specifici. Le infografiche e i video dimostrativi sono particolarmente utili per questo. Ci sono tantissimi posti per ottenere ottimi contenuti che puoi utilizzare, quindi non esitare!

Sii strategico e migliora il flusso

La cosa peggiore che puoi fare è inserire screenshot e immagini in modo casuale in tutta la pagina. Devi essere strategico nel modo in cui inserisci il contenuto. Ci sono molti principi che i web designer seguono in base a come l'occhio si sposta attraverso una pagina.

Puoi utilizzare questi concetti per migliorare notevolmente il flusso del tuo post. Rompi grossi pezzi di testo con un'immagine per dare una pausa agli occhi. Oppure, implementa una foto e un testo avvolgente per guidare il lettore alla sezione successiva.

Crea la battuta finale

Ricordi come abbiamo detto di mantenere le cose divertenti? Un modo per farlo è con una battuta finale visiva. Foto stravaganti possono completare il tuo testo e far sembrare un argomento altrimenti noioso un po 'più eccitante.

Considera le prestazioni del tuo sito

Prima di iniziare a intonacare video e plug-in sul tuo sito, devi considerare l'impatto sulle prestazioni che il contenuto avrà. Le velocità di connessione e i tempi di caricamento giocano un ruolo importante nel successo di un sito. La maggior parte delle persone lascerà un blog se il caricamento impiega più di pochi secondi.

Più contenuto metti nella pagina, più tempo ci vorrà per caricare tutto. Fortunatamente, molti provider di hosting dispongono di funzionalità per compensare i tempi di caricamento lenti. Bluehost, ad esempio, ha alcuni ottimi sistemi di memorizzazione nella cache per caricare rapidamente i media. Approfittane per migliorare le prestazioni del tuo sito.

Passaggio 6: The Closer

Non puoi dimenticare il più vicino. Molti nuovi blogger non pensano molto a come terminare il loro post. È anche abbastanza ovvio. Usa il tuo più vicino come un'opportunità per dare ai tuoi lettori un'ultima spinta. Puoi anche cogliere l'occasione per impressionarli un'ultima volta in modo che continuino a tornare sul tuo blog.

Motiva il tuo pubblico

Le persone rispondono molto bene alla motivazione. Hai appena fornito al tuo lettore un sacco di informazioni utili. Quindi, perché non spingerli a usarlo e raggiungere i loro obiettivi! Termina con un invito all'azione o un invito all'azione. Un CTA è ottimo per ispirare i tuoi lettori e convincerli a tornare per saperne di più.

Un esempio di CTA potrebbe essere un CTA di iscrizione via e-mail.

Sii breve

Non passare troppo tempo sul più vicino. Il tuo più vicino dovrebbe essere breve, dolce e pertinente. Oltre a un CTA, puoi fare un rapido riepilogo del post. Questo è tutto. Non è necessario scrivere un sacco di testo per riempire il conteggio delle parole. Finché hai ricevuto il tuo messaggio, puoi terminare il tuo post.

Non fornire nuove informazioni

Un grande no-no della scrittura di un blog è fornire nuove informazioni nel tuo più vicino. Stai concludendo il tuo post e dando un CTA. Dovresti fornire nuove informazioni, poiché ciò può essere un po 'stridente e confuso per il lettore.

Considera il cibo da asporto

Indipendentemente dal tipo di avvicinamento che stai facendo, è sempre una buona idea pensare a ciò che il tuo lettore sta portando via dal post. Ancora una volta, mettiti nei loro panni. Il post ha fornito loro le informazioni di cui avevano bisogno? Quale sarà la cosa importante che ricorderanno?

Idealmente, i tuoi lettori sapranno tutto questo quando arriveranno alla fine del post. Ma puoi ricordare loro di fornire un finale positivo all'esperienza.

Passaggio 7: modifica

Finalmente hai finito il tuo post sul blog. Ciò significa che puoi pubblicarlo ora?

Non ancora. Ti consigliamo vivamente di allontanarti un po 'dalla prima bozza dopo averla scritta. Tuttavia, è ancora necessario eseguire il processo di modifica.

La modifica può aiutarti a trovare gli errori e ad apportare le modifiche dell'ultimo minuto di cui hai bisogno per aiutare il tuo post a raggiungere il suo pieno potenziale.

Usa correttori ortografici e grammaticali

Questo dovrebbe essere ovvio, ma metti sempre il tuo pezzo attraverso alcuni controlli ortografici e grammaticali. Grammarly è un ottimo software che puoi utilizzare per individuare errori grammaticali e potenziali problemi di punteggiatura.

Per lo meno, il tuo post deve essere privo di errori di battitura. Un post sul blog con errori di battitura danneggerà solo la tua credibilità.

Leggilo ad alta voce

Non fare affidamento solo sul software per eseguire la correzione di bozze. Mentre le app di grammatica e ortografia sono ottime per cogliere problemi evidenti, il linguaggio umano è troppo complesso per essere giudicato perfettamente dai programmi.

Il modo migliore per cogliere piccoli errori è leggerlo ad alta voce. Leggere il tuo post come un discorso può aiutarti a identificare problemi minori e problemi di flusso. È quindi possibile apportare le modifiche necessarie per migliorare la leggibilità il più possibile.

Ottieni una seconda opinione

A volte, un secondo paio di occhi è tutto ciò di cui hai bisogno per vedere cose che non hai notato prima. Dai il tuo post a qualcun altro da leggere. Non solo possono rilevare errori grammaticali o di ortografia, ma saranno in grado di darti i loro pensieri onesti sul pezzo.

Hai passato molto tempo a lavorare sul post. Nonostante tutto il tuo duro lavoro sul tuo blog, potrebbero esserci sezioni che semplicemente non funzionano. Avere qualcun altro a leggere il tuo post è un buon modo per valutare come funzionerà con il tuo pubblico.

Usa un thesaurus

Quando scrivi post sul blog, è importante evitare ripetizioni. Durante la correzione delle bozze troverai sicuramente alcune frasi ripetitive nel tuo lavoro. Tira fuori un thesaurus e cerca altre parole che puoi usare.

Non aver paura di fare tagli

Per quanto sia difficile da fare, potresti dover apportare alcuni tagli ai tuoi contenuti. Mantenere il blog fresco ed emozionante sono i tuoi obiettivi numero uno. Se del testo non scorre bene o non aggiunge valore, rimuovilo. La posta andrà molto meglio.

Risolvere i problemi di leggibilità

In precedenza, abbiamo detto che il tuo post deve essere leggibile per le masse. Esistono molti strumenti di leggibilità che misurano il livello di lettura approssimativo necessario per comprendere le tue parole. Approfitta di questi strumenti e mantieni le cose relativamente leggere. Solo perché il tuo post ha un livello di voto inferiore non significa che abbia un valore inferiore. In effetti, è esattamente l'opposto. Una buona leggibilità rende il tuo post facile da capire per tutti.

Controlla le transizioni

Presta molta attenzione alle transizioni di sezione. Questa è un'area in cui molti nuovi blogger hanno difficoltà a mantenere il flusso dei loro articoli. Le sezioni dovrebbero scorrere senza interruzioni da una all'altra. Passare bruscamente a un nuovo argomento può far sembrare il pezzo sconnesso. Inoltre, danneggerà la leggibilità.

Ottimizza secondo necessità

Durante il processo di modifica, puoi implementare i social media e le tecniche SEO. Inserisci un modulo di elenco e-mail in fondo al tuo post e fornisci pulsanti per tutti i tuoi social network. Plugin divertenti per inviare istantaneamente un tweet o partecipare a condivisioni sui social sono un ottimo modo per aumentare il tuo traffico a lungo termine.

Per quanto riguarda la SEO, puoi utilizzare strumenti di analisi per trovare parole chiave appropriate da inserire in tutto il tuo post. La ricerca per parole chiave ti aiuta a trovare le parole che le persone usano per trovare contenuti come i tuoi. Come abbiamo detto prima, sii strategico su come li usi. Assicurati che siano senza soluzione di continuità e lisci.

Conclusione

Ecco qua: la nostra guida gratuita su come scrivere un post sul blog! Sebbene scrivere non sia sempre facile, non ci vuole molto per entrare in pista e creare un pezzo memorabile.

I blog sono una dozzina di questi tempi. Se vuoi distinguerti e far sentire la tua voce, devi creare i migliori post possibili. Seguire questi suggerimenti ti aiuterà a fare proprio questo.

Allora, cosa stai aspettando?

Apri un blog e inizia a scrivere! Puoi ottenere un dominio gratuito e un piano di hosting conveniente da Bluehost per iniziare. Una volta impostato il tuo account, utilizza questi suggerimenti per creare un primo post incredibile e iniziare a costruire il tuo pubblico.