Come promuovere i post sul blog: 17 modi facili che non costano nulla

Pubblicato: 2020-11-10

Bel post sul blog che hai ricevuto.

Vuoi sapere come promuoverlo?

Allora sei nel posto giusto.

Questo post è una raccolta di 17 suggerimenti utilizzabili su come promuovere il tuo blog gratuitamente.

Nessuno strumento premium, nessun abbonamento a pagamento, niente sciocchezze: solo passaggi chiari su cosa fare dopo aver pubblicato un articolo.

Diamoci dentro.

17 modi per promuovere i post del blog per il traffico

  • 1. Condividilo su Facebook
  • 2. Tweet su di esso
  • 3. Pin it su Pinterest
  • 4. Pubblicalo su LinkedIn
  • 5. Non dimenticare Instagram
  • 6. Partecipare a gruppi di social media
  • 7. Promuovere sui siti web di domande e risposte
  • 8. Commenta su blog autorevoli
  • 9. Condividi i tuoi contenuti sulle bacheche
  • 10. Utilizzare Viral Content Bee
  • 11. Inizia a costruire una mailing list
  • 12. Scrivi una carrellata di esperti e chiedi loro di condividere
  • 13. Cerca menzioni di marca e rispondi
  • 14. Costruisci relazioni con gli influencer dei social media
  • 15. Usa "Ego Bait" per ottenere collegamenti
  • 16. Chiedi ai lettori di condividere
  • 17. Automatizza tutto con IFTTT

1. Condividilo su Facebook per Easy Traffic

Condividere il tuo post su Facebook per una rapida esposizione è qualcosa che puoi fare adesso.

Esempio di promozione di post di Facebook
  • Salva

Per la descrizione, cerca di essere breve e parla dei vantaggi di leggere il tuo post.

Le statistiche mostrano che il momento migliore per pubblicare su Facebook è tra le 11:00 e le 13:00 il mercoledì. Tienilo a mente se vuoi che i tuoi post abbiano il massimo impatto.

E la tua pagina Facebook?

Dato che vuoi stabilire il tuo marchio su Facebook, dovresti anche condividere il tuo post sulla pagina ufficiale del tuo blog.

Aspetta, non dirmi che non hai ancora configurato profili e pagine dall'aspetto legittimo sui social network?

Allora stai perdendo tempo.

Fortunatamente per te, creare una pagina Facebook più professionale per il tuo blog richiede solo pochi minuti.

Il processo di creazione della pagina assistita di Facebook dovrebbe essere un gioco da ragazzi. Devi semplicemente riempire i campi richiesti, caricare un'immagine del profilo e impostare una foto di copertina.

Creazione di una pagina Facebook per il tuo blog
  • Salva

Ecco alcuni promemoria quando crei la pagina Facebook ufficiale del tuo blog:

  • Inserisci le tue informazioni di contatto per incoraggiare potenziali lead e influencer a connettersi con te.
  • Usa un nome utente univoco per rendere la tua pagina più facile da trovare.
  • Crea un pulsante "Ulteriori informazioni" per indirizzare gli utenti al tuo sito web.
  • Racconta la storia del tuo marchio utilizzando i suggerimenti che trovi qui.

2. Tweet per stimolare il buzz sociale

Quando parli di luoghi in cui promuovere i tuoi blog, Twitter è sempre una parte della conversazione.

Per la promozione del blog, i passaggi sono simili alla pubblicazione dei tuoi contenuti su Facebook.

Il problema è che devi spremere tutto in un post di 280 caratteri.

Non è davvero molto, lo so. Tuttavia, dovrebbe essere sufficiente per un'introduzione chiara e nitida al tuo post.

Promuovere il tuo blog su Twitter
  • Salva

Ci sono anche determinati tempi di pubblicazione che potrebbero massimizzare la visibilità dei tuoi tweet.

Nei giorni feriali, prova a pubblicare alle 9 del mattino il mercoledì e il venerdì. Evita di postare tra le 22:00 e le 4:00 poiché meno persone controllano i feed di Twitter per le notizie a tarda notte.


3. Pin su Pinterest per trasmettere visivamente il tuo messaggio

Se stai scrivendo un blog su ricette, cose fai-da-te o qualsiasi cosa che può essere trasmessa meglio con contenuti visivi, hai bisogno di Pinterest.

Uno sguardo alla piattaforma ti dirà come altri blogger, operatori di marketing e aziende utilizzano il sito.

Tipi di contenuti promossi su Pinterest
  • Salva

Naturalmente, ti consigliamo di utilizzare contenuti visivi personalizzati se desideri condividere i tuoi contenuti su Pinterest.

No, non sto suggerendo di sborsare denaro per un grafico professionista.

Ci sono molti strumenti come Canva e Piktochart che ti consentono di creare immagini presentabili in pochissimo tempo.

Inchiodare la tua strategia Pinterest

Per il tuo programma di pubblicazione, CoSchedule ha elaborato i numeri e ha stabilito che intorno alle 21:00 è il momento migliore per pubblicare. Questo è il venerdì e il sabato quando gli utenti Pinterest in genere accedono per cercare riferimenti visivi informativi.

Sfortunatamente, preparare i post di notte non è in alcun modo un momento conveniente, soprattutto prima del fine settimana.

Il lato positivo è che puoi pianificare i tuoi post in anticipo con uno strumento come Tailwind. Inoltre è dotato di una manciata di funzioni utili, come analisi, caricamenti collettivi e altro ancora.

Caratteristiche dell'app Tailwind
  • Salva

4. Pubblicalo su LinkedIn per raggiungere un pubblico professionale

La chiave per il successo del social media marketing è conoscere il giusto tipo di contenuto per ogni sito.

Questo non è solo per il modo in cui funzionano questi siti web. Ha anche qualcosa a che fare con le preferenze sui contenuti delle loro basi di utenti.

Questo ci porta a LinkedIn, un sito web per coloro che vogliono costruire la loro rete professionale.

È il luogo perfetto per condividere contenuti approfonditi e basati sui dati.

Come promuovere un blog su LinkedIn

Ciò che rende LinkedIn particolarmente interessante è che ti consente di pubblicare contenuti direttamente sul sito. Verrà quindi consolidato nella sezione "Articoli e attività" del tuo profilo.

Per il bene di questo post, diamo un'occhiata al profilo di Ryan Biddulph di Blogging From Paradise.

Profilo LinkedIn di Ryan Biddulph
  • Salva

Ovviamente, non dovresti incollare l'intero post su LinkedIn. Per assicurarti che gli utenti visitino il tuo sito web, fornisci un teaser includendo un link all'articolo completo.

Ecco un esempio da un altro profilo LinkedIn, questa volta, di proprietà dello stesso Neil Patel.

Come Neil Patel promuove i contenuti su LinkedIn
  • Salva

5. Usa Instagram per massimizzare la copertura dei contenuti visivi

Abbiamo già menzionato Pinterest per la promozione di contenuti visivi, ma non dovremmo assolutamente dimenticarci di Instagram.

Oltre a selfie e foto di cibo, puoi anche trovare infografiche, banner per blog e foto di prodotti che fluttuano intorno.

Puoi anche riutilizzare le tue citazioni tweet in post Instagram più condivisibili, proprio come fa spesso HubSpot.

Citazioni Tweetable di HubSpot su Instagram
  • Salva

Costruire un rapporto con il tuo pubblico con post autentici

Anche se i suggerimenti sopra riportati aiuteranno sicuramente a portare traffico al tuo blog, c'è una cosa che dovresti sempre ricordare.

Gli utenti dei social media di solito non vengono online per guardare i contenuti di marca. Piuttosto, accedono per socializzare e creare connessioni con altri utenti.
Clicca per twittare

Se vuoi promuovere i tuoi contenuti visivi su Instagram, dovresti inserire alcuni post autentici.

Sto parlando delle tue foto che danno ai follower un'idea di chi sei veramente.

Per darti un'idea, ecco un post su un corso di marketing di quattro ore a cui sono stato invitato.

Post Instagram di MasterBlogging
  • Salva

6. Partecipa a gruppi di social media per entrare in contatto con i potenziali clienti

Una cosa è usare i social media come una persona normale con cui i tuoi follower possono relazionarsi.

Ma per essere veramente nel radar del tuo pubblico di destinazione, devi partecipare effettivamente alla comunità come utente.

Unirsi a gruppi di social media correlati alla tua nicchia è un passo nella giusta direzione.

Supponiamo che tu sia un blogger di viaggi e desideri socializzare con persone che la pensano allo stesso modo. Su LinkedIn, digita semplicemente "viaggio" e seleziona "Gruppi" dal menu a discesa.

gruppi linkedin
  • Salva

Alcuni gruppi di social media vietano agli utenti di condividere qualsiasi cosa che sia autopromozionale o commerciale.

Non preoccuparti: dovrebbe essere relativamente facile trovare gruppi che consentano la condivisione di contenuti promozionali.

Indipendentemente da ciò, puoi comunque promuovere il tuo marchio costruendo un profilo killer e partecipando attraverso:

  • Rispondere alle domande - In ogni gruppo di social media, ci sono utenti che hanno bisogno di consigli e risposte alle loro domande. Se puoi aiutarli a raggiungere i loro obiettivi, possono volontariamente controllare il tuo profilo e il tuo sito.
  • Esegui sondaggi: alcuni social media come Facebook ti consentono di eseguire sondaggi in gruppi. Usalo per attirare l'attenzione e ricevere informazioni utili dalla comunità.
  • Costruisci la tua reputazione - Quando interpreti il ​​ruolo di un membro contributore, dovresti presto essere in grado di ottenere il riconoscimento in qualsiasi gruppo. Rimani attivo, sii rispettoso degli altri e continua a dare valore al gruppo condividendo le tue conoscenze.

7. Raggiungere potenziali contatti sui siti web di domande e risposte

I gruppi di social media non sono gli unici posti in cui puoi promuovere il tuo blog rispondendo alle domande.

Ci sono letteralmente siti di domande e risposte o domande e risposte che ti danno il benvenuto per mostrare la tua esperienza.

Quando si tratta di siti Web di domande e risposte, nient'altro si avvicina a Quora, la piattaforma di domande e risposte su Internet oggi.

Come funziona Quora
  • Salva

Ma a differenza dei social media, promuovere i contenuti del tuo blog su Quora richiede una strategia elaborata. Ecco perché ho messo insieme questa guida su come ottenere traffico da Quora.

Dai a quel post una lettura approfondita quando ne hai il tempo. Spiega tutto, dalla creazione di una biografia accattivante all'esecuzione di ricerche sui contenuti.


8. Commenta sui blog autorevoli per l'esposizione extra

Una volta che hai finito con i social media e i siti di domande e risposte, il tuo prossimo obiettivo sarebbero altri siti autorevoli nella tua nicchia.

Non è esattamente scienza missilistica. Vai semplicemente a qualsiasi blog pertinente, cerchi i post che suscitano il tuo interesse e lasci un commento.
Clicca per twittare

Lasciando un collegamento al tuo post sul blog per un po 'di traffico?

Certo che puoi, ma devi stare attento.

Il fatto è che la maggior parte dei blogger oggigiorno non consente commenti con link esterni. Non solo è un ovvio tentativo di promozione, ma anche gli spammer approfittano dei commenti del blog e rovinano l'esperienza dell'utente.

Non provano nemmeno a nasconderlo.

Che aspetto ha uno spammer di commenti sul blog
  • Salva

Non sto dicendo che tutti i blog là fuori rifiuterebbero un commento che contiene collegamenti. Ma se non vedi alcun commento approvato con un link, la soluzione migliore è commentare naturalmente.

Investi in una potenziale relazione tra te e l'autorevole blogger.

Ad ogni modo, se il tuo commento aggiunge valore al post, ci saranno sicuramente lettori che cercheranno il tuo nome online.

Vale la pena notare, tuttavia, che esistono blog che consentono di fornire collegamenti a una pagina specifica. Semplicemente non vogliono che alcun collegamento venga incollato sul commento effettivo, come me su Master Blogging.

Sistema di commenti per i blog principali
  • Salva

In tal caso, i lettori verranno reindirizzati all'URL quando fanno clic sul tuo nome. L'unico ostacolo ora è costruire un commento perspicace che meriti l'approvazione.

Per tuo riferimento, di seguito sono riportati alcuni commenti che personalmente mi piace vedere sul mio blog.

Commenti approvati
  • Salva

Ecco un suggerimento: il sistema di commenti integrato su WordPress estrae le immagini degli utenti da Gravatar. È un servizio avatar globale che carica automaticamente un'immagine in base all'indirizzo e-mail dell'utente.

Consiglio di configurare il tuo account Gravatar gratuitamente sulla loro homepage.

Caricamento di un'immagine Gravatar
  • Salva

9. Condividi i tuoi contenuti sulle bacheche

Oltre ai social media, ai siti di domande e risposte e ad altri blog, puoi anche aumentare la portata dei tuoi contenuti attraverso le bacheche.

A differenza dei blog, le bacheche hanno maggiori probabilità di accettare post che includono collegamenti.

Puoi trovarli su Google utilizzando qualsiasi parola chiave pertinente insieme a termini come "forum" o "bacheche di messaggi".

Supponi di essere nella nicchia della bellezza e di voler promuovere la tua ultima routine di cura della pelle.

Una query di ricerca che farei sarebbe qualcosa del tipo:

Come cercare forum nella tua nicchia
  • Salva

Valore prima, collegamento secondo

Sebbene molti forum ti diano la libertà di pubblicare a piacimento, devi comunque pianificare il tuo approccio.

Analogamente ai siti di domande e risposte, gli utenti dei forum online gravitano verso coloro che possono fornire loro soluzioni. Non puoi semplicemente passare a più thread possibile e incollare un collegamento al tuo contenuto.
Clicca per twittare

Una regola pratica è scrivere risposte che possano reggere da sole. Ciò significa che gli utenti dovrebbero essere in grado di imparare qualcosa senza essere costretti a fare clic su un collegamento esterno.


10. Utilizzare Viral Content Bee per sfruttare la copertura sociale di altri utenti

Per quanto riguarda la promozione del blog, tutto ciò che hai imparato finora dovrebbe essere sufficiente per far girare la palla.

Ma non ti lascerò accontentare di "dovrebbe essere abbastanza".

Ciò di cui hai bisogno sono strategie infallibili che garantiscano la generazione di traffico.

Usare Viral Content Bee per diffondere i tuoi contenuti è una di queste strategie. È un po 'come un mercato aperto in cui le azioni sociali sono la merce principale.

In parole povere, guadagni "crediti" condividendo i post di altri utenti sui tuoi canali di social media. In cambio, puoi utilizzare questi crediti per condividere i tuoi progetti con altri utenti: vantaggioso per tutti.

Viral Content Bee
  • Salva

11. Inizia a creare un elenco di e-mail per il valore del traffico a lungo termine

Se vuoi che il tuo blog cresca, non puoi fare affidamento solo sul traffico.

Dovresti anche provare a creare una mailing list che possa fornire i tuoi futuri post ai lettori.

Oltre a ricevere traffico, una mailing list è uno strumento indispensabile per trasformare i lead in potenziali clienti lungo il percorso. Ciò si rivelerà utile una volta che avrai finalmente sviluppato i tuoi prodotti, dai corsi online alle risorse scaricabili.

Per creare e gestire una mailing list, i blogger possono dipendere da piattaforme di email marketing gratuite come MailChimp.

Ha tutti gli strumenti necessari per una campagna di email marketing completa. Puoi creare facilmente moduli di iscrizione, progettare pagine di destinazione, creare newsletter professionali e altro ancora.

Caratteristiche di MailChimp
  • Salva

E se non mi piace una piattaforma di base?

Se vuoi andare all-in sull'email marketing, potresti provare Active Campaign.

Alcune delle sue funzionalità includono segmentazione della posta elettronica, automazione e split test per risultati sostenibili.


12. Scrivi una carrellata di esperti e chiedi loro di condividere

Ho una domanda per te.

E se vedessi il tuo nome menzionato in un articolo di un altro blogger? Qual è la tua prima reazione?

Il mio primo istinto è condividere subito quel post.

Soprattutto se il titolo è qualcosa come "i migliori blogger in qualcosa" o "i migliori consigli degli esperti di blog".

Se scrivi il tuo post di riepilogo, puoi anche incoraggiare altri esperti a condividere il tuo post. Potrebbero persino dire ai propri follower di visitare il tuo blog.

Cioè, se gli è piaciuto il tuo argomento e il modo in cui li hai descritti.

Per tuo riferimento, ecco un post di riepilogo da Search Engine Journal.

Post del Roundup del giornale del motore di ricerca
  • Salva

Altri titoli che puoi utilizzare possono essere simili ai seguenti:

  • Blog principali da leggere per [il tuo pubblico di destinazione]
  • [La tua nicchia] Suggerimenti da esperti del settore
  • Errori da evitare secondo gli influencer [della tua nicchia]

Come informi i tuoi potenziali clienti sulla tua carrellata?

Invia loro un'e-mail e sii in anticipo.


13. Cerca le menzioni del marchio e coinvolgi gli utenti a testa alta

Per i blogger che ricevono già un flusso di traffico decente, le persone online potrebbero parlare di te.

Questa è una forte indicazione che sono interessati al tuo marchio e a ciò che hai da offrire.

Puoi cercare queste menzioni e rispondere con un link al tuo sito web. Per semplificare questa attività, utilizza uno strumento di ascolto dei social media come Hootsuite o imposta Google Alert.

Queste piattaforme funzionano avvisandoti via e-mail ogni volta che il tuo marchio viene menzionato online.

Come monitorare le menzioni del marchio con Google Alert
  • Salva

Le tue risposte alle menzioni sui social media dipendono, ovviamente, dal contesto del post.

Ad esempio, se un utente fa una domanda su di te, il tuo compito è intervenire e presentarti. Quindi inserisci abilmente un collegamento a uno dei tuoi post sul blog e chiedi loro di verificarlo.

In alcuni casi, potrebbero esserci concorrenti sporchi che diffondono informazioni false che potrebbero influire sulla tua credibilità.

Gli strumenti di ascolto dei social media possono aiutarti a scovarli in modo da poter mettere le cose a posto.

Infine, mostrare il tuo apprezzamento a chi condivide il tuo post è un ottimo gesto. Questo li ispirerà a condividere più post e ad invitare altri al divertimento.

Rispondere alle menzioni
  • Salva

14. Costruisci relazioni con gli influencer dei social media

Nel blogging, l'aspetto più impegnativo è espandere la tua portata online.

Se vuoi sapere come ottenere rapidamente il traffico del blog, non aspettare che la tua presenza online maturi.

Fai subito una mossa e sfrutta la portata online di altre persone per accelerare la tua.

Il piano di gioco è semplice: presentati via e-mail e continua da lì.

Man mano che la tua relazione si sviluppa, alla fine finiranno nel tuo sito web e condivideranno alcuni dei tuoi post.

È già una grande vittoria.

Tutto inizia con una campagna di sensibilizzazione sui blogger, di cui ho discusso in dettaglio proprio qui. Puoi anche ottenere visibilità per il tuo marchio, backlink per SEO e forse alcuni utili approfondimenti dal tuo nuovo amico.


15. Usa "Ego Bait" per ottenere collegamenti

Parlando di costruire relazioni con gli influencer, puoi usare tattiche di "esca dell'ego" per attirarli davvero.

Per i blogger, una spinta all'ego è qualcosa a cui non puoi rinunciare.

Inoltre, hai bisogno che altre persone parlino di te in una luce positiva. È così che coltivi un marchio di blog di cui i tuoi lettori si fideranno.

Un post di riepilogo, che abbiamo già trattato in precedenza, è un esempio di contenuto di esca dell'ego. Puoi anche condurre interviste, elenchi e post basati sui dati con il tuo potenziale influencer come fonte di dati.

Neil Patel come bersaglio dell'Ego Bait
  • Salva

Se non hai intenzione di scrivere un post sull'ego, puoi invece impostarlo come esempio nel tuo articolo. Dovrebbe essere facile, soprattutto se leggi spesso altri blog per trovare ispirazione.

In questo modo, devi solo essere onesto e descrivere il tuo esempio in base alla tua osservazione.

Lo faccio spesso per far capire ai lettori il mio punto di vista.

Usare Raelyn Tan come esempio positivo
  • Salva

Dandogli una spinta

Una strategia di esca dell'ego non è finita fino a quando non informi il tuo potenziale cliente del tuo post.

Non è necessario complicare eccessivamente il tuo messaggio. Parla con loro, da persona a persona, e menziona che li hai presenti nei tuoi contenuti.

Se non rispondono alla tua email iniziale, non arrenderti troppo presto. Aspetta un paio di giorni prima di inviare un follow-up: potrebbero averlo perso.


16. Chiedi ai lettori di condividere

La prossima strategia dovrebbe essere abbastanza autoesplicativa.

Dal punto di vista dei lettori, condividere qualcosa sui social media è giusto fintanto che hanno apprezzato a fondo il contenuto.

Non sottovalutare la disponibilità dei tuoi fedeli lettori a fare piccoli favori.

Se hai fiducia nella qualità del tuo post, forse tutto ciò che devi fare è chiedere ai lettori di condividerlo.

Chiedere ai lettori di condividere
  • Salva

17. Risparmia tempo automatizzando tutto con IFTTT

Infine, le tattiche di promozione possono rapidamente consumare ore nel fitto programma di un blogger.

Ciò significa meno tempo per attività di sviluppo di contenuti significativi, come la ricerca di parole chiave e la correzione di bozze.

La buona notizia è che non devi eseguire tutto manualmente.

Con una piattaforma di automazione come IFTTT, queste cose possono essere eseguite con il pilota automatico. Hai solo bisogno di attivare il giusto flusso di lavoro o "applet" che si connette ai servizi giusti.

Applet IFTTT
  • Salva

Per scopi di promozione del blog, puoi fare riferimento a questo post sulle migliori applet IFTTT. Ti insegnerà come automatizzare i tuoi sforzi di promozione su siti Web come Facebook, Twitter, Buffer e altri.


Conclusione

Bene, ce l'hai fatta: hai seguito questo articolo e hai imparato come attirare traffico sul tuo blog in 17 modi diversi.

Ricorda sempre che tifo per te. Esci, applica le strategie di cui sopra e rendici tutti orgogliosi!

Aspetterò di sentire i tuoi risultati nei commenti qui sotto.

Nel frattempo, valuta la possibilità di condividere questo post e aiutare altri aspiranti blogger a raggiungere i loro obiettivi. Saluti e buona fortuna!

Promuovi post sul blog
  • Salva