10 motivi per cui la maggior parte delle attività di e-commerce fallisce

Pubblicato: 2020-12-16

Avviare un'attività di e-commerce in questo momento sembra un sogno. Proverai i prodotti da un altro paese, li inserirai sul tuo sito web, imposterai un timer di sconto urgente e voilà , sei un milionario dall'oggi al domani, giusto?

Sbagliato! Ecco alcune statistiche che fanno riflettere:

  • Il 90% delle società di e-commerce fallisce entro 120 giorni dall'avvio.
  • Solo il 78% delle società di e-commerce sopravvive al primo anno di attività.

Altre statistiche: oltre 100 statistiche e tendenze di marketing per piccole imprese nel 2020

Ma perché è così? Dopo tutto, la crescita prevista delle vendite in tutto il mondo dovrebbe raggiungere i 6,54 trilioni di dollari entro il 2023. Quando il potenziale di vendita di un prodotto online è così alto, perché c'è così tanto fallimento nel settore dello shopping online?

Come aumentare le vendite e-commerce [riepilogo degli esperti]

I consumatori moderni hanno innumerevoli opzioni tra cui scegliere. Possono cercare personalmente i prodotti online e decidere quale carrello della spesa sarà riempito con i prodotti e quale abbandonerà.
In qualità di rivenditore, devi essere particolarmente esperto per conquistare potenziali clienti.

Man mano che il mercato dell'eCommerce si evolve, devi stare attento e non commettere uno degli errori più frequenti che ostacolano le vendite e i tassi di conversione. Detto questo, diamo un'occhiata ai motivi per cui la maggior parte delle attività di e-commerce fallisce e come questi problemi possono essere affrontati.

Otto settori di eCommerce di tendenza nel 2020

1. Mancanza di strategia di prodotto

Uno dei motivi principali per cui un'azienda di e-commerce non avrà successo è la mancanza di una strategia di prodotto. Sembra che la maggior parte dei negozi online siano mercati per tutto! Hai spesso sezioni di elettronica, abbigliamento, cosmetici e cibo in un unico sito web! Questa non è una strategia mirata e gli unici negozi che hanno successo con questo approccio sono di solito quelli che l'hanno aperta.

Vendere ogni piccola cosa da tutti ti farà sembrare un'azienda sfocata. Se vuoi marchiare un negozio di e-commerce, vendere molti tipi di prodotti non ti renderà un'autorità nella tua nicchia. Devi assicurarti di vendere solo prodotti di nicchia di fascia alta che i tuoi clienti target desiderano acquistare.

Ecco gli aspetti che devi considerare se vuoi trovare il giusto equilibrio di prodotti da vendere nel tuo negozio online:

  • Prodotti che risolvono un problema : offrire una soluzione significa un maggiore potenziale di vendita. Tieni d'occhio le frustrazioni comuni e i prodotti che possono aiutare le persone a risolvere i loro problemi quotidiani.
  • Attira i fanatici : quando uno specifico gruppo demografico è incline a un movimento o a una particolare tendenza, allora vorranno acquistare un prodotto correlato dal tuo sito e interagire con il tuo marchio.
  • Vendi la tua esperienza : hai risolto un problema particolare nel tuo settore attraverso il tuo servizio? Bene, significa che puoi trasformare quella competenza in profitto e allo stesso tempo avere un prodotto eCommerce unico.
  • Guadagna sui prodotti di tendenza: resta alla ricerca delle tendenze e sii tra i primi a offrire un prodotto emergente sul tuo sito web. Ascolta il tuo mercato e i tuoi clienti target, cosa sono curiosi e cosa stanno cercando online e nei mercati online.
  • Trova prodotti ad alto profitto : se desideri vendere prodotti fisici, inizia con prodotti a basso costo che possono aumentare i tuoi margini di profitto elevati. Quando stabilisci il prezzo di questi prodotti, considera l'intero investimento dall'approvvigionamento dei prodotti alla loro commercializzazione.

2. Opportunità perse a causa di contenuti deboli

Anche se vendi i migliori prodotti al miglior prezzo, senza un buon contenuto, non sarai in grado di massimizzare i profitti per la tua attività di e-commerce. I contenuti di bassa qualità distruggono il ranking di ricerca del sito e scoraggiano gli utenti a fare clic per saperne di più sui tuoi prodotti.

Quando le persone aprono il tuo sito web, decidono rapidamente se sei diverso dai tuoi concorrenti. Un buon contenuto è fondamentale per convincere gli altri che offri qualcosa in più rispetto ad altri siti web comparabili, sia che si tratti di una descrizione del prodotto, di una foto, di un video o di un post sul blog.

Il contenuto di qualità migliora i tassi di conversione e rafforza le relazioni con i tuoi attuali clienti. Quando crei contenuti per il tuo sito eCommerce, considera quanto segue:

Buona grafica

Le persone vogliono vedere i prodotti in modo visivamente piacevole. Questo è il motivo per cui devi disporre di una buona immagine che supporti i tuoi contenuti. È la combinazione perfetta che fa risaltare le pagine dei prodotti. Hai bisogno di una prova? Dai un'occhiata a questo esempio di Stormy Kromer. È un'immagine chiara che puoi ingrandire. Gli acquirenti possono ora visualizzare il prodotto online.

tempestoso kromer

Fornisci sempre più valore

Alcune persone acquistano prodotti in un attimo. Altri hanno bisogno di un po 'più di convincimento. Fornendo suggerimenti utili, video di prodotti, demo e post educativi sul tuo sito di e-commerce, diventi immediatamente un leader di pensiero nella tua nicchia. I clienti si fideranno di più di te quando i tuoi contenuti saranno più di una presentazione di vendita.

hook albert video

Fonte: Hook & Albert

Prestare attenzione ai dettagli

Tutto, dalla pagina Informazioni sulla tua azienda alla descrizione del prodotto, deve essere accuratamente dettagliato.

descrizione dettagliata della pagina del prodotto

Fonte: viaggio in trasferta

Una descrizione approfondita del prodotto convince meglio. Gli elementi importanti di una descrizione di un prodotto di qualità sono:

  • Copia mirata alle esigenze dei clienti
  • Caratteristiche e vantaggi del prodotto
  • Parole chiave mirate che migliorano la visibilità sui motori di ricerca

3. Classifica di ricerca debole

Anche avendo prodotti unici, non è garantito che si posizioneranno bene su Google. Quando i tuoi clienti cercano un prodotto, vengono indirizzati a una SERP:

ricerca prodotto serp

In qualità di azienda di e-commerce, il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di classificare le pagine dei tuoi prodotti nei primi dieci risultati di ricerca. Ma è più facile a dirsi che a farsi. La SEO non è un compito facile e, a volte, può essere particolarmente impegnativo. Ecco gli errori comuni commessi dai negozi online:

  • Ignorare ciò che dicono i clienti : oltre il 90% dei consumatori legge le recensioni online prima di acquistare un prodotto e l'84% di loro si fida delle recensioni come si fiderebbe di un amico. Non solo servono come prova della qualità del prodotto, le recensioni dei prodotti sono anche una risorsa SEO inestimabile. Quando le recensioni sono positive e regolari, è un segnale positivo che il tuo sito di e-commerce è rilevante, il che ti sposta più in alto nelle SERP.
  • Descrizioni scadenti : esistono innumerevoli siti Web di e-commerce che descrivono il prodotto in una frase o semplicemente copiano la descrizione dal fornitore del prodotto. Non essere uno di loro! Più i tuoi contenuti sono unici nelle pagine dei tuoi prodotti, migliori saranno il posizionamento nelle ricerche e le vendite.
  • Non utilizza lo schema : Google utilizza un markup dello schema per comprendere meglio il tuo sito di e-commerce e i componenti della pagina. Oltre a far risaltare i risultati della ricerca per il tuo sito web, i markup dello schema adeguati sono anche un segnale per i tuoi clienti target che hai il valore che stanno cercando.
  • Utilizzo di tag titolo duplicati : quando vendi prodotti simili o più prodotti sotto lo stesso marchio, avere tag titolo univoci può essere difficile. Tuttavia, dovresti mirare a questo. Assicurati che ciascuna delle pagine dei tuoi prodotti sia unica, a partire dai titoli, dal contenuto e dagli URL.
  • Struttura URL errata : parlando di URL, troppe categorie di prodotti e pagine possono rendere i tuoi URL un disastro, soprattutto se non sai come formattarli correttamente. Non si tratta solo di aggiungere prodotti al tuo negozio online. Si tratta anche di parlare ai motori di ricerca e, cosa ancora più importante, di parlare con i clienti tramite i tuoi URL. Assicurati che l'intero nome del prodotto sia negli URL e che ognuno di essi sia unico.
  • Includere le parole chiave sbagliate : quando si tratta di SEO, non dovresti fare troppo affidamento sul linguaggio del marchio e sui presupposti. Devi classificare i termini che i tuoi clienti target digitano nelle loro query di ricerca e vedranno le loro SERP.

Targeting di troppe parole chiave significa che non sei abbastanza concentrato. Devi restringere il campo ai termini di ricerca più importanti per i tuoi clienti. Le seguenti considerazioni dovrebbero essere applicate quando si scelgono le parole chiave per il tuo sito di e-commerce:

  • Volume di ricerca : maggiore è il volume di un termine di ricerca, maggiori sono le possibilità di traffico sul tuo sito. L'utilizzo di strumenti come SEMRush o UberSuggest può aiutarti a misurare i dati del volume di ricerca per un determinato termine. Tuttavia, tieni presente che la ricerca ad alto volume significa una maggiore concorrenza.
  • Concorrenza per parole chiave : minore è la concorrenza per un termine di ricerca, maggiori sono le possibilità di posizionarsi per esso. Ancora una volta, puoi utilizzare uno strumento come SEMRush o Ubersuggest per scoprire la difficoltà di posizionamento delle parole chiave (KD) e, inoltre, utilizzare MozBar per valutare domini competitivi.
  • Intento delle parole chiave : desideri classificare le parole chiave pertinenti con l'intento del mercato. Guarda ogni parola chiave e analizza se ti aiuta a vendere prodotti o meno.

4. Sforzi di marketing non mirati

Come attività di e-commerce, dipendi da un flusso regolare di traffico elevato. Tuttavia, una rete di marketing più ampia non sempre si traduce in maggiori profitti. Attirare traffico non mirato sul tuo sito riduce solo il tasso di conversione.

Dai un'occhiata al quadro più ampio e assicurati di non commettere nessuno dei seguenti errori di marketing e-commerce:

  • Voce vaga del marchio : una voce del marchio debole e incoerente è il modo più rapido per essere ignorato come sito di e-commerce. Senza una voce del marchio chiara e pertinente, perderai la fiducia che i potenziali clienti hanno in te, il che riduce a zero le possibilità di convertirli. Assicurati di avere una voce coerente del marchio in ogni canale di marketing e vendita.
  • Annunci iperpromozionali : c'è una linea sottile tra marketing e vendite e tra una pubblicità ben suonata e un'eccessiva vendita. Un linguaggio di vendita invadente allontanerà le persone dal tuo negozio online. Invece, devi concentrare i tuoi sforzi su contenuti significativi che renderanno le persone interessate ai tuoi prodotti.
  • E-mail esplosive non segmentate : l'email marketing può essere uno dei migliori canali per convertire potenziali clienti. Tutti coloro che si iscrivono di solito hanno un certo interesse per i tuoi prodotti, tuttavia, se vuoi che ogni newsletter si converta, devi segmentare i tuoi iscritti. Ad esempio, i tuoi nuovi iscritti dovrebbero ricevere prima qualcosa di valore, invece di un'offerta. Oppure, quelli che hanno acquistato prima dovrebbero ricevere un'offerta gratuita. Qualunque cosa tu faccia, non inviare la stessa newsletter a tutti.
  • Utilizzo di un solo canale di marketing : quindi, sei eccezionale su Instagram. E su Twitter e Facebook? Snapchat, le nuove reti e canali di tendenza? Dovresti sempre essere alla ricerca di nuovi approcci di marketing e creare contenuti che coinvolgano ogni canale.

Non aver paura di sperimentare i tuoi approcci di marketing eCommerce. Fornire valore attira traffico verso il tuo negozio. I clienti giusti riconosceranno la tua originalità e continueranno a fare acquisti con te.

5. Progettazione eccessiva

In qualsiasi tipo di attività, non solo nell'e-commerce, è importante avere un sito web ben progettato e rendere il tuo marchio memorabile. Tuttavia, le regole del web design e gli standard di bellezza possono variare a seconda del negozio online.

Un moderno sito di e-commerce dovrebbe essere funzionale, sicuro, reattivo e veloce. Ma anche, non dovrebbe sembrare o sembrare complicato. Se esageri con il design, il tasso di conversione non sarà alto come vorresti che fosse.

Come diceva il grande Leonardo Da Vinci:

"La semplicità è l'ultima forma di raffinatezza."

Quando le persone aprono il tuo sito di e-commerce, sono lì con uno scopo in mente: vogliono guardarsi intorno o acquistare direttamente il prodotto. Il tuo sito web deve rendere questa esperienza il più semplice e veloce possibile.

Tutto dipende dalla funzionalità del tuo sito web. E per rimediare, dovrai sacrificare alcune caratteristiche popolari e moderne che potresti aver visto nei portafogli di web design alla moda.

Uno dei siti Web di e-commerce che ha inchiodato il proprio design e funzionalità è Target.

Home page di destinazione

La loro offerta in primo piano è sempre evidenziata con una grande intestazione e il resto è sotto l'intestazione. Il menu di navigazione è piuttosto semplice e navigare nel sito è anche meglio che entrare in uno dei loro negozi.

Quando modifichi la messaggistica e la copia delle pagine dei tuoi prodotti, concentrati sui tuoi inviti all'azione. Quando viene visualizzata un'immagine o il titolo di un prodotto, il CTA dovrebbe essere nelle vicinanze ed evidenziato.

Il carrello dovrebbe anche essere facile da individuare in modo che gli utenti possano aprirlo subito dopo aver scelto i loro prodotti.

Homepage del Dollar Shave Club

Fonte: Dollar Shave Club

Ogni scorrimento e clic dovrebbe motivare gli utenti a intraprendere ulteriori azioni verso il pagamento. Il design pratico, gli inviti all'azione visibili e la facile navigazione supereranno sempre le tendenze del design moderno quando si tratta di negozi online.

Se desideri saperne di più sullo stato attuale del design del tuo sito eCommerce, puoi iniziare con strumenti come HotJar per ottenere maggiori informazioni su ciò che gli utenti sperimentano durante la navigazione nel tuo sito web.

6. Non essere abbastanza bravi su schermi più piccoli

Al giorno d'oggi, le persone fanno acquisti in movimento e direttamente tramite i loro dispositivi mobili. Nel 2020, i siti Web di e-commerce non reattivi sono meno frequenti, ma ce ne sono molti che non sono ottimizzati adeguatamente per la spedizione mobile.

Le statistiche dicono tutto. Entro il 2025, circa il 75% del mondo utilizzerà gli smartphone per accedere a Internet. Nel 2021, i dispositivi mobili oscureranno le vendite dei desktop del 54%. Inoltre, fino al 67% degli americani acquista cose per divertimento sui propri smartphone, dimostrando che tutti sono fortemente coinvolti nell'era dello shopping digitale mobile.

Gli utenti stessi sanno cosa vogliono:

  • UX di prim'ordine : gli studi hanno dimostrato che il 52% dei consumatori non interagirà con un sito Web che ha una pessima UX mobile.
  • Contenuti utili : il 73% degli utenti afferma che acquisterebbe invece da aziende che forniscono regolarmente informazioni utili.

Senza un sito adeguatamente ottimizzato, gli utenti rimarranno in giro per vedere se possono spingersi verso la cassa o se ne andranno immediatamente e non torneranno mai più. Un sito reattivo si traduce in una migliore presentazione del prodotto, esperienze più veloci, una navigazione più pulita e funzioni che possono essere eseguite in pochi clic.

Mettiti nei panni del cliente, o ancora meglio, conduci un test di usabilità per vedere se tutto è ottimizzato come dovrebbe sul tuo sito eCommerce.

7. Processo di pagamento complicato

Attraverso lo shopping online, sia tu che i tuoi clienti potete risparmiare molto tempo. Tuttavia, nessuno vuole passare un'ora a compilare moduli e passare attraverso infinite fasi di checkout. Le persone sono alla disperata ricerca di semplicità quando acquistano online.

Più del 20% degli acquirenti americani ha abbandonato un carrello a causa di una "procedura di pagamento troppo complicata". Con un tasso medio di abbandono del carrello superiore al 74%, alcuni errori che i rivenditori online commettono quando si tratta dell'esperienza di pagamento:

Errore di checkout n. 1 - Account obbligatori

Spingere i nuovi utenti a registrarsi prima che possano acquistare un prodotto è uno dei modi migliori per allontanarli dal tuo sito di e-commerce. Le persone si rifiuteranno di creare un account o perché non vogliono fornire le loro informazioni personali troppo presto, o non vogliono ricevere newsletter commerciali.

Per evitare ciò, dovresti consentire ai potenziali clienti di scegliere di acquistare come utente ospite.

shopping degli ospiti nike

Fonte: Nike

Un'opzione ospite accelera l'esperienza di pagamento e non obbliga gli utenti a creare un account. È un modo brillante per aumentare le conversioni da dispositivo mobile perché ammettiamolo, creare un account su uno smartphone è peggio che su desktop.

Errore di checkout n. 2 - Troppi passaggi

Meno passaggi sono, meglio è. Se i passaggi del checkout sono distribuiti su più di una pagina, la fidelizzazione dei clienti rimarrà bassa e il tasso di abbandono del carrello più alto. Invece, se possibile, fai un'esperienza di pagamento di una pagina.

Esperienza di acquisto di Apple

Fonte: Apple

Inoltre, considera l'aggiunta di una barra di avanzamento. Ai tuoi clienti piace conoscere la fase del processo di acquisto in cui si trovano e una barra di avanzamento consentirà loro di visualizzare quanto tempo ci vorrà per completare un ordine.

Errore di checkout # 3 - Chiedere prima i soldi

Ovviamente, se vuoi crescere, assicurarti delle entrate è importante. Tuttavia, per i clienti, può essere una disattivazione fornire i dettagli della propria carta di credito prima che siano certi che riceveranno il prodotto consegnato a casa loro. Di conseguenza, il tasso di abbandono del carrello potrebbe essere superiore al previsto.

Invece, puoi chiedere prima le informazioni di spedizione e di contatto e accedere facilmente alle informazioni di fatturazione come passaggio finale del checkout.

indirizzo di spedizione adidas

Fonte: Adidas

8. Cattivo servizio clienti

Secondo il report sullo stato del servizio clienti globale di Microsoft, fino al 95% degli intervistati considera il servizio clienti fondamentale nella scelta del marchio! Non è un segreto che un eccellente servizio clienti aiuta ad aumentare la fidelizzazione dei clienti e la fedeltà al marchio. Tuttavia, ci sono aziende che hanno un cattivo servizio clienti di eCommerce e questo non porta altro che vendite perse e una cattiva reputazione.

Il post vendita è importante tanto quanto la vendita, forse anche di più. Dato che attirare nuovi clienti costa cinque volte di più che conservare quelli vecchi, le brutte esperienze sono semplicemente inaccettabili. Un eccellente servizio clienti e la redditività della tua azienda sono collegati. Più qualcuno acquista dal tuo negozio online, maggiore è il suo valore medio dell'ordine (AOV).

pagina dell'assistenza clienti

Fonte: Brooklinen

Secondo eConsultancy, gli elementi chiave per fornire un'eccellente esperienza del cliente online sono:

  • Risolvere rapidamente i problemi
  • Risolvere i problemi in un'unica interazione
  • Amichevoli rappresentanti del servizio clienti
  • La possibilità di seguire il rappresentante del servizio clienti
  • Opzione per salvare / registrare l'interazione con il rappresentante del servizio clienti
  • Ottenere sconti / offerte speciali regolari
  • Non perdere tempo in telefonate
  • Accesso al servizio clienti tramite dispositivo mobile
  • Accesso al servizio clienti sui social media

Quando soddisfi le aspettative dei tuoi clienti, li manterrai felici. Assicurati di condurre sondaggi regolari per vedere quanto sono soddisfatti i tuoi clienti con ogni aspetto dell'esperienza. Ancora più importante, devi assicurarti che il tuo team di assistenza clienti sia eccellente in ciò che fa e ben preparato nel rispondere alle domande dei clienti.

I clienti fedeli non crescono sugli alberi. Più ti dedichi a fornire valore e un servizio eccellente, migliore sarà la fidelizzazione dei clienti e maggiore sarà la tua base di clienti.

9. Tariffe di spedizione nascoste e alte

I costi e le tariffe nascosti sono i peggiori di tutti i motivi per cui le aziende di e-commerce falliscono! Viviamo in un mondo trasparente in cui nulla può essere completamente nascosto. Perché rischiare la tua reputazione e perdere vendite per qualche dollaro in più in costi di spedizione?

Ogni cliente vuole sapere quanto spenderà per un prodotto.

spedizione trasparente

Fonte: Glossier

Pertanto, tariffe di spedizione sconcertanti non dovrebbero mai essere un'opzione. Per migliorare la trasparenza dei costi di spedizione, considera:

  • Spedizione gratuita : se il costo di spedizione è davvero basso, puoi includerlo nel prezzo o premiare ogni cliente che acquista il prodotto con la spedizione gratuita come parte di una promozione del prodotto.
  • Includi una politica di spedizione : se includi le tariffe di spedizione, non dimenticare di pubblicare una specifica dettagliata del motivo e di quanto addebiti per ciascuna località.

10. Scarsa sicurezza del sito

Con le minacce informatiche che incombono sempre sui siti Web e su tutto ciò che fanno i consumatori, è più importante che mai non lasciare lacune di sicurezza nella tua esperienza di e-commerce. Target lo ha imparato nel modo più duro, con una violazione del 2013 che ha compromesso oltre 100 milioni di account utente e le loro informazioni finanziarie.

Per evitare violazioni, concentrati su quanto segue quando proteggi il tuo sito di e-commerce:

  • Scegli un hosting migliore : avere un servizio di hosting di prim'ordine è fondamentale per una migliore sicurezza del sito web. Oltre a salvaguardare il tuo sito, un buon host eseguirà backup regolari per garantire che i dati vengano ripristinati dopo un'eventuale violazione. Per una migliore protezione del tuo negozio eCommerce, ti consigliamo un provider di hosting gestito.
  • Usa HTTPS : per mantenere il tuo sito sicuro, devi utilizzare HTTPS. Dopo aver acquistato un certificato SSL da un fornitore affidabile, installalo e modifica le impostazioni sul tuo sito web. HTTPS stabilisce una connessione sicura tra i browser e il tuo server.
  • Imposta promemoria password : decifrare password facili può essere uno dei percorsi più semplici per gli hacker per rubare i dati degli utenti. Assicurati che i tuoi clienti abbiano sempre password univoche impostando promemoria automatici sui loro account per cambiarle regolarmente.
  • Esegui test di vulnerabilità regolari: test di vulnerabilità regolari ti assicureranno di scoprire le lacune di sicurezza sul tuo sito di e-commerce.
  • Mantieni le cose aggiornate : gli hacker sono un gruppo ficcanaso, sempre alla ricerca di lacune nei siti Web, in particolare quelli che non vengono aggiornati. Assicurati che tutto venga aggiornato non appena viene rilasciata una nuova versione in modo che i dati dei tuoi clienti non siano compromessi.

Avvolgendo

Se vuoi avere successo come rivenditore online, devi perseverare e imparare dalle sfide che ti vengono incontro.

Sappiamo che gestire un negozio online non è facile, ed è per questo che speriamo che con questo articolo tu abbia imparato una o due cose che possono aiutarti a focalizzare il tuo approccio verso il successo nelle vendite online.

Se conosci altri motivi per cui le attività di e-commerce falliscono, sentiti libero di condividerli nella sezione commenti qui sotto!