Responsive Design vs Adaptive Design: qual è la scelta migliore per il tuo business?

Pubblicato: 2021-03-19

Con oltre il 50% di tutto il traffico web generato da dispositivi mobili, è fondamentale avere un sito web con un design accattivante su schermi più piccoli. Per raggiungere questo obiettivo, hai due opzioni: design reattivo vs design adattivo. Sebbene questi approcci progettuali siano spesso confusi l'uno con l'altro, sono molto diversi.

Tuttavia, prima di decidere di scegliere tra design adattivo o design reattivo , devi prima assicurarti di avere l'agenzia di design giusta alle tue spalle. Ad esempio, c'è una grande azienda di progettazione di siti Web di New York in grado di gestire entrambi i metodi di progettazione.

Cosa sono, in cosa differiscono e quale approccio potrebbe essere migliore per te? È di questo che parleremo oggi.

Sommario

Che cos'è il design reattivo?

Per definizione, il responsive design è un approccio di web design che consente ai siti web o alle pagine web di essere visualizzati su tutti i dispositivi adattandosi automaticamente alle dimensioni dello schermo del dispositivo per visualizzarlo. Il modo in cui lo fa è utilizzando immagini flessibili, griglie fluide, query multimediali CSS3 e un menu di navigazione reattivo.

plug-in flipbook reattivo

In altre parole, l'approccio responsive consente ai designer di creare un unico sito Web, che cambierà automaticamente il suo aspetto in base alle differenze nelle dimensioni dello schermo.

Che cos'è il design adattivo?

Il design adattivo è una forma dell'interfaccia utente grafica (GUI) che si adatta a varie dimensioni dello schermo. I progettisti lo utilizzano nelle interfacce utente grafiche (GUI), come le pagine Web, che devono funzionare su vari dispositivi. Quando il dispositivo rileva le dimensioni del browser, seleziona l'interfaccia più adatta per lo schermo (ad esempio, uno smartphone) in design adattivo.

Il design adattivo, che si adatta a varie dimensioni dello schermo , è vicino al design adattivo. La distinzione tra design adattivo e design reattivo è che nel design adattivo, il contenuto segue una scala di layout impostata , mentre nel design reattivo si sposta dinamicamente. Il design adattivo, in altre parole, inizia con alcuni formati fissi e poi sceglie quello giusto per le dimensioni dello schermo corrente.

Che cos'è il design adattivo?

D'altra parte, il design reattivo utilizza un'unica interfaccia che si ridimensiona per adattarsi alle dimensioni dello schermo. I progettisti del design adattivo dovrebbero creare sei design per le sei larghezze di schermo più popolari: 320, 480, 760, 960, 1200 e 1600 pixel.

Design reattivo vs design adattivo

Come web designer e app, le distinzioni tra approcci di progettazione reattivi e adattivi illustrano scelte essenziali. Scegliere con intuizione ti aiuterà a pianificare ed eseguire i tuoi progetti con più intento, significato ed effetto.

A causa dell'uso diffuso e della diversità dei dispositivi mobili, noi come progettisti dobbiamo adattarci a un'ampia gamma di dimensioni dello schermo . Ogni progettista di web e app è attualmente confrontato a questo problema.

Ci sono diversi modi per gli utenti di accedere alle informazioni online oggi, che vanno dal grande display aziendale allo smartwatch. Poiché questi approcci di progettazione sono diversi, ognuno di essi presenta vantaggi e svantaggi . Discutiamo questi in modo più dettagliato.

Vantaggi del design reattivo

Il responsive design richiede solo una versione del tuo sito web . Ad esempio, un sito Web reattivo è spesso più economico e richiede meno tempo per la creazione rispetto a uno adattivo se lo si costruisce da zero.

È anche più facile da aggiornare o mantenere poiché ogni modifica apportata verrà automaticamente trasferita su altri dispositivi.

I siti web con design reattivo offrono una UX coerente (controlla le migliori pratiche UX), il che significa che un utente avrà la stessa esperienza quando visita il tuo sito, indipendentemente dal dispositivo che sta utilizzando.

Non solo, ma avere un singolo URL per ogni tipo di dispositivo significa che il tempo che gli utenti altrimenti trascorreranno durante il reindirizzamento viene eliminato.

Infine, optare per l'approccio reattivo rispetto alla creazione di siti Web separati per desktop e dispositivi mobili alla fine aumenterà le tue classifiche SEO. La creazione di un sito Web progettato per tutti i tipi di dispositivi eliminerà il rischio di essere classificati come aventi contenuti duplicati.

Svantaggi del design reattivo

Sebbene questo approccio elimini il tempo che un utente trascorre in attesa dei reindirizzamenti, alcuni siti Web reattivi sperimentano velocità di caricamento più lente .

Ciò è dovuto principalmente al fatto che, poiché il suo layout viene ridimensionato da desktop a mobile, le immagini del sito Web diminuiranno di dimensioni solo visivamente invece di essere ridimensionate per velocità di caricamento ottimali.

Come accennato in precedenza, l'approccio reattivo ridurrà i tempi e i costi di sviluppo. Tuttavia, questo è vero solo se hai intenzione di creare un sito Web da zero.

Se hai già un sito web che non è stato realizzato con un design reattivo in mente, potrebbe essere necessaria una revisione . In tal caso, starai meglio optando per l'approccio adattivo.

Infine, gli annunci visualizzati potrebbero non sempre ridimensionarsi man mano che il sito Web scorre da un dispositivo all'altro, influendo negativamente sull'estetica del sito.

Vantaggi del design adattivo

Uno dei principali vantaggi che un sito web adattivo ha rispetto alla sua controparte responsive è che offre ai progettisti la possibilità di creare UX personalizzate dedicate a ogni tipo di dispositivo.

In altre parole, l'approccio responsive offre un'esperienza utente coerente su tutte le piattaforme, mentre un sito web adattivo può creare la migliore UX possibile indipendentemente dal tipo di dispositivo.

Il design adattivo ha il vantaggio di apparire più pertinente all'esperienza utente di oggi . Al contrario, il design reattivo riflette un approccio più incentrato sul desktop (con le richieste di altri dispositivi che occupano un posto secondario, quasi passivo).

Prendi un esempio letterale: se stessi guidando attraverso un lungo tunnel, non preferiresti uno schermo GPS che cambia la sua luminosità in risposta all'ambiente? L'efficienza e l'usabilità basate sul contesto sono rassicuranti, garantendo che il tuo dispositivo intelligente sia in grado di adattarsi ed essere ancora più utile.

La ricerca mostra che un'azienda con un sito Web adattivo supera un'azienda con un sito Web reattivo nei test di velocità. Questa non è una distinzione minore. I siti adattivi sono in genere 2-3 volte più veloci dei siti reattivi e offrono all'utente meno dati per offrire l'esperienza dell'utente.

Di conseguenza, l'utilizzo dell'approccio adattivo ottimizzerà anche la velocità di caricamento per ciascuna versione del sito.

Infine, come accennato in precedenza, se hai già un sito Web, l'approccio reattivo richiederà una ricostruzione. Con il design adattivo, puoi lasciare il tuo sito web così com'è.

Svantaggi del design adattivo

Il design adattivo presenta alcuni svantaggi. Per cominciare, ci vuole molto più tempo e fatica rispetto alla progettazione di un design reattivo. Di conseguenza, il più grande svantaggio di un sito web adattivo è quello degli alti costi di sviluppo .

La maggior parte dei modelli adattivi viene utilizzata per riprogettare i siti Web esistenti per renderli ottimizzati per i dispositivi mobili. Di conseguenza, anche la manutenzione sarà più difficile. Questo perché ogni singola modifica richiederà di esaminare tutte le versioni separate del sito web.

Inoltre, la maggior parte dei motori di ricerca non valuta allo stesso modo contenuti simili su più URL. Ciò significa essere consapevoli che un design adattivo può farti rimanere indietro nella SEO .

Ora che abbiamo visto i vantaggi e gli svantaggi di questi due approcci, potrebbe sorgere la seguente domanda: quale è meglio per la tua azienda? Bene, rispondiamo a questo.

Perché dovresti scegliere Responsive?

L'approccio reattivo potrebbe essere la scelta migliore a tutto tondo, soprattutto se hai un budget limitato. È più economico e più facile da mantenere rispetto al suo equivalente adattivo. Sebbene UX potrebbe non essere altrettanto buono, la mancanza di costi lo compensa.

PROFESSIONISTI

  • Uniforme e senza soluzione di continuità = buona UX
  • Abbondanza di modelli da utilizzare
  • SEO friendly
  • Spesso più facile da implementare
CONTRO

  • Minore controllo del design delle dimensioni dello schermo
  • Gli elementi possono muoversi
  • Annunci persi sullo schermo
  • Tempi di download mobili più lunghi

Perché dovresti scegliere Adaptive?

In alcuni casi si consiglia di creare un sito Web adattivo. Come accennato in precedenza, se hai già un sito Web attivo e funzionante, che non è ottimizzato per i dispositivi mobili, vale la pena adottare un approccio adattivo piuttosto che eseguire una revisione.

Inoltre, se noti che il comportamento di un utente tende a cambiare in base al dispositivo che sta utilizzando, l'adattamento ti consentirà di ottimizzare la UX in base al dispositivo . Ciò può potenzialmente aumentare le conversioni se gestisci un negozio online, ad esempio.

PROFESSIONISTI

  • Consente ai progettisti di creare la migliore UX per il dispositivo appropriato
  • I dispositivi mobili possono rilevare l'ambiente dell'utente
  • I designer possono ottimizzare gli annunci pubblicitari in base ai dati degli utenti da dispositivi intelligenti
CONTRO

  • Creazione ad alta intensità di manodopera: la maggior parte dei progetti adattivi sta aggiornando i siti tradizionali per renderli più accessibili
  • Tablet e netbook possono avere problemi con la configurazione del sito che tende ad essere orientata allo smartphone o al desktop
  • Sfida alla SEO

Conclusione reattiva vs adattiva

Tutto sommato, entrambi questi approcci hanno i loro vantaggi e svantaggi. Quando si tratta di questo, il trucco è prima di tutto capire il tuo pubblico, indipendentemente dalla strategia di web design che segui.

Quando sai esattamente chi sono e su quali piattaforme tendono ad accedere al web, è più facile prendere una decisione.

BIOGRAFIA DELL'AUTORE: Emma è una stratega di marketing e web designer. Vive ad Auckland, in Nuova Zelanda. Emma è un'appassionata del digitale interessata al web design, ai social media e a tutto ciò che riguarda il marketing.