6 strategie di branding sui social media che puoi rubare ai tuoi concorrenti (aggiornato a settembre 2018)

Pubblicato: 2021-08-26

I social media non riguardano solo il collegamento con i tuoi amici del liceo. È andato ben oltre quella fase nascente. È una miniera d'oro per gli inserzionisti, se solo riescono a ottenere il loro marchio sui social media e le strategie di marketing giuste. Tuttavia, con Instagram e Facebook che cambiano costantemente i loro algoritmi, può essere difficile capire cosa è meglio per il tuo marchio.

Molti marketer digitali provano tutti i trucchi conosciuti nel libro. Dalla pubblicazione di ottimi contenuti in modo coerente e nei momenti migliori della giornata dal punto di vista del coinvolgimento. Nonostante ciò, non è raro trovarli che lottano per capire come battere i loro concorrenti.

Quindi, cosa stanno facendo esattamente i loro concorrenti in modo diverso? Se esamini le campagne di branding sui social media di maggior successo, scoprirai che hanno tutte una cosa in comune. Stanno tutti investendo tempo e denaro nell'escogitare strategie intelligenti per catturare più occhi. Sono coerenti, regolari e interagiscono attivamente con i loro follower su tutti i loro post.

Questo è solo un pezzo del puzzle. Abbiamo anche altri pezzi da condividere, quindi inizia a prendere appunti. Ecco sei trucchi di branding sui social media che i tuoi concorrenti potrebbero utilizzare per ottenere più lead.

Le 5 migliori strategie di branding sui social media

1. Ricondivisione dei post del blog più volte

Dimentica l'idea che puoi condividere un post sul blog sui tuoi profili social solo una volta. Se desideri un maggiore coinvolgimento sui post del tuo blog, devi condividerli più volte su tutti i tuoi account social. Preoccupato che potresti annoiare il tuo pubblico? Bene, dovrai essere un po' creativo con il modo in cui condividi lo stesso post sul blog più e più volte. Modifica leggermente le didascalie la seconda volta.

Puoi provare ad aggiungere statistiche nella didascalia o utilizzare una citazione intrigante. Se qualcosa è di tendenza nelle notizie o sui social media, vedi se riesci a mettere in relazione la tua didascalia. Ovviamente, questo deve sembrare naturale, quindi assicurati di farlo solo quando condividi post di blog che sono rilevanti per l'argomento di tendenza.

In questo modo, sarai in grado di catturare meglio l'attenzione del tuo pubblico. Il tuo pubblico potrebbe essere passato oltre il tuo post la prima volta che lo ha visto.

Ma quell'interessante gancio che hai aggiunto la seconda volta potrebbe farglielo notare e interagire con esso. Ciò significa che puoi guadagnare più coinvolgimento ripubblicando lo stesso contenuto.

AdEspresso, per esempio, ha beneficiato molto di questa strategia di branding sui social media. Hanno condiviso lo stesso post con il loro pubblico ma con una didascalia diversa. Ecco il primo.

Strategie di branding sui social media AdEspresso 2017

Immagine via Twitter

Successivamente, hanno ricondiviso lo stesso post con una didascalia diversa per ottenere più coinvolgimento.

Adespresso Twitter Strategie di branding sui social media

Immagine via Twitter

2. Incoraggia il tuo pubblico a creare contenuti

Il contenuto non è una strada a senso unico. Pubblichi i tuoi contenuti e il tuo pubblico li consuma, giusto? Sì, è così che funzionava il branding sui social media. Ma le cose stanno cambiando. I contenuti generati dagli utenti sono la strada da percorrere.

Quindi incoraggia il tuo pubblico a pubblicare più foto o video e tagga il tuo marchio in essi. Puoi persino creare un hashtag personalizzato per il tuo marchio e chiedere agli utenti di condividere i loro post con esso. In questo modo, puoi assicurarti di pompare più contenuti senza investire direttamente le tue risorse. Sarai anche in grado di creare una community di utenti sinceramente interessati al tuo marchio.

In questo processo, il tuo pubblico assumerà anche il ruolo di un inserzionista per te. Puoi semplicemente curare o presentare i migliori contenuti generati dagli utenti sui tuoi account di social media e farli brillare sotto i riflettori. Anche le tue possibilità di ottenere ringraziamenti volontari sui social media aumentano con questo. Ti aiuterà a raggiungere più persone e a garantire che il tuo pubblico si senta più coinvolto.

Buffer ha riscontrato un incredibile successo con i contenuti generati dagli utenti sui social media. Il loro account Instagram è cresciuto di quasi il 400% entro un anno dall'apertura delle porte ai contenuti generati dagli utenti.

successo con i contenuti generati dagli utenti Strategie di branding sui social media

Immagine via Instagram

3. Usa gli hashtag giusti

I tuoi contenuti possono essere brillanti, ma cosa succede se non raggiungono il pubblico giusto? È proprio qui che potresti perdere contro i tuoi concorrenti. Per raggiungere il pubblico giusto, devi rendere gli hashtag parte integrante delle tue strategie di branding sui social media.

Gli hashtag sono un ottimo modo per migliorare la tua visibilità se li usi in modo efficace. Gli hashtag aiutano i tuoi contenuti a essere scoperti tramite la ricerca in modo da poter raggiungere più pubblico di destinazione.

Per creare un impatto, devi ricercare bene i tuoi hashtag. Invece di caricare i tuoi post con tonnellate di hashtag, usa solo quelli giusti. Usa gli hashtag che probabilmente cercheranno il tuo pubblico di destinazione. Inoltre, tieni sotto controllo i volumi di ricerca di quegli hashtag. Se arrivano a milioni, ciò implica una concorrenza estremamente alta che non ti avvantaggerà.

Dopo alcuni post, scopri quali hashtag stanno ottenendo più visibilità e coinvolgimento per il tuo marchio. Usali più spesso, ma evita di esagerare con loro.

4. Collabora con gli influencer

Grandi marchi e blogger affermati hanno un enorme seguito di fedeli. Non desideri che i tuoi post possano ottenere lo stesso tipo di coinvolgimento che hanno? È possibile se collabori con influencer come parte delle tue strategie di branding sui social media.

Ma devi identificare gli influencer giusti, quelli le cui nicchie si allineano con il tuo marchio e che hanno un tasso di coinvolgimento piuttosto solido. Crea un programma di sensibilizzazione per entrare in contatto con loro e familiarizzare con il tuo marchio. Grin può aiutarti a trovare e connetterti con gli influencer giusti per le tue campagne.

Incoraggia i tuoi influencer a condividere recensioni autentiche sui tuoi prodotti. Puoi anche condividere alcuni codici promozionali o buoni sconto anche per i loro follower. Potresti anche incoraggiarli a ospitare concorsi o omaggi.

Il rivenditore di abbigliamento, Revolve, ha sfruttato con successo l'influencer marketing per il branding dei social media. In passato, hanno collaborato con blogger di bellezza come Fleur de Force e In the Frow per raggiungere un pubblico più ampio. Sono stati visti indossare abiti di Revolve e delineare le sue caratteristiche salienti sui loro account sui social media.

Collabora con gli influencer Strategie di branding sui social media

Immagine via Instagram

5. Prendi posizione sulle cause sociali

Mostra ai tuoi clienti che il tuo marchio si preoccupa veramente di una causa sociale, qualcosa che è in sincronia con i valori del tuo marchio. Facendo risuonare la tua voce con esso, è probabile che attiri più persone che condividono ideali simili.

Molti marchi evitano di prendere una posizione audace per il rischio di perdere alcuni follower. Temono che il loro marchio possa essere etichettato in un certo modo. Ma puoi usare lo stesso motivo anche per sostenere una causa. Può essere un grande vantaggio.

Quando sostieni una causa sociale rilevante, puoi mostrare la personalità del tuo marchio. Invii il messaggio che il tuo marchio è socialmente consapevole. Non stai solo promuovendo i tuoi prodotti o cercando di aumentare le vendite. Sebbene sia una strategia rivoluzionaria, assicurati di gestire i problemi sensibili con cura.

La linea di prodotti per l'igiene femminile di Procter and Gamble, Always, ha creato ondate con la sua campagna #LikeAGirl. Originariamente avviato nel 2014, mirava a responsabilizzare le donne. Dopo l'enorme successo della campagna, l'hanno riproposta l'anno scorso con un video su YouTube. Ha più di 3,4 milioni di visualizzazioni e ha suscitato conversazioni anche su altre piattaforme.

Prendi posizione sulle cause sociali Strategie di branding sui social media

Immagine tramite YouTube

La campagna #LikeAGirl ha portato l'attenzione su un serio problema sociale. Inizia sempre un dialogo che risolve un problema nella società. Insieme a ciò, sono riusciti abilmente anche a ottenere un'attenzione positiva per se stessi.

6. Inchioda il tuo servizio clienti

È una verità universalmente accettata che il "cliente è re". Ma mentre tutti noi lo accettiamo, solo pochi eletti creano sistemi e processi solidi attorno ad esso.

Alcune delle migliori pratiche che possono aiutarti a fornire un servizio clienti migliore sono il cross-selling, l'upselling, la vendita post vendita e i servizi di manutenzione. Ancora più importante, monitorare e seguire gli sforzi della concorrenza per creare i propri processi.

Il feedback dei clienti si sta trasformando in una delle strategie di branding sui social media più efficaci che esistano. Indipendentemente dal tuo settore, il servizio clienti svolge un ruolo importante nel fidelizzare e acquisire nuovi clienti.

Il feedback degli utenti e i sondaggi sono un ottimo modo per saperne di più su di te e sui tuoi concorrenti.

Puoi creare un sondaggio nel tuo CRM e inviare e-mail ai tuoi clienti che si trovano in varie fasi. Un'altra alternativa ai sondaggi tipici è ottenere un feedback più approfondito e sotto copertura.

Starbucks, per esempio, non fa domande noiose. Cercano di trarre maggiori informazioni da domande interessanti a cui i clienti avranno maggiori probabilità di rispondere.

Strategie di branding sui social media di Starbucks su Twitter

Immagine via Twitter

La soddisfazione del cliente è la porta che conduce a un'attività redditizia perché ti aiuta a conquistare la fiducia dei clienti. L'assistenza clienti dovrebbe essere accessibile e tempestiva nell'affrontare eventuali problemi che i clienti potrebbero avere. Ed è esattamente ciò che i social media ti permettono di fare.

Le conversazioni sui social media avvengono in bella vista e sono visualizzate da più altri utenti. Un buon servizio ti farà guadagnare punti brownie con loro, mentre la scarsa qualità del supporto allontanerà i potenziali clienti.

I principali marchi come IBM, ad esempio, comprendono il potenziale dell'utilizzo dei social media per il servizio clienti. Ecco perché la loro strategia di branding sui social media include una pagina di supporto dedicata su Twitter.

Strategie di branding sui social media di IBM Twitter

Immagine via Twitter

Conclusione

I social media sono uno strumento potente per interagire con il tuo pubblico e ottenere più pubblicità. Se ottieni le tue strategie di branding sui social media, puoi indirizzare automaticamente il traffico e convertire i lead. Dai marchi affermati alle piccole startup, tutti stanno sfruttando l'opportunità.

C'è molto rumore nel mondo virtuale. Se non vuoi che la tua voce si perda in essa, devi comunicare in modo efficace. Sii attento e guarda cosa stanno facendo i tuoi concorrenti. Impara dai loro errori e guarda cosa stanno facendo sempre bene.

Costruisci la tua strategia. Tuttavia, basalo su idee che funzionano per coloro che governano il mondo dei social media. Imparare dai tuoi concorrenti è il modo migliore per assicurarti di poterli davvero superare.

Quali altre strategie di branding sui social media hanno funzionato per te? Si prega di condividerli con noi nella sezione commenti qui sotto.