Utilizzo di gif e meme nel marketing della guida completa

Pubblicato: 2018-12-10
Tempo di lettura: 14 minuti

È stato detto che il meme marketing è il nuovo influencer marketing. Secondo alcuni rapporti , i marchi vedono un ROI molto più elevato lavorando con account meme rispetto agli influencer tradizionali. Quindi, se non stai usando GIF e meme nel marketing , potresti perdere un trucco.

È probabile che tu abbia premuto il pulsante GIF piuttosto che digitare un messaggio su Whatsapp, o hai perso una serata della tua vita taggando gli amici nei meme di reazione di Gemma Collins (sicuramente non io). La maggior parte di noi si sente a proprio agio nell'usare GIF e meme nella propria vita personale, ma molte aziende esitano a usarli nelle loro comunicazioni di marketing.

Se sei una di quelle aziende, questa guida è per te, che copre tutto ciò che devi sapere sull'utilizzo di GIF e meme nel marketing . Vedremo cosa sono le GIF e i meme, se sono adatti alla tua attività, come crearli e, infine, dove usarli nel tuo marketing (con molti esempi di vita reale).

Twin Peaks GIF
tramite GIPHY

Cosa è nato prima, la GIF o il meme?

Per prima cosa, assicuriamoci di individuare i nostri meme dalle nostre GIF perché, come arance e mandarini, o armadilli e pangolini, o champagne e spumante, ho notato che le persone spesso confondono i due.

Secondo il fidato Collins Dictionary, una GIF è "un file informatico che viene utilizzato su Internet per inviare immagini, in particolare immagini in movimento". E se ti senti fantasioso, puoi chiamare la GIF con il suo nome completo, "Graphic Interchange Format" (oo-er).

Essenzialmente, una GIF è un'animazione in loop, piuttosto che un'immagine statica.

Allegato A: una GIF

tramite GIPHY

Un meme, d'altra parte, è più difficile da definire, il che non è sorprendente, dal momento che ama divertirsi su Internet come se fossero affari di nessuno. La definizione originale di "meme" è "Un elemento di cultura o sistema di comportamento trasmesso da un individuo all'altro per imitazione o per mezzi non genetici". La definizione meno nerd che devi conoscere è "Un'immagine, un video, un pezzo di testo, ecc., di natura tipicamente umoristica, che viene copiata e diffusa rapidamente dagli utenti di Internet, spesso con lievi variazioni" (fonte: Oxford Dictionary ).

Sebbene i meme comunemente assumano la forma di immagine + didascalia della cultura pop, al loro interno sono semplicemente un'idea, che potrebbe essere trasmessa tramite una foto statica, una GIF o anche solo un testo (ad es. .” formula).

Reperto B: Meme

Allegato C: GIF/Meme lovechild

Obama GIF
tramite GIPHY

Vedi, non è stato così difficile, vero? Ora devi solo capire se stai pronunciando "GIF" correttamente.*

* L'inventore della GIF, il signor Steve Wilhite, dice che dovrebbe essere pronunciata "Jif", ma è americano e voi ragazzi confondete i pantaloni con la biancheria intima, quindi continuerò a dire "GIF" con una "g" dura.

Dovrei usare GIF e meme nel mio marketing?

La cultura dei meme era il dominio degli adolescenti annoiati che si scambiavano battute stupide dalle loro camere da letto, piuttosto che parlare tra loro IRL. Allora perché sempre più aziende utilizzano i meme nel loro marketing?

Bene, in parte perché quegli adolescenti annoiati sono il futuro e i marchi faranno di tutto per attirare un pubblico millenario. Ma, ammettiamolo, tua nonna sta dicendo "lol" ora, anche se pensa che significhi "tanto amore"; non ci vuole molto perché le "mode" di Internet diventino un linguaggio comune.

Pensaci: quante volte hai risposto a un messaggio di un amico solo con un'emoji? Abbiamo raggiunto un punto nella storia umana in cui è possibile comunicare un sentimento o un'idea senza digitare una sola lettera. Abbastanza bello, eh?

Tuttavia, le aziende sono ancora caute nel saltare sul carro di questo fenomeno relativamente nuovo. Quando abbiamo intervistato i nostri follower su Twitter, abbiamo scoperto che l'opinione era divisa sul fatto che i meme fossero appropriati per le aziende:

Per stabilire i vantaggi del marketing dei meme, abbiamo ospitato una chat su Twitter sull'argomento "Il marketing dei meme è adatto alla tua attività?" . Ecco cosa hanno detto i nostri partecipanti a favore della tendenza:

https://twitter.com/amymurnan/status/1062408320206729219

La mia conclusione è questa: se ti rivolgi a un pubblico esperto di digitale (e questo non significa necessariamente millenario), dovresti utilizzare meme e GIF nelle tue comunicazioni. Considera questi fattori:

    • I meme hanno superato le tendenze di Gesù su Google , il che significa che le persone trascorrono sempre più tempo online guardando i meme. Usa questa nuova opportunità per interagire con il tuo pubblico.
    • La copertura organica sui social media è in declino , il che indica che le persone si stanno stancando di post di blog, influencer marketing e altri contenuti brandizzati: è ora di provare qualcosa di diverso?
    • In seguito a ciò, gli algoritmi dei social media spesso penalizzano i contenuti che rimandano a un altro sito. GIF e meme sono creati per i social media e sono altamente condivisibili.
  • Le persone usano GIF e meme per comunicare con i loro amici. Fallo bene e l'utilizzo di GIF e meme nel tuo marketing è una fantastica opportunità per conquistare la fiducia del tuo pubblico e costruire una relazione con loro.

Le aziende devono stare al passo con i tempi per rimanere rilevanti per i loro follower. Detto questo, non dovresti usare GIF e meme nel tuo marketing per seguire una tendenza. Concentrati invece su come possono migliorare le interazioni con il tuo pubblico: possono aiutare le persone a visualizzare il tuo marchio con la stessa simpatia e familiarità con cui vedono i loro amici, motivo per cui i social media sono uno strumento così potente per le aziende.

La mia unica avvertenza è che la natura tipicamente umoristica di GIF e meme significa che se dovresti usarli dipende dalla natura del servizio che fornisci - se sei uno studio legale di divorzio o un'agenzia di pompe funebri, probabilmente non è appropriato.

Silicon Valley GIF
tramite GIPHY

Come faccio a creare GIF e meme?

Una volta che hai deciso di ravvivare il tuo marketing con alcuni meme meravigliosi o GIF vivaci (è vero, la pronuncia americana consente alcune belle allitterazioni), hai due opzioni: puoi utilizzare GIF e meme esistenti o crearne di tuoi.

Dove trovare le GIF?

Esistono molti siti Web diversi in cui puoi trovare GIF, ma il mio preferito è GIPHY , che ha un sacco di integrazioni con altre app e social network. Puoi cercare una particolare emozione o icona culturale (è mia ferma convinzione che ci sia una GIF di DJ Khaled per ogni occasione), quindi condividerla direttamente sui tuoi profili social o salvarla per dopo.

Tuttavia, la verità è che cercare GIF su un sito Web, scaricarle sul tuo computer, setacciare il tuo infinito database di file giphy.gif, quindi caricarle sul tuo programma di pianificazione dei social media è una cosa giusta.

Per semplificare la vita ai gestori dei social media ovunque, lo scheduler Quuu ha un motore di ricerca GIF integrato, il che significa che puoi aggiungere quegli elementi di interscambio grafici ai tuoi post sui social senza uscire dalla tua dashboard. Prego.

La funzione GIF di Quuu

A volte, però, DJ Khaled e Salt Bae semplicemente non tagliano la senape. È qui che entri in gioco tu . Se vuoi aggiungere un tocco più personale al tuo marketing, perché non creare GIF personalizzate con te o i tuoi compagni di squadra/animali domestici? Tutto quello che devi fare è registrare un piccolo video e caricarlo su GIPHY, che lo trasformerà in un'animazione in loop. Se lo rendi pubblico, avrai il piacere (un po' narcisistico) di cercare te stesso nel cercatore di GIF.

Ecco uno che il nostro sviluppatore, Peter, ha realizzato in precedenza:

Peter Day che balla GIF

Come creare meme

Prossima fermata, meme. Come abbiamo appreso in precedenza, per definizione i memi sono idee passate da un individuo all'altro e di solito subiscono qualche tipo di modifica o evoluzione in questo viaggio. La viralità di un meme dipende davvero dalle persone che danno il proprio giro alla stessa immagine o concetto.

Quindi, se hai intenzione di utilizzare i meme nel tuo marketing, ti consiglio di crearne uno tuo. Ecco alcuni buoni siti per trovare meme virali:

    • tenore.com
    • giphy.com
    • Knowyourmeme.com
    • 9gag.com
  • imgflip.com

Molti di questi siti, come imgflip.com, ti consentono di scegliere tra immagini popolari e generare didascalie per creare i tuoi meme. In alternativa, puoi utilizzare strumenti come Canva o Photoshop.

Tuttavia, come ha sottolineato il nostro Content Manager Ruben durante il meme marketing Qchat, non vuoi che i tuoi meme sembrino troppo "lucidati":

https://twitter.com/Quuuben/status/1062413770033631233

I meme sono l'antitesi del contenuto #blessed #nofilter #butreallyiused10filters che siamo abituati a vedere sui feed di Instagram altamente curati – ed è esattamente il motivo per cui i marchi dovrebbero usarli nel loro marketing. In un feed di notizie saturato di immagini eccessivamente modificate di tramonti e buddha bowl, un meme colpisce una nota "più reale" con cui il pubblico può identificarsi.

Sono abbastanza bravo da usare i meme?

Il motivo principale per cui i marchi sono cauti nell'usare i meme è la paura che si mettano in imbarazzo. Vuoi apparire spiritoso, fresco e pertinente, piuttosto che emanare vibrazioni da zio irritabile. Una cosa fondamentale qui è non essere troppo strategici al riguardo; deve venire fuori come qualcosa che condivideresti naturalmente. Ecco altri buoni consigli dal nostro Qchat:

https://twitter.com/propsforgeorgia/status/1062412034300698624

https://twitter.com/amymurnan/status/1062416064267587584

Devi anche assicurarti che le tue GIF e i meme siano on-brand. Come mi ha detto Brittany Berger quando l' ho intervistata per Conversations with Quuu , "Devi pensare a quali parti della tua personalità sono più importanti per il tuo marchio e forse quali elementi della cultura pop le rappresentano".

Ad esempio, condisco spesso i miei post su Medium con GIF di regine assolute come Beyonce, Aaliyah e Bridget Jones. Tuttavia, a Quuu, una startup tecnologica britannica, sarei più propenso a utilizzare un diverso marchio di cultura pop: pensa a Peep Show, Mr Bean o Silicon Valley.

Pensa alla voce e alla personalità del tuo marchio e presta attenzione anche al tipo di battute e riferimenti che fa il tuo team: come dice Georgia, sono un ottimo punto di partenza e un terreno di prova per i tuoi meme.

Mr Bean GIF
tramite GIPHY

Di cosa dovrebbero parlare i miei meme?

I meme che diventano virali sono quelli che catturano un'emozione o articolano un'esperienza con cui molte persone possono relazionarsi. Parliamo spesso della conoscenza del tuo pubblico e della risoluzione dei problemi nel content marketing e puoi applicare questi stessi principi ai tuoi meme.

Quando usi i meme nel tuo marketing, a meno che tu non sia un importante marchio di consumo, il tuo obiettivo probabilmente non dovrebbe essere quello di diventare virale. Supponiamo che tu sia una società di software B2B che offre strumenti per risparmiare tempo per i social media marketer ( ehm ), puoi permetterti di diventare una super nicchia. Pensa ai problemi che i tuoi clienti target incontrano comunemente e a come puoi dare una svolta divertente a questo.

Ad esempio, ecco un meme che ho realizzato per l'account Instagram di Quuu, che è stato uno dei nostri post più performanti negli ultimi tre mesi:

Quuu Instagram meme

Il trucco è prestare molta attenzione al cliente e al modo in cui parla. Buoni posti dove cercare ispirazione per i tuoi meme sono:

    • Le tue chat di assistenza clienti
    • Menzioni sui social media (in che modo le persone parlano del tuo marchio?)
    • La sezione dei commenti dei post del tuo blog
    • Testimonianze e recensioni del tuo prodotto
  • Discussioni in forum come Reddit e Quora

Una volta che inizi a pubblicare i tuoi meme e GIF, avrai rapidamente un'idea di ciò a cui il tuo pubblico risponde bene.

Dove posso utilizzare GIF e meme nel mio marketing?

In Quuu, usiamo GIF e meme su base giornaliera, e non solo per trollarci a vicenda in Slack. Ci sono infinite opportunità per inserirli nel tuo marketing, attraverso diversi canali e nelle varie fasi della canalizzazione. Per darti un'idea più concreta di come applicarli alla tua strategia, ecco alcuni dei casi d'uso più popolari, con esempi in azione.

Assistenza clienti e gestione della comunità

Ho incluso l'assistenza clienti in un post sul blog sul marketing perché credo che sia una parte davvero importante per costruire un marchio credibile. L'esperienza del cliente dovrebbe essere sempre al centro del servizio che offri, che si tratti del prodotto che crei o di una conversazione su Twitter.

Una delle cose grandiose delle GIF è che sono un vero risparmio di tempo quando devi dare risposte rapide, ma amichevoli, ai tuoi clienti. Molte aziende gestiscono l'assistenza clienti tramite social media o live chat e una GIF offre un modo rapido per trasmettere un particolare sentimento. Aggiunge anche un tocco più umano, poiché l'assistenza clienti è sempre più automatizzata. L'uso di una GIF divertente mostra ai tuoi clienti che stanno parlando con una persona reale capace di una conversazione sfumata, piuttosto che un robot che emette risposte preimpostate.

Assistenza clienti Quuu

Lo stesso vale per la gestione della comunità. Le GIF sono un ottimo modo per aggiungere un po' di personalità alle interazioni con i tuoi follower, per non parlare del fatto che un'immagine accattivante ti aiuterà a distinguerti in un mare di tweet.

Suggerimento: se stai ospitando o partecipando a una chat di Twitter, le GIF ti consentono di rispondere o almeno riconoscere i tweet molto rapidamente. Tuttavia, non vorrai sembrare pigro; una GIF può essere un extra divertente, ma molto probabilmente il tuo pubblico apprezzerà il pensiero dietro un messaggio scritto.

Social media marketing

Abbiamo stabilito che GIF e meme possono creare un senso davvero chiaro della personalità del tuo marchio che informa la percezione che i tuoi clienti hanno di te e rafforza la tua relazione con loro. Questo è il motivo per cui molti marchi hanno iniziato a utilizzare GIF e meme nei contenuti top-of-the-funnel per aumentare la consapevolezza e il coinvolgimento del marchio. Se eseguita correttamente, una campagna meme ha la capacità di rendere il tuo marchio un punto di discussione all'interno e all'esterno del tuo settore.

Un esempio davvero famoso di questo è la campagna #TFWGucci , che ha promosso la collezione di orologi Le Marche des Merveilles del marchio di moda. Gucci ha incaricato un gruppo di artisti internazionali per sviluppare le immagini originali, che è stato poi trasferito sulla virali meme-maker come @williamcult e @beigecardigan. La campagna che ne è risultata ha utilizzato il popolare meme "quel feeling when" per creare contenuti intelligenti sull'esperienza di indossare un orologio Gucci.

William Cult per Gucci GIF

Tuttavia, non devi essere una casa di moda di lusso con un team di artisti dietro di te per eseguire una campagna meme di successo. In effetti, non è necessario utilizzare i meme come parte di una campagna coerente: possono essere un'ottima fonte di contenuti divertenti e divertenti per piattaforme come Instagram e Twitter, dove è necessario pubblicare regolarmente. Questa è una buona notizia soprattutto per i marchi B2B, per i quali avere un flusso continuo di contenuti visivi e, soprattutto, non noiosi, è una lotta.

Prendi una foglia dal libro di HubSpot e trasforma qualcosa che suona estremamente noioso, come i modelli di prezzi SaaS, in un post spiritoso, riconoscibile e utile per il loro pubblico di destinazione.

HubSpot Instagram

Lo spazio di coworking per sole donne The Wing si adopera anche per usare i meme per mantenere i loro contenuti freschi e coinvolgenti. La strategia di The Wing è la prova principale di quanto stia diventando popolare la tendenza del meme marketing. Se conosci qualcosa di The Wing, avrai visto che hanno uno spazio fisico altamente fotogenico – infatti, come la maggior parte dei ritrovi hipster, è stato probabilmente progettato pensando a Instagram. Allora perché non pubblicano semplicemente gli scatti dei loro graziosi interni rosa millenari ogni giorno?

Bene, come ho detto prima, l'aspirazione deve essere sostituita dall'autenticità se vuoi stare al passo nello spazio dei social media. I clienti target di The Wing possono apprezzare un bel decoro, ma non sono un pubblico superficiale: sono donne intelligenti e premurose che si preoccupano delle questioni sociali, come il femminismo.

L'ala Instagram meme

Sentiamo sempre dire che essere socialmente consapevoli è una tendenza di marketing in voga in questo momento e i meme offrono il modo perfetto per attingere a questioni complesse senza sembrare predicatori.

Sostenere! I tuoi meme sono offensivi?

Mentre siamo in tema di essere socialmente consapevoli, è molto facile utilizzare accidentalmente contenuti offensivi durante la condivisione di meme. Come ha detto Cecilia nella nostra chat di Twitter , molti meme "possono essere piuttosto grossolani o avere significati discutibili", che potrebbero allontanare le persone nel tuo pubblico e danneggiare la reputazione del tuo marchio.

Ad esempio, Pepe the Frog, un tempo un innocente personaggio dei cartoni animati che si è trovato al centro di meme popolari e riconoscibili, è ora considerato un simbolo di odio dall'Anti-Defamation League a causa di gruppi razzisti e antisemiti che hanno cooptato il meme per il loro proprio programma ripugnante.

Proprio come vediamo nella vita reale, il pregiudizio non si limita ai crimini d'odio su Internet, ma è presente anche in atti più sottili o microaggressioni. La consulente SaaS Nichole Elizabeth DeMere consiglia di informarsi sul blackface digitale e sull'appropriazione culturale prima di utilizzare i meme nel marketing (e nella vita in generale). Questo articolo di Teen Vogue è un punto di partenza molto utile.

Fai le tue ricerche e fermati a pensare alle origini, all'oggetto e al contesto delle tue GIF o meme prima di pubblicarle.

blog

L'aggiunta di immagini ai post del tuo blog rende i contenuti più facili da digerire per il tuo lettore e hanno anche dimostrato di migliorare le classifiche SEO .

Tuttavia, creare elementi grafici o scattare le tue foto richiede molto tempo e, ammettiamolo, le immagini stock fanno sbadigliare. Le GIF e i meme sono, francamente, salvavita per i blogger impegnati che vogliono spezzare il testo con immagini accattivanti.

Non solo rendono i post del tuo blog un po' più belli (soprattutto se sono GIF di Beyonce), ma contribuiscono anche al tuo tono di voce, che è un importante elemento di differenziazione in un mondo pieno di aspiranti blogger che scrivono sugli stessi argomenti di tu.

Brittany Berger Beyonce GIF

Non vedo l'ora di leggere i post del blog di Brittany Berger perché so che qualunque cosa stia scrivendo, sarà un'esperienza divertente e memorabile. Segui l'esempio di Brittany e i tuoi lettori assorbiranno di più ciò che stai dicendo loro. Ancora più importante, mostrando un po' di personalità, conquisterai la loro fiducia; la maggior parte delle volte i clienti non stanno acquistando il tuo prodotto, stanno comprando te.

Questo è particolarmente utile se stai trattando un argomento noioso o se operi in un mercato competitivo. Ross Simmonds, Digital Strategist presso Foundation, ha sottolineato un punto che mi è rimasto davvero impresso nella chat di Twitter che ha co-ospitato per Quuu:

Potrei scrivere un rapporto sull'analisi dei social media, ma potrei ascoltare Lemonade mentre lo faccio. Non dimenticare che qualunque cosa tu stia vendendo ea chiunque tu stia vendendo, la linea di base del marketing è una conversazione tra due esseri umani. Usa punti di contatto culturali comuni, fallo ridere, fallo sentire compreso e avrai molte più possibilità di costruire una relazione solida e sostenibile con il tuo cliente.

Suggerimento: l' utilizzo di GIF e meme nel marketing è un po' un'area grigia legale , ma di solito sono protetti dalla libertà di parola se utilizzi materiale protetto da copyright per commenti, critiche o parodie. È una buona idea collegarsi alla fonte originale del contenuto per essere al sicuro.

Marketing via email

L'e-mail rimane uno dei canali di marketing più efficaci ed è un altro ottimo posto per utilizzare GIF e meme. Far sì che i tuoi abbonati aprano effettivamente la tua email in una casella di posta con 32.639 (di nuovo, sicuramente non io) messaggi non letti è l'equivalente di marketing di Hunger Games, quindi una volta superato il primo ostacolo, vuoi attirare l'attenzione del tuo pubblico.

Una GIF, in particolare, rende la tua email visivamente più accattivante. Poiché le GIF hanno una dimensione di file relativamente piccola, sono ideali per l'uso nelle e-mail.

Finora abbiamo parlato principalmente di GIF in termini di vettori di cultura pop che ripropongono video di celebrità o scene di programmi TV. L'e-mail è il canale in cui le GIF in genere vengono più personalizzate e molti marchi fanno di tutto utilizzando le animazioni nelle loro e-mail. Potresti aver ricevuto tali e-mail da marchi al dettaglio che promuovono una vendita o un'offerta speciale, ad esempio.

Treatwell e-mail GIF
Un'e-mail da Treatwell

Tuttavia, i rich media come quelli sopra richiedono la ripresa dei tuoi contenuti, professionisti del design e un budget elevato. Fortunatamente, ci sono molte opzioni se non hai nessuna di queste cose.

Le animazioni fatte in casa riprese dal tuo desktop possono fare altrettanto bene. In effetti, questa è diventata una mossa distintiva per Buffer nei primi giorni dell'onboarding degli utenti, quando incorporavano GIF con i membri del loro team nella strategia di successo dei clienti.

Buffer e-mail GIF

In alternativa, puoi creare un'animazione in loop da uno screencast utilizzando strumenti come l'acquisizione GIPHY, ideale per le aziende di software che mostrano una nuova funzionalità del prodotto.

AppSumo e-mail GIF

Sono ancora un fan di seguire la vecchia strada della cultura pop e usare le GIF per suddividere il testo, come farei in un post sul blog, quindi uso spesso una GIF colorata o divertente per aggiungere un po' di brio alle e-mail.

Quuu newsletter GIF

Suggerimento : quando si utilizzano le GIF nelle e-mail, è meglio tenerle sotto i 125 KB per evitare tempi di caricamento lenti.

Conclusione

Per concludere, le GIF e i meme sono diventati una parte enorme della comunicazione online, il che significa che si sono naturalmente infiltrati nel marketing. L'utilizzo di GIF e meme nel marketing è un ottimo modo per rafforzare l'identità del tuo marchio e creare fiducia con il tuo pubblico. Assicurati solo che ciò che stai condividendo sia appropriato per il tuo marchio e ricontrolla le origini e le implicazioni dei tuoi contenuti.

Abbiamo trattato diversi casi d'uso ed esempi in questo post del blog, ma sono sicuro che ce ne sono molti altri! Mi piacerebbe sapere quali marchi ti stanno ispirando in questo momento e come stai utilizzando GIF e meme nel tuo marketing.