Cos'è un sito web del blog? (E perché ogni azienda ha bisogno di iniziare a bloggare)

Pubblicato: 2020-12-04

Una domanda che spesso ci viene posta in LYFE Marketing è: che cos'è un sito Web di blog? Sebbene il blogging sia iniziato come una sorta di diario digitale, che consente alle persone di scrivere delle proprie vite ed esperienze, è presto diventato anche uno strumento di marketing per le aziende per connettersi con il loro pubblico di destinazione.

Oggi, le piccole imprese che blog ottengono il 126% in più di crescita dei lead rispetto a quelle senza un blog. Questo perché i blog sono un ottimo modo per aggiungere valore per i tuoi contatti e clienti attraverso contenuti educativi e coinvolgenti che rispondono alle loro maggiori esigenze e sfide. Per non parlare del fatto che le aziende sono in grado di mostrare un po 'di personalità nei contenuti del loro blog, il che può aiutarle a stabilire e rafforzare la loro personalità del marchio.

Di seguito, risponderemo alla domanda, che cos'è un sito Web di blog e spiegheremo in che modo il blog può aiutare la tua azienda a raggiungere e connettersi con il tuo pubblico ideale. Ti forniremo anche le informazioni necessarie per iniziare a creare un tuo blog aziendale.

Cos'è un sito web del blog?

Per prima cosa, esaminiamo le basi.

Cos'è un blog? Un blog è un contenuto scritto pubblicato su una pagina web o un sito. Gli argomenti dei blog possono variare da persona a persona, o anche da azienda ad azienda. Lo scopo principale dei blog è trasmettere le informazioni in un modo più informale o colloquiale rispetto ad altri contenuti scritti di lunga durata.

Allora, cos'è un sito web di blog? E in cosa differisce dal sito web principale della tua azienda?

Un sito web di blog è un sito che viene aggiornato con nuove informazioni su base continuativa. Normalmente consiste in una raccolta di post. I post possono essere brevi, informali, controversi o più professionali.

Ci sono un paio di cose che distinguono un blog da un sito web tradizionale. Il primo è che i blog vengono aggiornati in modo coerente. Sia che un marchio aggiorni il proprio blog quotidianamente, settimanalmente o mensilmente, pubblicherà regolarmente nuovi contenuti sul blog affinché i lettori possano interagire. Con un sito tradizionale, potresti ancora trovarti ad aggiornare i contenuti di tanto in tanto, ma, per la maggior parte, il contenuto rimane lo stesso per periodi di tempo più lunghi.

L'altra differenza principale tra un blog e un sito Web tradizionale è che il contenuto del blog incoraggia il coinvolgimento. Mentre una tradizionale pagina di un sito web fornisce informazioni al visitatore e lo incoraggia a intraprendere un'azione specifica, il contenuto del blog offre ai lettori la possibilità di commentare e porre domande sui singoli post. Ciò significa che i visitatori interagiscono con i post del tuo blog in un modo diverso rispetto alle pagine principali del tuo sito.

Perché ogni azienda ha bisogno di blog

che cos'è un blog e quali sono i suoi vantaggi

Ora che conosci la risposta alla domanda - che cos'è un sito web di blog - è il momento di parlare di come un blog può aiutarti a far crescere la tua attività. Uno dei maggiori vantaggi del blogging è che ti aiuta a connetterti e costruire relazioni con lead e clienti. Il tuo blog è un ottimo posto per fornire contenuti che aggiungano valore ai lettori e li aiutino a capire meglio come risolvere le loro sfide più grandi. Pubblicando costantemente contenuti accattivanti e ponderati sul tuo blog, stai lavorando per mostrare ai lead e ai clienti che il tuo marchio ha qualcosa da offrire.

Inoltre, attraverso il tuo blog, puoi sviluppare la tua comunità. Immagina di ricevere commenti dal tuo pubblico attraverso la sezione dei commenti del tuo post sul blog, quindi scambiare pensieri e idee con loro. Se incoraggi un'area commenti attiva nel tuo blog, creerai una comunità di persone che sono ovviamente nel tuo marchio.

Il blogging è anche un ottimo modo per distinguere la tua attività dalla concorrenza che offre prodotti o servizi simili. Nel contenuto del tuo blog, sei in grado di mostrare un po 'di personalità dimostrando anche la tua esperienza nel settore. Questo può essere il fattore decisivo per un consumatore che è indeciso se acquistare dalla tua azienda o da uno dei tuoi concorrenti. Puoi utilizzare i contenuti del blog per mostrare ai consumatori in che modo la tua azienda è diversa e quale nuovo valore sei pronto a fornire.

Un altro vantaggio del blogging è che aiuta a migliorare l'ottimizzazione dei motori di ricerca. Ogni volta che aggiungi contenuti incentrati sulle parole chiave al tuo sito, stai lavorando per creare autorità e aumentare le tue possibilità di essere trovato sui motori di ricerca. Per non parlare del fatto che i contenuti di un blog di qualità aiutano a migliorare i tuoi link in entrata, il che contribuisce al tuo posizionamento nella ricerca. Infatti, Social Media Today riporta che le aziende che scrivono blog ottengono il 97% in più di link al loro sito rispetto a quelle che non lo fanno. E un altro numero interessante da notare è che la crescita dei lead è aumentata del 126% per le piccole imprese che hanno blog.

Il contenuto del blog non si limita a indirizzare il traffico al tuo sito subito dopo che è stato pubblicato. Gli utenti dei motori di ricerca possono continuare a trovare i tuoi blog nei risultati dei motori di ricerca molto tempo dopo che il contenuto è stato pubblicato. Alcuni contenuti di blog sempreverdi possono aggravarsi, il che significa che aiuta ad aumentare il traffico di ricerca organico per un periodo di tempo più lungo. Il contenuto del blog composto può fornire un valore immenso alle piccole imprese che si affidano alla ricerca organica per far crescere la propria attività.

Ancora incerto sui meriti del blogging? Dai un'occhiata al nostro sito web del blog LYFE Marketing: qui pubblichiamo continuamente post sul blog come un modo per informare e generare coinvolgimento dal nostro pubblico. Abbiamo visto ottimi risultati dai nostri sforzi di blogging e anche la tua azienda può farlo!

Come iniziare con il tuo blog

che cos'è un sito web di blog 2

Se sei pronto per iniziare con il tuo blog aziendale, la buona notizia è che è relativamente facile ed economico aggiungere una sezione blog al tuo sito aziendale esistente. Se il tuo sito è basato su WordPress, aggiungere un blog al tuo sito è facile come creare una pagina vuota aggiuntiva. Tuttavia, se lavori con uno sviluppatore che gestisce il contenuto del tuo sito, dovrai parlare con il tuo sviluppatore web per scoprire come aggiungere una sezione blog al tuo sito.

Se stai partendo da zero, piattaforme di blog come WordPress.com e Blogger ti consentono di iniziare gratuitamente. Tuttavia, per creare un'esperienza di marca senza interruzioni e mantenere la tua immagine professionale, ti consigliamo di investire in un nome di dominio e hosting univoci. La maggior parte di queste piattaforme di blog o di creazione di siti ti guiderà attraverso i passaggi per creare il tuo blog aziendale.

Una volta che hai il blog sul tuo sito attuale o hai iniziato un nuovo blog da zero, è ora di iniziare a bloggare. Segui questi passaggi per prepararti al successo:

1. Inizia con una strategia di blogging.

Dietro ogni grande sforzo di marketing dei contenuti c'è una strategia dettagliata che aiuta a guidare il processo. E il blogging non fa eccezione!

Innanzitutto, dovresti delineare lo scopo del tuo blog. Perché stai creando contenuti per il blog e cosa speri di ottenere? Rispondere a queste domande ti aiuterà a rimanere in pista mentre fai brainstorming sugli argomenti e crei i contenuti del blog. Questo ti aiuterà ad assicurarti di fornire valore ai tuoi visitatori in ogni fase del percorso.

Successivamente, dovrai considerare chi è il tuo pubblico. Se hai già creato buyer personas, puoi usarli per identificare le persone che leggeranno il tuo blog. In caso contrario, puoi iniziare creando descrizioni dei tuoi clienti ideali. Oltre ai dati demografici di base, dovresti anche considerare i gusti e le avversioni del tuo pubblico, nonché le loro più grandi sfide e motivazioni.

Come parte della strategia del tuo blog, vorrai anche determinare la frequenza con cui pubblicherai i contenuti e chi sarà coinvolto nel processo. Identifica i membri chiave del team che possono aiutare nella pianificazione, creazione e promozione dei contenuti del blog. Assicurati che tutti siano sulla stessa pagina e comprendano le aspettative per il loro ruolo nel processo di blogging.

2. Fai qualche ricerca per parole chiave.

Dopo aver implementato una strategia generale per il blog, ti consigliamo di concentrarti sulla creazione di una strategia per le parole chiave. Ricorda, il tuo blog svolgerà un ruolo importante nei tuoi sforzi SEO, quindi è importante iniziare con un elenco di parole chiave ricercate su cui creare contenuti. L'obiettivo è sviluppare un elenco di parole chiave pertinenti alla tua azienda e all'offerta di prodotti o servizi.

La ricerca per parole chiave è un processo complesso. Non solo devi lavorare per trovare le parole chiave che il tuo pubblico di destinazione sta utilizzando per trovare aziende come la tua, ma dovrai anche tenere presente qual è il volume di ricerca e quanta concorrenza c'è per quelle parole chiave. Ad esempio, se sei in competizione con aziende più grandi che hanno budget SEO molto più ampi, ti consigliamo di concentrarti su parole chiave che hanno meno concorrenza.

Se non hai un esperto di SEO nel tuo team, potresti trovare utile assumere un aiuto esterno per questa parte del processo di blogging. Sebbene assumere una società di SEO richieda un investimento iniziale, può aiutarti a risparmiare più tempo e denaro a lungo termine aiutandoti a evitare errori costosi come la ricerca di parole chiave che non si adattano bene al tuo marchio.

3. Genera argomenti e crea un calendario dei contenuti.

cos'è un sito web di blog

Ora che hai un elenco di parole chiave in mano, ti consigliamo di iniziare a generare argomenti e creare un calendario dei contenuti. Inizia con il tuo elenco di parole chiave durante il brainstorming di potenziali argomenti per il tuo blog. Sebbene le parole chiave SEO siano importanti, vuoi anche assicurarti che gli argomenti che scegli aggiungano valore per i tuoi lettori. Assicurati che tutti gli argomenti del blog che compongono l'elenco siano pertinenti per il tuo pubblico di destinazione. Ciò significa concentrarsi su argomenti che affrontano i punti deboli e le sfide del tuo pubblico.

Una volta che hai un elenco di argomenti, puoi iniziare a creare un calendario dei contenuti. Il tuo calendario ti aiuterà a pianificare i tuoi contenuti in anticipo e ti manterrà in pista durante tutto l'anno per assicurarti che i contenuti siano pubblicati in modo coerente. Mentre costruisci il tuo calendario dei contenuti, guarda avanti per eventuali eventi o festività rilevanti intorno ai quali potresti voler creare contenuti. Ad esempio, il nuovo anno è una grande opportunità per parlare di come costruire nuove abitudini o migliorare diversi aspetti della propria vita.

Sia che utilizzi uno strumento di calendario dei contenuti o che crei semplicemente un semplice foglio di calcolo, dovresti includere le seguenti informazioni nel calendario dei contenuti:

  • Argomento del blog
  • Parole chiave SEO
  • Descrizione del contenuto
  • Persona responsabile
  • Scadenza
  • Data di pubblicazione

Sentiti libero di personalizzare il tuo calendario dei contenuti aggiungendo qualsiasi altra informazione pertinente. Se disponi di più segmenti di pubblico di destinazione, potresti includere i corrispondenti buyer personas. Potresti anche voler aggiungere qualsiasi informazione su come verrà promosso il contenuto, come social media o e-mail.

4. Crea il contenuto del blog.

Una volta che hai un piano in atto, è ora di iniziare a creare il contenuto del tuo blog! Dovresti aver già identificato chi sarà responsabile della ricerca, della scrittura, del montaggio e della creatività. In caso contrario, prendi in considerazione l'utilizzo di un servizio di content marketing conveniente per aiutarti a creare questo contenuto. È importante disporre di un processo per aiutare il tuo team a lavorare insieme per completare il contenuto del blog. Una volta stabilito questo processo, le cose dovrebbero andare piuttosto lisce.

Oltre al contenuto scritto, dovresti includere anche immagini e altri elementi visivi che aiutino il lettore a comprendere le informazioni che stai presentando. Puoi sviluppare infografiche o video da pubblicare insieme al contenuto scritto per istruire e coinvolgere ulteriormente il tuo pubblico.

5. Pubblica e promuovi i tuoi contenuti.

Una volta che hai il contenuto del blog pronto per essere pubblicato, è il momento di pubblicarlo. Quando carichi il contenuto sul tuo sito, presta attenzione a importanti fattori SEO come titoli, sottotitoli e meta descrizioni. Questi dettagli aiutano i motori di ricerca a comprendere meglio i contenuti del tuo blog in modo che possano mostrarli agli utenti dei motori di ricerca giusti.

Dopo che il contenuto è stato pubblicato sul tuo sito blog, dovrai promuovere il contenuto su diversi canali. Puoi iniziare pubblicando link al contenuto sulle tue pagine dei social media. Molte aziende utilizzano anche l'email marketing per spargere la voce sui nuovi contenuti del blog. Non dimenticare di collegare i contenuti del blog pertinenti in tutti i nuovi blog che crei. Questo ti aiuta a migliorare la SEO aggiungendo anche più valore per i tuoi visitatori interessati a saperne di più sull'argomento.

Come impostare il tuo blog

Potrebbe esserci ancora un po 'di confusione sulla differenza tra un blog e un sito web tradizionale quando si tratta del design e della struttura di ciascuno. Esistono diversi modi in cui le aziende possono posizionare il proprio blog in relazione al proprio sito web principale:

1. Puoi allegare il tuo blog al sito web della tua azienda.

Un blog integrato è ospitato nel sito Web principale della tua azienda. Può apparire come una sottocartella sul tuo sito (azienda.com/blog) o come sottodominio (blog.company.com). Per la maggior parte delle piccole imprese, questa è l'opzione migliore per ospitare il tuo blog in quanto offre una serie di vantaggi:

  • Un blog integrato aiuta a creare un'esperienza senza soluzione di continuità per i visitatori del tuo sito poiché non devono accedere a un sito separato per leggere il contenuto del tuo blog.
  • La presenza di contenuti del blog sul tuo sito aiuta i visitatori a riconoscere il tuo marchio come leader del settore perché puoi fornire contenuti di leadership di pensiero.
  • Il contenuto del blog ti aiuta ad aggiungere molti più contenuti al tuo sito e più contenuti hai sul tuo sito, migliore sarà il posizionamento nei motori di ricerca.
  • Eventuali backlink che arrivano ai post del tuo blog contribuiranno a migliorare l'ottimizzazione complessiva dei motori di ricerca (SEO) del tuo sito aziendale, aiutando il tuo sito a posizionarsi più in alto nella pagina dei risultati dei motori di ricerca ( SERP ).

Oltre a questi vantaggi, un blog integrato è anche più conveniente e più facile da creare e mantenere. Questo lo rende un'opzione efficace per le piccole imprese che stanno cercando di avviare il proprio blog con un budget limitato.

2. Puoi utilizzare il tuo blog come sito web della tua azienda.

Un'altra opzione che potresti vedere mentre navighi sul Web è un'azienda il cui sito principale è il loro blog. Questo è più comune per i blogger professionisti che hanno un seguito consolidato e hanno trovato un modo per monetizzare i contenuti che pubblicano, spesso attraverso pubblicità e marketing di affiliazione.

Se il tuo modello di business non è incentrato su un blog, questa non è l'opzione migliore per te. Se vendi i tuoi prodotti o servizi online, è meglio avere un sito web principale che fornisca ai visitatori contenuti statici della pagina che descrivono i tuoi prodotti o servizi. Il blog è pensato più per fornire nuovi contenuti su argomenti che il tuo pubblico trova interessanti.

3. Puoi ospitare il tuo blog su un sito web separato.

Un'altra opzione è avere un sito web del blog completamente separato dal sito principale dell'azienda. Questo è qualcosa che spesso si vede con aziende più grandi che stanno lavorando per costruire risorse di marketing dei contenuti separate o leader di pensiero del settore che vogliono separare i contenuti del loro blog dal contenuto del sito web della loro azienda.

Quando si tratta della logistica, un blog separato avrà un dominio completamente diverso. Ad esempio, invece di company.com/blog o blog.company.com, il tuo blog avrà il proprio URL, come companyblog.com.

Un ottimo esempio di imprenditore con blog e siti aziendali separati è Neil Patel. Patel ha fondato diverse aziende con singoli siti Web, come CrazyEgg e Kiss Metrics. Tuttavia, scrive anche sul suo sito personale dove pubblicizza i suoi servizi di consulenza e ha creato un blog separato (quicksprout.com) come un modo per affermarsi come influencer del settore.

Ecco alcuni motivi per cui potresti voler avere un sito blog separato dal sito web principale della tua azienda:

  • Vuoi affermarti come leader di pensiero o esperto del settore, separato dalla tua identità aziendale.
  • Si prevede di coprire un ambito di contenuto che potrebbe non essere direttamente pertinente all'offerta di prodotti o servizi della propria azienda.
  • Desideri sviluppare contenuti del blog che adottino un tono che potrebbe non essere appropriato per il sito Web principale della tua azienda.
  • Vuoi promuovere il tuo blog come un marchio proprio, separato dalla tua azienda principale.

Detto questo, c'è uno svantaggio importante nel mantenere un blog separato dal tuo sito web principale. Il problema più evidente è come un sito separato influirà sull'ottimizzazione dei motori di ricerca. Il modo migliore per migliorare la SEO e creare autorità per il sito web della tua azienda è pubblicare regolarmente contenuti del blog accattivanti e pertinenti che gli utenti possono trovare quando cercano termini pertinenti. Quando il tuo sito blog è separato dal tuo sito principale, ciò non aiuta a riportare il traffico verso il sito web principale della tua azienda.

Per la maggior parte delle piccole imprese, un blog integrato nel sito Web principale è l'opzione migliore in quanto aiuta negli sforzi di creazione SEO per il sito principale. Tuttavia, se stai pensando di avere un blog separato dal sito principale della tua azienda, potresti consultare esperti SEO per sviluppare una strategia per ogni sito separato.

Conclusioni finali

A questo punto, speriamo di aver risposto con successo alla domanda: cos'è un blog e cos'è un sito web di blog? È importante ricordare che il tuo blog non solo ti aiuta a migliorare i tuoi sforzi SEO, il che può portare a un aumento del traffico, ma svolge anche un ruolo importante nell'aiutarti a stabilire connessioni e costruire relazioni con il tuo pubblico.

Se sei seriamente intenzionato a far crescere la tua attività attraverso contenuti di blog di qualità, ci piacerebbe aiutarti. Il nostro team di esperti di web design può aiutarti a determinare quale sarà il formato migliore per il tuo blog e lavorare per renderlo attivo e funzionante. Se hai bisogno di aiuto per creare contenuti di blog efficaci, forniamo anche servizi di content marketing per fornire contenuti di blog accattivanti, educativi e divertenti per il tuo sito in modo coerente.

Contattaci oggi per saperne di più su come LYFE Marketing può rendere operativo il tuo blog aziendale in pochissimo tempo! (404) 596-7925