Che cos'è un buon tasso di conversione della pagina di destinazione nel 2021?

Pubblicato: 2021-07-20

La maggior parte dei marketer digitali riconosce già l'importanza di ottimizzare le proprie pagine di destinazione PPC per ottenere un buon tasso di conversione della pagina di destinazione.

Ma cos'è esattamente un buon tasso di conversione della pagina di destinazione?

Questa è una delle domande che sentiamo più spesso dai marketer digitali che semplicemente non sono sicuri di come definire il successo per i loro sforzi di ottimizzazione della pagina di destinazione. In pratica, l'ottimizzazione della pagina di destinazione è un processo continuo di miglioramento senza un reale limite massimo per il successo, quindi a che punto dovresti guardare il tuo lavoro e dire "Ho fatto un buon lavoro"?

Questo è ciò con cui stiamo cercando di aiutare creando questa risorsa. Spiegheremo come funzionano i tassi di conversione della pagina di destinazione, come variano tra i diversi settori e quali fattori influenzano il tasso di conversione della pagina di destinazione per una determinata campagna. Alla fine, speriamo che tu abbia un'idea migliore di quale sia un buon tasso di conversione della pagina di destinazione nel 2021.

Che cos'è un tasso di conversione della pagina di destinazione?

Quando inizi una campagna pubblicitaria PPC, una delle prime cose che farai è determinare un obiettivo strategico di alto livello per la tua campagna. In linea di massima, ci sono tre obiettivi strategici tra cui scegliere:

  1. Genera consapevolezza del marchio
  2. Genera contatti qualificati
  3. Genera vendite

Una volta deciso un obiettivo strategico, è necessario creare un'offerta. La tua offerta verrà presentata sulla tua pagina di destinazione al tuo pubblico di destinazione dopo che hanno fatto clic su uno dei tuoi annunci a pagamento o dopo che arrivano da un'altra fonte di riferimento mirata. Per avere successo nella pubblicità PPC, devi sapere come creare una landing page. Lo scopo di una pagina di destinazione è incoraggiare i visitatori ad accettare l'offerta, raggiungendo così gli obiettivi della tua campagna.

Le offerte possono assumere molte forme diverse che si collegano agli obiettivi della tua campagna.

Vuoi generare consapevolezza del marchio? Usa la tua pagina di destinazione per collegare i visitatori alla tua home page o a un altro articolo o risorsa utile sul tuo sito web.

Hai bisogno di convertire i visitatori in lead qualificati? La tua offerta di lead generation potrebbe essere un modulo di iscrizione alla newsletter via email , un modulo di iscrizione al sito web o una registrazione al webinar .

Pronto a chiedere la vendita? Puoi offrire un prodotto o un servizio in vendita direttamente sulla tua pagina di destinazione.

Il tasso di conversione della pagina di destinazione è definito come la percentuale di visitatori della tua pagina di destinazione che intraprende l'azione desiderata accettando la tua offerta.

Che cos'è un buon tasso di conversione della pagina di destinazione?

La saggezza convenzionale impone che un buon tasso di conversione della pagina di destinazione sia probabilmente compreso tra il 2-5%, con alcune pagine di destinazione ad alte prestazioni che raggiungono tassi di conversione superiori al 10%.

Bene, vorremmo sfidare questa saggezza.

Considera i due scenari seguenti:

  1. Mike gestisce un'attività SaaS con un prodotto in abbonamento da $ 500 al mese in un mercato di nicchia. Crea una campagna PPC con l'obiettivo strategico di generare vendite e paga un CPC medio di $ 15,00. Il valore calcolato per tutta la vita del cliente (CLV) di Mike per il suo prodotto software è di circa $ 10.000. La pagina di destinazione di Mike converte solo all'1,0%, il che ha senso poiché il suo prodotto è di nicchia e piuttosto costoso. Tuttavia, anche convertendo solo 1/100 di visitatori in clienti, può aspettarsi di guadagnare $ 10.000 per ogni $ 1500 di spesa pubblicitaria. Per quanto riguarda il ritorno sulla spesa pubblicitaria, questa è una campagna di successo!
  2. Tony gestisce un negozio di abbigliamento online con prodotti di fast fashion. Crea una campagna PPC con l'obiettivo strategico di generare vendite e paga un CPC medio di $ 1,50. Tony ha ottimizzato la sua pagina di destinazione per convertire al 7,0%, con ogni vendita convertita che genera $ 65 di profitto. Per ogni $ 150 di spesa pubblicitaria, Tony genera $ 455 di profitto netto per l'azienda, niente male!

Quindi, abbiamo due campagne redditizie e di successo, ma con tassi di conversione della pagina di destinazione molto diversi.

Non solo, ma la campagna di Mike con il tasso di conversione più basso ha in realtà più del doppio del ritorno sull'investimento della campagna di Tony.

Potresti dire onestamente che il tasso di conversione della pagina di destinazione di Mike non è buono, dato quello che sai sul suo prodotto e sulla redditività complessiva della campagna?

La lezione qui è che mentre i tassi di conversione sono importanti, il vero focus dovrebbe essere il ritorno sull'investimento complessivo e la redditività della campagna. Ogni attività, prodotto, servizio, campagna PPC e pagina di destinazione ha variabili illimitate e caratteristiche uniche che influiscono sui tassi di conversione in modi diversi.

I marketer digitali devono ottimizzare la loro campagna PPC complessiva per supportare la creazione di valore a valle, non concentrarsi su metriche individuali come i tassi di conversione della pagina di destinazione che di per sé non hanno senso. Il tasso di conversione della pagina di destinazione non determina il successo nella pubblicità PPC, ma la redditività della campagna.

Che cos'è un buon tasso di conversione della pagina di destinazione per il mio settore?

Detto questo, sono disponibili alcune informazioni sui tassi di conversione medi tra i settori che volevamo condividere.

grafico del tasso di conversione medio

Fonte immagine: Unbounce

Il grafico sopra è stato pubblicato da Unbounce, che ha condotto un'analisi dei tassi di conversione della pagina di destinazione in tutti i settori. Ci sono due dettagli importanti che dovresti conoscere su questi dati:

  1. Questa analisi è stata eseguita utilizzando pagine di destinazione per la generazione di lead, non pagine di destinazione con un'offerta di vendita o pagine di consapevolezza del marchio. Le pagine di lead generation possono richiedere un opt-in e-mail o la registrazione al webinar, quindi ti aspetteresti conversioni più elevate rispetto a una pagina di destinazione eCommerce che richiede una vendita.
  2. Questi sono valori medi, non medie. Non includono il gran numero di pagine di destinazione a bassa conversione o il piccolo numero di pagine di destinazione ad alta conversione esistenti.

Dai un'occhiata a questo grafico pubblicato da WordStream e vedrai cosa intendiamo:

grafico di distribuzione del tasso di conversione

Fonte immagine: Wordstream

Questi dati sul tasso di conversione non sono per singole pagine di destinazione, ma per account di singoli inserzionisti. Ciò significa che i migliori inserzionisti stanno convertendo a più dell'11,45% sull'intero account, non solo sulle singole pagine di destinazione. Ma qui non abbiamo idea del tipo di offerte presentate: sono conversioni di consapevolezza del marchio, lead generation o vendite?

Senza quel livello di segmentazione, è difficile stabilire una solida connessione tra le barre sul grafico e quali tassi di ottimizzazione della pagina di destinazione dovresti aspettarti per la tua campagna.

La buona notizia è che, a meno che le tue pagine di destinazione non convertano al 15% o più, probabilmente sei superato dai migliori esperti di marketing digitale e ciò significa che c'è molto spazio per miglioramenti. Nella sezione finale di questa risorsa, ti forniremo cinque rapidi suggerimenti per l'ottimizzazione del tasso di conversione della pagina di destinazione nel 2021.

Cinque suggerimenti per ottenere un buon tasso di conversione della pagina di destinazione nel 2021

Perfeziona le tue fonti di traffico

Uno dei modi migliori per aumentare il tasso di conversione complessivo per la tua pagina di destinazione è perfezionare le fonti di referral del traffico e inviare utenti più qualificati alla tua pagina. Non hai necessariamente bisogno di un volume maggiore di lead, ma devi assicurarti il ​​più possibile che i visitatori della tua pagina siano motivati ​​a convertire con la tua offerta. Per raggiungere questo obiettivo, potresti voler modificare la creatività dell'annuncio, cambiare il testo dell'annuncio o cambiare la posizione in cui vengono visualizzati i tuoi annunci.

Prova qualcosa di nuovo

Se ti sei attenuto a testo e immagini semplici per le tue pagine di destinazione, ci sono diverse opzioni che puoi esplorare che potrebbero portare a conversioni più elevate. I migliori dati disponibili ci dicono che l'aggiunta di video alle tue pagine di destinazione può aumentare le conversioni. Potresti aggiungere una testimonianza video, un video esplicativo sul tuo prodotto o un semplice elevator pitch che incoraggi la conversione.

Test A/B

Il test A/B è una metodologia per l'ottimizzazione della pagina di destinazione. Quando esegui i test A/B, dividi il traffico dai tuoi annunci PPC tra due versioni della stessa pagina di destinazione: una versione A e una versione B. Le due versioni devono essere identiche con un singolo elemento modificato, come il titolo, il testo pubblicitario, l'offerta o il testo dell'invito all'azione. Puoi quindi utilizzare l'analisi per valutare quale versione della pagina ha generato più coinvolgimento e conversioni. Dopo aver raccolto una dimensione del campione abbastanza grande, decidi quale versione è migliore e tienila.

Puoi continuare a testare A/B la tua pagina di destinazione per aumentare i tassi di conversione nel tempo.

Test di divisione

I marketer digitali dovrebbero essere consapevoli della differenza tra test A/B e test divisi e quando eseguirli.

Nei test A/B, stai mostrando ai membri del pubblico di destinazione una delle due versioni della stessa pagina di destinazione con un singolo elemento di design modificato o modificato.

In un test diviso, stai mostrando due diverse pagine di destinazione che possono differire in quasi tutti i modi, inclusa l'offerta che presentano, il testo dell'annuncio, i titoli e ogni altro elemento di design.

Il test diviso dovrebbe essere utilizzato per perfezionare il design della pagina di destinazione di maggior successo. I test A/B possono quindi essere utilizzati per ottimizzare ogni elemento in quel progetto per favorire le conversioni.

Ottimizzazione del tasso di conversione

L'ottimizzazione del tasso di conversione va oltre le fonti di riferimento e il test delle pagine di destinazione. Include anche cose come l'ottimizzazione mobile, la reattività della pagina, la formattazione, la leggibilità, la velocità della pagina e molti altri fattori che influiscono sull'esperienza utente complessiva. Abbiamo creato un intero corso di ottimizzazione del tasso di conversione che copre tutte le informazioni necessarie per ottenere il massimo dalle tue pagine di destinazione.

Sommario

Quindi, qual è un buon tasso di conversione della pagina di destinazione nel 2021?

Onestamente, dipende. Sebbene tu possa scegliere di confrontare i tuoi tassi di conversione rispetto alle medie del settore o alle prestazioni dei migliori inserzionisti, non dovresti concentrarti troppo sul raggiungimento di un numero target specifico.

Invece, dovresti adottare le misure appropriate per ottimizzare il tasso di conversione il più possibile riducendo il CPC e massimizzando il valore che generi da ogni conversione. Gestire efficacemente questi fattori significa ottimizzare la tua campagna PPC complessiva per la redditività e il successo.